Poltrona Frau: la Business Intelligence come motore d’innovazione per l’intero Gruppo

Data di pubblicazione: 2013

Top

Reimangine the InnovaTion for Poltrona FrauTop

Anno di fondazione: 1912 Poltrona Frau, 1927 Cassina, 1946 Cappellini, 1993 Nemo.
Settore: arredamento di alta gamma (4 marchi, 100 designer nei cataloghi del Gruppo, oltre 200 architetti nel mondo)
Canali: Residenziale, Contract (Teatri, Auditorium, …) e Interiors in motion (Auto, Treni, Aerei,…)
Fatturato: 267,7M€ (2011)
Dipendenti: 916 nel mondo
Presenza: 2 stabilimenti produttivi a Tolentino (MC) e Meda (MB), 65 Paesi serviti nel mondo, più di 70 negozi monomarca e più di 1.000 rivenditori multibrand nel mondo

Il Gruppo Poltrona Frau, che racchiude i brand Poltrona Frau, Cappellini, Cassina e Nemo, è nato nel 2005 con l’obiettivo di presentarsi sul mercato come un gruppo coeso di aziende il cui valore chiave risiede nell’artigianalità. Fino al 2009 le Aziende del Gruppo operavano in modo autonomo dal punto di vista dei sistemi, dei processi e dal punto di vista organizzativo, e questo modello comportava ovviamente una serie di inefficienze. A partire dal 2009 ha avuto inizio un profondo processo di riorganizzazione del Gruppo e in tutto ciò la Business Intelligence, sviluppata su piattaforma Microsoft, ha permesso di superare le barriere di disomogeneità tra sistemi, dati e processi. Si è quindi riusciti ad ottenere una visione univoca e condivisa delle informazioni a livello di Gruppo migliorando i processi di analisi e di decisione. Tale operazione ha implicato un cambiamento significativo in termini di processi aziendali e di comportamento degli utenti che hanno dovuto relazionarsi con un nuovo modo di analizzare i fenomeni aziendali, con la possibilità di mettere in relazione clienti diversi, canali diversi e mercati diversi (Europa, America, Asia ed Economie Emergenti).

“Le soluzioni di Business Intelligence di Microsoft rappresentano un elemento strategico a supporto della crescita dei brand del Gruppo in un mercato in costante fermento come quello dell’arredamento e del design, dove per garantire un prodotto di alta qualità con tempi di lavorazione che hanno una forte componente artigianale è necessario essere particolarmente efficienti nel controllo degli aspetti logistici e commerciali e mettere in relazione prodotti diversi con mercati diversi per guidare le decisioni di business in modo ragionato senza essere influenzati dalle flessioni dell’economia. La Business intelligence ha costituito una leva d’efficienza per i nostri marchi storici e un motore d’innovazione per l’intero Gruppo, grazie a cui riusciamo ad approcciare anche le esigenze dei mercati emergenti e a diffondere il nostro concetto di Italian Lifestyle”, ha dichiarato Roberto Boselli, CIO and Digital Communication Manager di Poltrona Frau.

Si è voluto ampliare i confini della BI sfruttando tutti gli strumenti sviluppati sui canali Digital e Social: dalle preferenze sui prodotti, alla personalizzazione dei cataloghi online alla vendita in-store, all’utilizzo degli strumenti di realtà aumentata e progettazione virtuale disponibile sulle App. Consolidando tutte queste informazioni in modo trasversale sulla piattaforma di Business Intelligence è ora possibile fornire informazioni più dettagliate sul comportamento di acquisto (suddiviso per Brand, prodotto, canale e mercato) e sul ciclo decisionale riuscendo così ad approcciare i Clienti con attività più puntuali sui punti vendita (promozioni, allestimenti, assortimento, phase out, etc...)


Il cliente

"La Business Intelligence ha costituito una leva d’efficienza per i nostri marchi storici e un motore d’innovazione per l’intero Gruppo, grazie a cui riusciamo ad approcciare anche le esigenze dei mercati emergenti e a diffondere il nostro concetto di Italian Lifestyle"

Roberto Boselli,CIO and Digital Communication Manager

I partner

Case History in breve

  • Dimensione azienda: Media Azienda
  • Settore industriale: Manifatturiero
  • Vantaggi: Possibilità di fornire informazioni più dettagliate sul comportamento di acquisto e sul ciclo decisionale riuscendo così ad approcciare i clienti con attività più puntuali sui punti vendita
  • Risparmio: visione univoca e condivisa delle informazioni a livello di Gruppo migliorando i processi di analisi e di decisione
  • Regione: Marche