Università di Macerata: efficienza, collaborazione e comunicazione di qualità con Microsoft

Data di pubblicazione: 2009

Le esigenzeTop

Investire su strumenti di e-learning di alta qualità
L’Università degli Studi di Macerata ha una tradizione e una storia tra le più antiche d’Italia e una forte vocazione verso l’innovazione. Molti dei corsi attivati prevedono attività didattiche online. L’e-learning è infatti una modalità integrante e fondamentale nei percorsi formativi. Sul totale di 14.000 iscritti frequentano corsi online 1.200 studenti dei Corsi di Laurea e 2.000 di quelli Post Laurea.
Nel corso del tempo l’Università di Macerata ha dovuto dotarsi di strumenti, soluzioni e tecnologie che rispondessero alla domanda crescente di servizi basati su Internet. Le esigenze principali oggi sono legate all’e-learning, alla collaborazione, alla comunicazione e alla condivisione delle informazioni, nonché alla necessità di dotare gli studenti di servizi di messaggistica, collaborazione e comunicazione efficienti, facili da usare e con un’interfaccia familiare. “Le tre principali esigenze – spiega il professor Pier Giuseppe Rossi, delegato per l’e-learning dell’Università di Macerata – erano di poter disporre di un ambiente tecnologico sufficientemente evoluto per poter ospitare un numero elevato di studenti durante le sessioni di e-learning sincrono; aumentare significativamente la qualità delle trasmissioni audio-video; integrare in maniera efficace la documentazione e i servizi legati ad attività asincrone con lezioni sincrone al fine di migliorare gli aspetti didattici e pedagogici”.

La soluzioneTop

La scelta di Office Communications Server 2007
Dopo un’attenta analisi delle caratteristiche tecniche e sperimentando alcune piattaforme di comunicazione integrata, tra le quali Breeze di Adobe e quella offerta da Marratech (società acquisita da Google), per la comunicazione audio, l’Università di Macerata ha concentrato la sua attenzione su Office Communications Server 2007 (OCS) e su altre soluzioni open source. La soluzione Microsoft consente di gestire le comunicazioni sincrone in tempo reale, comprese chat testuali, comunicazioni audio e videoconferenze. Implementa la tecnologia VoIP (Voice over IP) per il traffico voce; abilita conferenze avanzate e offre la possibilità di rilevare la presenza.
“L’utilizzo di sistemi audio video – continua il Professor Rossi - ci consentono di erogare servizi di e-learning in modalità sincrona ampliando l’utenza.” L’Università ha deciso di usufruire del contratto Campus Agreement che include il vantaggio offerto dalla Software Assurance, ovvero il diritto di aggiornare il software automaticamente all’ultima versione rilasciata.
Per quanto concerne i servizi agli studenti l’Università di Macerata ha sottoscritto anche il programma Windows Live@Edu che offre servizi di posta elettronica, messaggistica istantanea, back-office e comunità. In particolare consente di avere un’e-mail con il dominio dell’Università e spazio Web per costruire aree personali o di gruppo, blog o comunità di interessi.

I beneficiTop

Alta qualità per le conferenze Web
“Le soluzioni che stiamo adottando – sintetizza il professore – hanno raggiunto un primo importante risultato: garantire una qualità audio e video molto elevata per le lezioni a distanza. I dati trasmessi sono più puliti, non ci sono interruzioni o perdite di tempo. Questo è un vantaggio enorme per dare continuità all’interazione dell’aula virtuale se non addirittura di fornire l’impressione di essere in presenza”.
Un secondo importante vantaggio è l’ampliamento della platea di utenti che possono operare in sincrono via Internet. L’architettura informativa è oggi predisposta per un numero molto elevato di connessioni contemporanee.
Anche grazie alle tecnologie Microsoft per la comunicazione integrata e all’uso del VoIP l’Università di Macerata vedrà ridurre i costi associati alla programmazione delle attività didattiche. I docenti che operano a distanza avranno un supporto più efficace per riunirsi e collaborare. Anche a livello studentesco, la sottoscrizione del programma Windows Live@Edu garantisce maggiori opportunità e strumenti per la collaborazione e la comunicazione. La funzionalità, la flessibilità e la fruibilità degli applicativi e dei servizi Internet facilitano e stimolano lo scambio e la produzione di informazioni, la socializzazione e la partecipazione attiva alla vita universitaria. Questo apre la strada a possibili nuovi sviluppi e all’adozione della piattaforma per il Knowledge Management rappresentato da SharePoint Portal Server 2007.


Case History in breve

  • Dimensione azienda: Grande Azienda
  • Settore industriale: Education
  • Scenari:
    • Messaging and Collaboration
  • Esigenze di Business:
    • Comunicazione e collaborazione
  • Prodotti:
  • Regione: Marche

Documenti scaricabili