• Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.
Windows

Windows Azure SDK per .NET - ottobre 2012

Seleziona lingua:
La pagina è destinata all'installazione manuale avanzata di Windows Azure SDK per .NET con SDK, strumenti di base e estesi per VS 2010 SP1 e VS 2012. Il programma di installazione della piattaforma Web consente di installare il necessario per lo sviluppo di Windows Azure: VS 2010 SP1 (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=254269) OPPURE VS 2012 (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=254364)
  • Note:There are multiple files available for this download.Once you click on the "Download" button, you will be prompted to select the files you need.
    Versione:

    1.8

    Nome file

    WindowsAzureTools.VS100.exe

    WindowsAzureAuthoringTools-x64.msi

    WindowsAzureAuthoringTools-x86.msi

    WindowsAzureEmulator-x64.exe

    WindowsAzureEmulator-x86.exe

    WindowsAzureLibsForNet-x64.msi

    WindowsAzureLibsForNet-x86.msi

    WindowsAzureTools.LightSwitch.vs110.exe

    WindowsAzureTools.LightSwitch.vs110.it-it.exe

    WindowsAzureTools.VS100.it-it.exe

    WindowsAzureTools.VS110.exe

    WindowsAzureTools.VS110.it-it.exe

    Data di pubblicazione:

    18/03/2013

    Dimensione file:

    12.0 MB

    7.9 MB

    8.7 MB

    6.2 MB

    5.5 MB

    8.9 MB

    8.9 MB

    765 KB

    834 KB

    1.1 MB

    3.5 MB

    994 KB

      Consigliato: Invece di scaricare manualmente i file di seguito riportati, si consiglia di utilizzare l'installazione automatica a un solo clic fornita dal programma di installazione della piattaforma Web x64 o x86. Fare clic sul collegamento di installazione appropriato in base alla versione di Visual Studio: È inoltre possibile automatizzare l'installazione con lo Strumento da riga di comando WebPICmd utilizzando l'AppID: WindowsAzureToolsVS2010_1_8 (for Visual Studio 2010 SP1) or WindowsAzureToolsVS2012_1_8 (per Visual Studio 2012)

      Gli strumenti di Windows Azure per Microsoft Visual Studio estendono Visual Studio 2010 SP1/ Visual Studio 2012 per abilitare la creazione, la configurazione, la compilazione, il debug, l'esecuzione, l'impacchettamento e la distribuzione dei servizi e delle applicazioni Web scalabili su Windows Azure.

      Windows Azure™ è un sistema operativo di servizi cloud che serve come ambiente di sviluppo, di hosting e gestione dei servizi per la piattaforma Windows Azure, Windows Azure offre agli sviluppatori servizi di calcolo e archiviazione su richiesta che consentono di ospitare, scalare e gestire le applicazioni Web su internet tramite i centri dati Microsoft®.

      Windows Azure è una piattaforma sensibile che supporta più lingue e si integra con l'ambiente locale esistente. Per creare applicazioni e servizi su Windows Azure, gli sviluppatori possono utilizzare le conoscenze Microsoft Visual Studio®. Inoltre, Windows Azure supporta standard, protocolli e linguaggi conosciuti, compresi SOAP, REST, XML, Java, PHP, Ruby, Node e Python

  • Sistema operativo supportato

    Windows 7; Windows 8; Windows Server 2008 R2; Windows Server 2008 Service Pack 2; Windows Server 2012

      Note: Windows 7 Home Basic non supportato.
      • Software richiesto:
        • Microsoft Visual Studio 2010 SP1 Professional/Microsoft Visual Studio 2012 OPPURE
          Microsoft Visual Web Developer 2010 Express SP1/Microsoft Visual Web Developer 2012 (solo con l'installazione degli strumenti di Windows Azure).
          Nota: questa pagina è destinata a VS 2010 SP1 e VS 2012. I file di questa pagina non funzioneranno con le versioni preliminari di VS 2012.
        • IIS7 con ASP.NET e Attivazione HTTP di WCF, Contenuto statico, Console di gestione IIS e Reindirizzamento HTTP.
        • Strumenti di WebDeployment 2.1 o versione successiva
        • Per VS 2010 SP1:
          • IIS Express per Azure x86 x64
          • LocalDB x86 x64
          • Prerequisito LocalDB dell'aggiornamento .NET FX 4.0.2 o superiore da qui
          • Strumenti di pubblicazione Web da qui
    • Per installare manualmente Windows Azure SDK per .NET, effettuare le operazioni di seguito riportate:
      1. Installare Microsoft Visual Studio 2010 SP1 Professional o Microsoft Visual Studio 2012 OPPURE Microsoft Visual Web Developer 2012 Express SP1 OPPURE Microsoft Visual Web Developer 2012.
      2. Installare IIS Express per Azure (per Visual Studio 2010 SP1) x86 x64
      3. Installare LocalDB su Visual Studio 2010 SP1 x86 x64
      4. Installare il prerequisito LocalDB di Net FX 4.0.2 o superiore da qui
      5. Installare gli strumenti di authoring Windows Azure - ottobre 2012 - WindowsAzureAuthoringTools-x86.msi o WindowsAzureAuthoringTools-x64.msi
      6. Installare l'emulatore Windows Azure - ottobre 2012 - WindowsAzureEmulator-x86.exe o WindowsAzureEmulator-x64.exe
      7. Installare le librerie client di Windows Azure - ottobre 2012 - WindowsAzureLibsForNet-x86.msi o WindowsAzureLibsForNet-x64.msi
      8. Installare gli strumenti di Windows Azure per Microsoft Visual Studio 2010 SP1 - ottobre 2012 - WindowsAzureTools.VS.100.exe o Strumenti Windows Azure per Microsoft Visual Studio 2012 - ottobre 2012 - WindowsAzureTools.VS.110
      9. Installare gli strumenti di pubblicazione Web da qui se si sta utilizzando Microsoft Visual Studio 2010 SP1.
      10. Installare gli strumenti di WebDeployment 2.1 o versione successiva da qui
      11. FACOLTATIVO per IIS completo Abilitare IIS7 con ASP.NET e Attivazione HTTP di WCF, Contenuto statico, Console di gestione IIS, Reindirizzamento HTTP e facoltativamente CGI, Estensioni ISAPI, Filtri ISAPI, Esplorazione directory, Errori HTTP, Registrazione strumenti, Monitor richieste e traccia, Filtro richieste.
        • Windows 7
          1. Dal menu Start, selezionare Pannello di controllo | Programmi | Programmi e funzionalità.
          2. Selezionare Attiva o Disattiva le funzionalità di Windows.
          3. In Microsoft .NET Framework 3.5 selezionare l'attivazione HTTP di Windows Communication Foundation. Nel caso venga effettuata questa operazione, per eseguire il debug dei progetti .NET Framework 4.0 è necessario seguire le istruzioni fornite in System.TypeLoadException for System.ServiceModel.Activation.HttpModule in ASP.NET 4.
          4. In IIS (Internet Information Services) espandere Servizi Web, quindi Funzionalità per lo sviluppo di applicazioni e infine selezionare Estendibilità .NET, ASP.NET, Estensioni ISAPI e Filtri ISAPI.
          5. In IIS (Internet Information Services) espandere Servizi Web, quindi Funzionalità HTTP comuni e infine selezionare Esplorazione directory, Errori HTTP, Reindirizzamento HTTP, Contenuto statico.
          6. In IIS (Internet Information Services) espandere Servizi Web, quindi Integrità e diagnostica e infine selezionare Registrazione strumenti, Monitor richieste e traccia.
          7. In IIS (Internet Information Services) espandere Servizi Web, quindi Sicurezza e infine selezionare Filtro richieste.
          8. In IIS (Internet Information Services) espandere Strumenti di gestione Web, quindi selezionare Console di gestione IIS.
          9. Installare le funzionalità selezionate.
        • Windows Server 2008
          1. Dal menu Start, selezionare Programmi | Strumenti di amministrazione | Gestione server.
          2. In Gestione server, Riepilogo funzionalità, selezionare Aggiungi funzionalità.
          3. Nella finestra di dialogo Aggiungi funzionalità, nelle funzionalità .NET Framework 3.5.1 selezionare WCF - Attivazione HTTP. Selezionare il pulsante Avanti per l'installazione. Nel caso venga effettuata questa operazione, per eseguire il debug dei progetti .NET Framework 4.0 è necessario seguire le istruzioni fornite in System.TypeLoadException for System.ServiceModel.Activation.HttpModule in ASP.NET 4.
          4. In Gestione server, Riepilogo ruoli, verificare che il Server Web (IIS) appaia nell'elenco di ruoli disponibili. In caso contrario, selezionare Aggiungi ruoli per installare Internet Information Services.
          5. In Gestore server, Riepilogo ruoli, selezionare Server Web (IIS).
          6. Nella finestra di gestione Server Web (IIS), selezionare Aggiungi servizi ruolo.
          7. Nella finestra di dialogo Aggiungi servizi ruolo, espandere Server Web, quindi Funzionalità HTTP comuni e infine selezionare Esplorazione directory, Errori HTTP, Reindirizzamento HTTP, Contenuto statico.
          8. Nella finestra di dialogo Aggiungi servizi ruolo espandere Server Web, quindi Funzionalità per lo sviluppo di applicazioni e infine selezionare Estendibilità .NET, ASP.NET, Estensioni ISAPI e Filtri ISAPI.
          9. Nella finestra di dialogo Aggiungi servizi ruolo, espandere Server Web, quindi Integrità e diagnostica e infine selezionare Registrazione strumenti, Monitor richieste e traccia.
          10. di dialogo Aggiungi servizi ruolo, espandere Server Web, quindi Sicurezza e infine selezionare Filtro richieste.
          11. In IIS (Internet Information Services) espandere Strumenti di gestione Web, quindi selezionare Console di gestione IIS.
        • Windows 8
          1. Dal menu Start, selezionare Pannello di controllo | Programmi | Programmi e funzionalità.
          2. Selezionare Attiva o Disattiva le funzionalità di Windows.
          3. In Servizi avanzati di .NET Framework 4.5 selezionare Servizi Asp.Net 4.5 e WCF -> Attivazione HTTP e Condivisione porta TCP
          4. In IIS (Internet Information Services) selezionare Strumenti di gestione Web -> Console di gestione IIS.
          5. In IIS (Internet Information Services) espandere Servizi Web, quindi Funzionalità per lo sviluppo di applicazioni e infine selezionare Estendibilità .NET 3.5, Estendibilità .Net 4.5, Asp.Net 3.5, Asp.Net 4.5, Estensioni ISAPI, Filtri ISAPI.
          6. In IIS (Internet Information Services) espandere Servizi Web, quindi Funzionalità HTTP comuni e infine selezionare Documento predefinito, Esplorazione directory, Errori HTTP, Reindirizzamento HTTP, Contenuto statico.
          7. In IIS (Internet Information Services) espandere Servizi Web, quindi Integrità e diagnostica e infine selezionare Registrazione strumenti, Monitor richieste, Traccia.
          8. In IIS (Internet Information Services) espandere Servizi Web, quindi Sicurezza e infine selezionare Filtro richieste.
        • Windows Server 2012
          1. Dal menu Start, selezionare Programmi | Strumenti di amministrazione | Gestione server.
          2. In Gestore server aprire la procedura guidata "Aggiungi ruoli e funzionalità" e selezionare il ruolo Server Web (IIS) in Ruoli server.
          3. In Funzionalità ruolo server IIS, selezionare Funzionalità .NET Framework 4.5, Servizi WCF, Attivazione HTTP e Condivisione porta HTTP
          4. In Ruolo server Web - Servizi ruolo, espandere Server Web -> Funzionalità HTTP comuni e selezionare Documento predefinito, Esplorazione directory, Errori HTTP e Contenuto statico.
          5. In Ruolo server Web (IIS) - Servizi ruolo, espandere Server Web -> Integrità e diagnostica e selezionare Registrazione strumenti, Monitor richieste e traccia.
          6. In Ruolo server Web (IIS), Servizi ruolo, espandere Server Web -> Sicurezza e selezionare Filtro richieste.
          7. In IIS (Internet Information Services) espandere Strumenti di gestione Web, quindi selezionare Console di gestione IIS.

I più scaricati

    • 01

      Web Installer DirectX End-User Runtime

      Microsoft DirectX® End-User Runtime consente di aggiornare la versione corrente di DirectX, la principale tecnologia Windows® su cui si basa la riproduzione ad elevata velocità di contenuti multimediali e giochi sul PC.

    • 02

      Malicious Software Removal Tool

      Questo strumento controlla il computer per ricercare le infezioni causate dai più diffusi software dannosi (tra i quali Blaster, Sasser e Mydoom) e, se viene individuata un'infezione, la rimuove. Microsoft rilascerà una versione aggiornata di questo strumento il secondo martedì di ogni mese.

    • 04

      Microsoft Security Essentials

      Microsoft Security Essentials offre una protezione in tempo reale per il PC di casa o di una piccola azienda, utile per la difesa contro virus, spyware e altri software dannosi.

    • 05

      Windows 7 Upgrade Advisor

      Scaricare ed eseguire Windows 7 Upgrade Advisor per vedere se il PC è pronto per Windows 7. Esegue la scansione di hardware, dispositivi e programmi installati alla ricerca di problemi noti di compatibilità, fornisce informazioni su come risolvere potenziali problemi e sulle operazioni da eseguire prima dell'aggiornamento.

Caricamento dei risultati in corso. Attendere...

Aggiornamenti gratuiti per il PC

  • Patch sulla sicurezza
  • Aggiornamenti software
  • Service Pack
  • Driver hardware

Suggerimenti di Microsoft

Più divertimento. Maggiore produttività.
Il nuovo Windows è qui
Più divertimento. Maggiore produttività.
Inizia ora