Microsoft Dynamics AX ottimizza i processi e supporta il salto organizzativo

Data di pubblicazione: 2012

Le esigenzeTop

EAS SpA è un’azienda che da oltre 30 anni opera nel settore dell’elettronica, offrendo un servizio qualificato nell’industrializzazione del progetto, nel montaggio e nel collaudo automatico di schede elettroniche assemblate, generalmente prodotte su disegno e specifiche del cliente. Negli anni l’impresa è notevolmente cresciuta, affermandosi sul mercato nazionale come importante realtà industriale e, nel 2003, l’apertura di un proprio stabilimento nella Repubblica Slovacca ne ha segnato l’ingresso nello scenario europeo. A partire dal 2009, la continua crescita e la nuova dimensione internazionale hanno imposto la necessità di una revisione dei processi produttivi, operazione che ha messo in luce l’inadeguatezza del sistema informativo in uso.
Uno degli aspetti di maggiore criticità della produzione di EAS riguardava la gestione degli acquisti della componentistica da montare sulle schede, con particolare riferimento alla possibilità di gestire un corretto approvvigionamento di materiale. I componenti da acquistare sono infatti caratterizzati da peculiari caratteristiche di mercato che creano diverse complessità. Le schede assemblate da EAS montano generalmente due tipi di componenti: PTH, saldati tramite pin alla parte inferiore della scheda, e SMD, montati in superficie. Il medesimo componente può essere fornito da vendor diversi che non sono, tuttavia, intercambiabili dal momento che, nella maggior parte dei casi, il cliente impone il montaggio del componente di un fornitore specifico, oppure di uno scelto all’interno di una rosa ristretta (componenti detti “omologhe”). Il ciclo di vita di questi componenti difficilmente supera i due anni, il che genera un problema di obsolescenza che spesso contrasta con l’obbligo di acquistare comunque quantitativi minimi non sempre coerenti con le richieste specifiche del cliente. Anche la reperibilità dei componenti è spesso difficoltosa, a causa della quasi totale provenienza del materiale dall’estremo oriente e delle possibili turbolenze del mercato. Questo genera un lead time molto lungo (fino a 20 settimane), che spesso non coincide con quello richiesto dal cliente (8-9 settimane). È inoltre necessario tenere conto di eventuali date limite fissate per l’acquisto e per l’uscita dalla produzione di alcuni componenti, limiti che devono essere comunicati al cliente e che, a volte, possono provocare un blocco su articolo, distinta e ciclo. Fra le esigenze primarie di EAS emergeva quindi quella di dotarsi di uno strumento tecnologico efficace nell’agevolare e pianificare in modo corretto l’attività dell’ufficio acquisti, elemento chiave nella dinamica aziendale.
Altro punto nevralgico in EAS, connesso alle problematiche relative agli acquisti, era la corretta pianificazione della produzione, impostata sia sulla tipologia Make to Order, che su quella forecast, e soggetta ad un numero rilevante di controlli di qualità, sia in ingresso su tutta la componentistica, che in uscita sui prodotti finiti. Una gestione complessa, che richiedeva uno strumento di pianificazione tecnologicamente evoluto e, soprattutto, flessibile e in grado di conciliare quantitativi variabili e scadenze non sempre conciliabili. Vi era inoltre la necessità di riuscire a gestire la produzione di articoli diversi all’interno di un unico processo produttivo, dal momento che alcuni prodotti finiti vengono originati da un’unica scheda madre, generata da un unico ciclo e successivamente “tagliata” in più schede di tipologie differenti. Dal punto di vista della logistica, vi era poi l’esigenza di mettere a punto una gestione e un controllo integrati dei magazzini. Le caratteristiche tecniche e dimensionali dei componenti imponevano massima attenzione nelle operazioni di stoccaggio e prelievo dei materiali. Relativamente alla gestione organizzativa, aveva infine assunto importanza rilevante l’esigenza di migliorare l’integrazione dei processi e la gestione intercompany con la subsidiary slovacca.

La soluzioneTop

EOS Solutions, in collaborazione con la proprietà, ha avviato un processo di riorganizzazione dei processi produttivi attraverso l’implementazione del sistema Microsoft Dynamics AX. L’intervento ha avuto avvio a marzo 2010, con operatività dal primo gennaio 2011. Un’accurata attività di gap analysis ha messo a fuoco i punti nevralgici delle azioni correttive da apportare. L’implementazione del nuovo sistema è inoltre stata supportata in tutte le sue fasi da un’attività di training sugli utenti.
Per migliorare le criticità legate al processo d’acquisto, attraverso Microsoft Dynamics AX è stato possibile mettere a disposizione dei buyer, in modo costante, tutte le informazioni necessarie per selezionare una corretta fornitura. Nel complesso delle informazioni che il sistema genera automaticamente, sono state fra l’altro incluse delle schede di valutazione dei fornitori, fondamentali per consentire all’azienda opportune stime di qualità, prezzi, affidabilità, ecc. Microsoft Dynamics AX, con l’utilizzo del verticale Process Industries, si è inoltre rivelato particolarmente efficace nel risolvere le problematiche relative all’aspetto cruciale della gestione dei componenti alternativi a “omologa”, offrendo una soluzione di pianificazione specifica, grazie alla quale gli ordini d’acquisto vengono definiti in base alla corretta priorità di utilizzo relativamente ai vincoli imposti dal cliente. La versione di Microsoft Dynamics AX con Process Industries è stata applicata anche nella risoluzione delle problematiche relative alla gestione della produzione di più articoli diversi generati da una medesima scheda madre in un unico ciclo produttivo. Il verticale introduce infatti il concetto di “co-product”, ovvero di sottoprodotti finiti ottenuti da un’unica lavorazione, dei quali poi facilita la ripartizione dei costi, basandola su metodo proporzionale.
Dal punto di vista delle esigenze relative alla qualità, attraverso Microsoft Dynamics AX è stato possibile migliorare il monitoraggio sui materiali in ingresso e attivare la completa tracciabilità delle attività di controllo sui prodotti finiti. Con particolare attenzione è stato seguito l’aspetto della logistica, dove è stato messo a punto un sistema di gestione dei materiali in grado di garantire molteplici dimensioni di stoccaggio, prelievo e trasferimento. Si tratta di una particolare funzione di Microsoft Dynamics AX, sviluppata appositamente da EOS Solutions, per gestire tutte le operazioni di magazzino attraverso l’utilizzo di palmari wireless che, garantendo la condivisione di tutte le informazioni in tempo reale, consentono di effettuare sia versamenti che prelievi. Per potenziare l’efficacia del processo di vendita, Microsoft Dynamics AX è stato integrato con il CRM ed è stata introdotta una nuova procedura di gestione delle offerte. La sinergia fra Microsoft Dynamics Ax, il CRM e il centralino dell’azienda ha ottimizzato l’intera gestione dei rapporti con i clienti, effettivi e potenziali, consentendo la condivisione in tempo reale di tutte le informazioni relative a ogni cliente in entrata e/o in uscita. Il progetto è attualmente in fase di implementazione anche nell’azienda slovacca, dove sono in fase di attivazione tutti i meccanismi di scambio automatizzato di informazioni fra le due realtà per una corretta gestione intercompany.

I beneficiTop

L’implementazione di Microsoft Dynamics AX ha risolto la maggior parte delle esigenze e delle peculiarità di EAS, che oggi può contare su di un sistema informativo adeguato alla sua nuova dimensione di realtà industriale affacciata sullo scenario internazionale. I benefici si stanno concretizzando in questi mesi e riguardano i diversi ambiti. In particolare è stato riscontrato un miglioramento della gestione degli acquisti, punto molto critico all’interno di EAS, i cui buyer oggi possono contare sull’evidenza di tutte le informazioni utili a selezionare un corretto approvvigionamento. La pianificazione specifica degli ordini d’acquisto in base ai vincoli imposti dal cliente (introdotta con l’utilizzo del verticale Process Industries) ha portato all’individuazione delle priorità nel delicato ambito delle omologhe, ottimizzando gli ordinativi.
Per quanto riguarda i processi produttivi, concreti vantaggi si stanno registrando sul fronte della qualità: dalle attività di controllo qualità dei materiali in ingresso, rese più efficaci dall’adozione di un’area di quarantena, alla completa tracciabilità delle attività relative al controllo qualità dei prodotti finiti. Non pochi benefici sta apportando inoltre la generazione automatica delle schede di valutazione dei fornitori.
Anche le criticità relative alla gestione della produzione di più articoli diversi originati da una medesima scheda madre in un unico ciclo produttivo, hanno trovato una soluzione efficace grazie al supporto di Process Industries. Il nuovo sistema di gestione dei materiali ha infine consentito di introdurre dimensioni aggiuntive di stoccaggio dei materiali per lotto, “omologa” e numero di serie.
Relativamente ai processi di vendita, l’introduzione del CRM ha favorito l’ottimizzazione della gestione dei rapporti con i clienti, mentre grande beneficio sta portando la nuova procedura di gestione delle offerte.
Si trarranno sicuramente altri importanti vantaggi dall’implementazione dell’ ERP di Microsoft anche nell’azienda slovacca, dove sono in fase di attivazione tutti i meccanismi di scambio automatizzato di informazioni fra le due realtà per una corretta gestione intercompany in grado di potenziare le performance di entrambe le aziende.


Il cliente

"Quando abbiamo deciso di cambiare il sistema informativo, ormai divenuto inadeguato a fronteggiare sia la crescita dell’azienda che la sua internazionalizzazione, abbiamo cercato sul mercato un ERP che ci permettesse di coprire tutte le nostre esigenze e che contemporaneamente supportasse il salto organizzativo che l’azienda ha intrapreso. Il benchmark ci ha indirizzati su Microsoft Dynsmics AX con il verticale PI."

Marco Danzo, IT Manager di EAS spa

I partner

Case History in breve

  • Dimensione azienda: Media Azienda
  • Settore industriale: Manifatturiero
  • Scenari:
    • Efficienza Operativa
  • Esigenze di Business:
    • Efficienza e produttività
  • Vantaggi: Microsoft Dynamics AX, con l’apporto strategico del verticale Process Industries, ha portato all’ottimizzazione degli acquisti, in particolare per i componenti gestiti a “omologa”. Sono state inoltre ottimizzate tutte le attività manuali relative alla gestione dei controlli di qualità.
  • Risparmio: Grazie all’implementazione di Microsoft Dynamics AX, con l’utilizzo del verticale Process Industries, EAS sta risolvendo efficacemente tutte le problematiche relative ai processi d’acquisto, di produzione e vendita.
  • Prodotti:
  • Regione: Veneto