Cosa dicono le aziende

iGuzzini

  • iGuzzini
  • "Con il progetto di Software Asset Management suggerito da Microsoft e dal partner Microsys abbiamo ottenuto una fotografia generale delle nostre licenze e ottimizzato i contratti in modo da migliorare l’uso delle licenze sia per la parte applicativa che infrastrutturale, adottando una nuova metodologia di controllo di tutto il parco installato".

    sostiene Mario Carrelli, Direttore Sistemi Informativi, iGuzzini Illuminazione

Alessi

  • Alessi
  • "Spesso le aziende sono inconsapevoli dei rischi cui vanno incontro in assenza di una corretta gestione del licensing e delle policies ad esso connesse".

    afferma Mauro Vicario, System Administrator di Alessi.

    "Avviare un progetto SAM al nostro interno è stato innanzitutto un passaggio 'culturale' cui è seguita ovviamente l'adozione di una adeguata metodologia di controllo e gestione del parco software".

  • "Prendere coscienza della problematica, sensibilizzare i diversi pubblici interni - dalla direzione ai singoli dipendenti - e incoraggiare una maggiore consapevolezza all'utilizzo del software installato è stato un passo fondamentale, un punto di partenza necessario affinché la compliance non sia percepita solo come un obbligo di legge ma un vero asset dell'azienda".

    conclude Vicario.

    Scarica la presentazione >

    Leggi il caso completo >

De Agostini Editore

  • De Agostini Editore
  • "La decisione di avviare un'attività di Software Asset Management in De Agostini è nata, in buona parte, per affinità del nostro business con il concetto di tutela della proprietà intellettuale. Una realtà come la nostra infatti, molto sensibile al tema del diritto d'autore, non può non avere la certezza che al proprio interno ogni asset sia compliant con le normative vigenti".

    dichiara Ubaldo Uberti, Technology & Infrastructure Manager in De Agostini Editore.

  • "Questo presupposto teorico si è poi tradotto in un progetto concreto, che grazie alla collaborazione di Microsoft e SoftwareONE, ha generato evidenti benefici in termini di standardizzazione, razionalizzazione dei costi, produttività".

    conclude Uberti.

    Scarica la presentazione >

    Leggi il caso completo >

Rubinetterie Bonomi

  • Rubinetterie Bonomi
  • “Il progetto di Software Asset Management realizzato in collaborazione con Microsoft ha fissato un ‘punto zero’ dal quale ripartire per sostenere innanzitutto una corretta compliance dell’azienda e, al contempo, promuovere alcune iniziative di incentive verso i nostri dipendenti.”

    dichiara Mario Mauro, CIO di Rubinetterie Utensilerie Bonomi.

  • “La nostra storia informatica era contraddistinta da una molteplicità di licensing e un evidente disordine nelle policies adottate. Il nostro primo obiettivo è stato dare coerenza alle incongruenze rilevate: questo risultato permette oggi di operare in totale sicurezza e con la garanzia di update automatici che rendono i nostri sistemi sempre efficienti.”

    prosegue Mauro.

  • “Oltre agli evidenti vantaggi in termini di compliance, ottimizzazione dei costi, questa attività ha generato dei benefici indiretti che per noi hanno un valore ancora più significativo. Grazie a questo progetto, per esempio, siamo riusciti a portare da 30 a 100 il numero dei dipendenti che possono utilizzare il pacchetto Microsoft Office Home a casa; il tutto attivando delle semplici autorizzazioni all’utilizzo del software installato. Ciò, da un lato, ha aumentato il livello di soddisfazione del personale interno che può gestire il proprio lavoro con maggiore autonomia; dall’altro – come conseguenza - ha incrementato un sentimento positivo verso l’azienda e la sua reputation.”

    conclude Mauro.

    Scarica la presentazione >

    Leggi il caso completo >

Banca Popolare dell’Emilia Romagna

  • Banca Popolare dell’Emilia Romagna
  • "Banca Popolare dell’Emilia Romagna condivide gli obiettivi di Microsoft in questa giornata internazionale, anche per contribuire a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del software legittimo. E in questo contesto BPER ha di recente superato una Software Assurance Microsoft, confermando il proprio approccio nella direzione della sicurezza e del pieno rispetto dei copyright nei prodotti digitali.”

    Chi parla è Vincenzo Campana, responsabile IT del Gruppo BPER.

Saes Group

  • Saes Group
  • "Analizzando la situazione delle licenze Microsoft in azienda, ci siamo resi conto della pervasività della suite di Office nell’operatività degli utenti. Stiamo quindi valutando un upgrade degli strumenti di produttività individuale verso il Cloud Computing".

    dice Vincenzo Citro, Corporate IS Manager, Saes Getters.