Telecom Italia semplifica le attività di gestione IT, migliora la sicurezza e abbatte i costi.

Data di pubblicazione: 2008

Le esigenzeTop

Razionalizzazione dell’ICT, per una gestione più efficace e un’operatività più efficiente
Telecom Italia è il maggiore provider di servizi per le telecomunicazioni in Italia. Circa 10.000 dipendenti Telecom Italia utilizzano la soluzione OSS (Operations Support Systems) dell’azienda per gestire le attività di manutenzione delle reti, fornitura dei servizi e configurazione dei componenti di rete, insieme ad altri processi per il supporto della rete di telecomunicazioni. Un numero crescente di questi dipendenti lavora nelle filiali o da altre posizioni remote in tutta Italia e deve quindi poter accedere all’applicazione OSS da qualsiasi luogo. Di conseguenza, la protezione dell’applicazione è un aspetto di sempre maggiore importanza. Tuttavia, l’applicazione OSS primaria è installata in una rete riservata e separata dall’infrastruttura IT aziendale. Utilizzando Active Directory per gestire la maggior parte dei sistemi dell’azienda, Telecom Italia voleva trovare una nuova soluzione IT per la gestione delle applicazioni OSS che offrisse un migliore livello di integrazione con la crescente infrastruttura IT basata su Windows. “Volevamo essere davvero capaci di gestire tutte le nostre applicazioni in Active Directory a livello centralizzato”, dichiara Pasquale Catucci, Specialista in soluzioni IT di Telecom Italia. In effetti, per il reparto IT la gestione di programmi e applicazioni rappresentava un compito dispendioso in termini di tempo. “Eravamo costretti a configurare un gran numero di programmi manualmente e anche il fatto di disporre di un server dedicato per l’applicazione OSS rappresentava un problema in termini di protezione e amministrazione. La necessità di gestire separatamente la protezione ci obbligava a utilizzare una soluzione di terze parti molto costosa”. A queste esigenze di automazione e centralizzazione andava ad aggiungersi per Telecom Italia la necessità di consentire agli utenti remoti di accedere facilmente alle applicazioni OSS di importanza critica.

La soluzioneTop

Nel giugno del 2007 Telecom Italia ha scelto di implementare il sistema operativo Windows Server 2008 Enterprise per il proprio ambiente IT. “Al momento, ci troviamo a metà strada verso l’ottimizzazione della nostra infrastruttura IT”, prosegue Catucci. “E abbiamo visto che Windows Server 2008 è la tecnologia giusta per portare a termine il percorso.” Windows Server 2008 offre tutta una serie di nuove caratteristiche progettate per migliorare l’amministrazione IT, l’accesso remoto alle applicazioni e il livello di protezione.
Nel settembre del 2007, con il supporto dell’area Microsoft Services, Telecom Italia ha avviato il deployment di Windows Server 2008 in un computer server con processori Intel. L’obiettivo finale dell’organizzazione è implementare la nuova soluzione Windows Server 2008 nella maggior parte dei 3.000 server aziendali.

I beneficiTop

Semplicità di gestione
Grazie alla funzione Server Manager di Windows Server 2008, il personale IT di Telecom Italia può disporre di capacità di gestione semplificate. Questo strumento può essere utilizzato per configurare le impostazioni e assegnare specifici ruoli del server.
Ambiente più sicuro
Windows Server 2008 presenta alcune caratteristiche che migliorano il livello di sicurezza e aiutano Telecom Italia a fornire un ambiente IT più protetto. La soluzione TS Gateway, per esempio, è basata su una tecnologia che fornisce una connessione Web crittografata agli utenti delle applicazioni OSS. “Gli utenti potranno collegarsi con maggiore sicurezza da qualsiasi posizione, grazie al Gateway Servizi terminal di Windows Server 2008”, afferma Catucci.
Accesso remoto migliorato
Ora gli utenti remoti di Telecom Italia possono accedere alle applicazioni in modo più efficiente, grazie alle soluzioni RemoteApp e Accesso Web disponibili in Windows Server 2008. “RemoteApp permette all’azienda di offrire ai sempre più numerosi utenti remoti la possibilità di accedere facilmente alle applicazioni di cui necessitano ogni giorno”, osserva Catucci.
Riduzione dei costi
Grazie alle funzionalità di amministrazione e protezione offerte dalla nuova soluzione, Telecom Italia prevede di abbattere i costi. “Con Windows Server 2008, siamo in grado di fornire le stesse funzionalità di gestione IT della soluzione precedente, ma a un costo complessivamente ridotto”, afferma Catucci.
Superiore produttività
Gli amministratori IT di Telecom Italia potranno essere più produttivi, grazie alle nuove caratteristiche di Windows Server 2008. “Funzioni quali Windows PowerShell e Server Manager ci consentono di automatizzare la configurazione di molti programmi che prima dovevano essere configurati manualmente”, conclude Catucci.


Il cliente

Case History in breve

Documenti scaricabili