DURC: nuovo termine valido per tutti?

Microsoft News
La tua fonte ideale per le ultime news e informazioni dedicate alle piccole e medie imprese. Sono a tua disposizione i più recenti articoli e video selezionati appositamente per rendere la tua attività ancora più produttiva e di successo.
-

DURC: nuovo termine valido per tutti?

DURC: nuovo termine valido per tutti?

Dopo l'entrata in vigore della Legge n. 98/2013 il termine di 120 giorni per la validità del DURC e' estendibile sia agli appalti pubblici (committente ente pubblico e appalto a ditta privata), sia agli altri casi (committente privato e appalto a ditta privata)?

L'Esperto risponde ...

Il documento unico di regolarità contributiva (c.d. DURC) è il certificato che attesta contestualmente la regolarità di un operatore economico per quanto concerne i versamenti dovuti agli Istituti previdenziali nonché, per i lavori dell'edilizia, alle Casse edili.

Il possesso di tale documento permette di fruire dei benefici normativi e contributivi in materia di lavoro e legislazione sociale, nonché dei benefici e delle sovvenzioni previsti dalla disciplina comunitaria.

Inoltre, nell'ambito delle procedure di appalto di opere, servizi e forniture pubbliche, nelle ipotesi di gestione di servizi ed attività in convenzione o concessione con l'ente pubblico e nei lavori privati dell'edilizia, il DURC è requisito essenziale per l'affidamento dell'appalto o per il rilascio della concessione e la stipula della convenzione, oltre che per lo svolgimento dei lavori privati edili, rappresentando, quindi, la condizione preliminare per la stessa operatività dell'impresa.

Prevista originariamente solo nei settori degli appalti pubblici e dell'edilizia privata, la certificazione unica di regolarità contributiva è stata poi estesa alle imprese di tutti i settori per accedere ai benefici e alle sovvenzioni comunitarie, fino all'intervento dell'art. 1, c.1175, della legge n. 296/2006 (finanziaria 2007) che ha ampliato sensibilmente il campo di applicazione del DURC, stabilendo che, a decorrere dal 1° luglio 2007, il possesso del documento diviene obbligatorio per tutti i settori di attività ai fini del riconoscimento dei benefici normativi e contributivi previsti dalla normativa in materia di lavoro e legislazione sociale, fermi restando gli altri obblighi di legge ed il rispetto degli accordi e contratti collettivi nazionali nonché di quelli regionali, territoriali o aziendali, se sottoscritti.

Con specifico riferimento al quesito posto si precisa che il DURC rilasciato per i contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, ha validità di 120 giorni dalla data del rilascio. Inoltre, secondo quanto disposto dall'art. 31, cc. 8-ter e 8-sexies, D.L. n. 69/2013 così come convertito nella legge n. 98/2013, le disposizioni in materia di validità del DURC si applicano anche ai lavori edili commissionati da soggetti privati.

Copyright © - Riproduzione riservata

di Massimiliano Tavella
da Esperto Ipsoa N 30/01/anno 2014

Articoli correlati:

Seguici: Twitter Facebook E-mail