La posta elettronica favorisce il successo nella moda

Data di pubblicazione: 2005

Le esigenzeTop

Mancava una vera infrastruttura di collaborazione
La crescitF deriva un progetto di consolidamento di tutte le piattaforme server Microsoft allo standard di Windows Server 2003, con la collaborazione di it Consult, Microsoft Certified Partner. Accanto al progetto di consolidamento, il dipartimento IT di Fornari affronta l’ottimizzazione dei sistemi di posta elettronica aziendali. I servizi di messaggistica erano affidati in outsourcing a un provider esterno, che utilizzava un sistema server open source. Mancavano strumenti di condivisione di risorse e di collaboration, così come mancava completamente la gestione degli agenti esterni, demandata a un applicativo Web proprietario. In una configurazione in cui gran parte della gestione della posta elettronica è demandata all’utente si verificava un elevato carico di chiamate all’help desk.

La soluzioneTop

Exchange con Active Directory
Per potenziare il sistema di messaggistica, Fornari sceglie quindi di riportare la gestione della posta elettronica all’interno, e dopo aver avviato un laboratorio di confronto delle alternative open source e di mercato possibili, opta per la costruzione di una nuova infrastruttura di messaggistica su Microsoft Exchange Server 2003. “Poiché la posta elettronica è uno strumento strategico, volevamo massimizzarne l’efficienza, preservarla, renderla fruibile sempre e ovunque, in massima sicurezza”, afferma Trifase, Responsabile Servizi Informativi di Fornari. “Le alternative che abbiamo valutato, sia di mercato sia open source, non sono state ritenute altrettanto affidabili della tecnologia Microsoft”, dichiara Tricase. “Con Enterprise Agreement l’acquisizione dei principali sistemi server di piattaforma è compresa nei costi complessivi di licensing ed è possibile disporre, senza costi aggiuntivi, di tutte le tecnologie Microsoft di ultima generazione”.Infine il sistema basato su Windows Server 2003, Exchange, Outlook e Active Directory presenta caratteristiche di protezione adeguati alle esigenze di Fornari grazie alle tecnologie di Rights Management.

I beneficiTop

Agilità, produttività, sicurezza
“Con il passaggio da una soluzione open source a Microsoft Windows Server System, abbiamo valutato una riduzione del 40% delle chiamate all’help desk per i problemi relativi all’utilizzo della posta elettronica, un aumento di produttività del 15% nell’area IT e del 30% nell’area commerciale e un complessivo aumento del R.O.I. del 10%”, precisa Tricase. Più in generale, il nuovo sistema di messaggistica Microsoft incide sulla produttività dei circa trecento utenti interni di Fornari. L’integrazione nella rete della forza vendita e l’introduzione di agende condivise e calendari hanno fornito gli strumenti per supportare un processo di riorganizzazione funzionale per progetti. “Abbiamo registrato un incremento di produttività medio del 13% per quanto riguarda i dipendenti, mentre se consideriamo il personale commerciale, questo incremento raggiunge il 30%”, continua Tricase. Le funzionalità di accesso remoto, anche da dispositivi mobili, assicurate da Microsoft Exchange 2003 e da Outlook Web Access, permettono di integrare la rete degli agenti con la sede principale.
Per quanto riguarda le risorse IT, infine, Fornari ha calcolato di aver conseguito con il nuovo sistema di messaggistica basato su Exchange un aumento di produttività medio del 15%.


Il cliente

I partner

Case History in breve