Windows Small Business Server 2011 rivoluziona il Comune di Cuorgnè

Data di pubblicazione: 2011

Le esigenze - Svecchiare la tecnologia in uso puntando su maggiore sicurezza e usabilità Top

Il Comune di Cuorgnè, in provincia di Torino, aveva già da tempo in uso soluzioni Microsoft, risalenti però a diversi anni prima. Criticità iniziavano a essere riscontrate per quanto riguarda la protezione dei dati. L’ente desiderava fornire ai propri utenti più adeguati e moderni sistemi di comunicazione (per esempio la posta elettronica), con i quali dialogare anche con i cittadini.
Con la collaborazione del partner Salato, il Comune, nella persona del Responsabile Affari Generali Carlo Araldi, inizia ad approfondire la conoscenza delle nuove soluzioni server targate sempre Microsoft. “Era prioritario – afferma – rinnovare la tecnologia in uso, per fornire un miglior servizio ai cittadini e al contempo migliorare la security delle informazioni in carico al Comune, anche per essere conformi alla normativa vigente”.
Viene così deciso – e approvato dagli amministratori comunali – il progetto di adozione di Windows Small Business Server 2011 con virtualizzazione attraverso di Hyper-V e Office 2010.

La soluzione - Un nuovo server “all in one” e la virtualizzazione imprimono l’accelerazione all’Ente Top

Migliorata la cablatura di rete, il Comune è oggi dotato di un Ced che ospita una vecchia macchina con Windows 2003, mantenuta per il server di stampa e come back office del domain controller.
Un altro hardware acquistato ad hoc ospita, virtualizzati, Windows Small Business Server 2011 e Microsoft Sql.
Attualmente server e banche dati sono condivisi anche dalla Biblioteca Comunale. In un prossimo futuro, con l’appoggio della nuova amministrazione, molto sensibile al tema, il Comune collegherà con cavi, o wi-fi, anche le diverse sedi scolastiche della città.
Il progetto è stato completato in tempi molto brevi: dopo i mesi occorsi per le autorizzazioni di spesa, i lavori sono stati completati in circa 30 giorni.
Il nuovo sistema ha previsto la creazione per ogni utente di una casella di posta personale, la creazione di password complesse e la possibilità di creare gruppi di accesso profilati in modo da aumentare il livello di sicurezza nell’accesso alle informazioni.
Per il personale sono state previste sedute di formazione (in gruppi da 4-5) su singoli applicativi di interesse.
A garanzia di maggior sicurezza, il Comune ha deciso di eseguire un back up del back up (conservato in un armadio ignifugo), spiega Araldi: “Per essere compliant con quanto richiesto dalla normativa, specie per ciò che riguarda le pratiche per le quali non è più obbligatoria la conservazione cartacea”.

I benefici - Cittadini e utenti, una nuova relazione basata su sicurezza e rapidità Top

Grazie al nuovo server e alla virtualizzazione, il Comune ha velocizzato l’accesso degli utenti ai dati e centralizzato il controllo delle informazioni che transitavano in rete. È risultata accresciuta la sicurezza (i nuovi prodotti hanno rilevato vecchi virus che l’altro sistema non aveva riconosciuto). Microsoft Office 2010 ha introdotto una nuova modalità di lavoro, più collaborativa e condivisa. Gli utenti oggi usano Microsoft SharePoint per gestire attività e calendari: “Risultano diminuite le telefonate, ed evitati errori per esempio nella gestione del calendario relativo all’uso dei locali comunali, una decina circa”.
Tra i benefici maggiormente percepiti dagli utenti, Araldi segnala per esempio l’anteprima di stampa più pratica ed efficace. I cittadini di Cuorgnè possono contare su una più tempestiva risposta da parte del Comune alle diverse problematiche, grazie all’uso della posta elettronica, che: “Contestualmente responsabilizza ancora di più le persone che in Comune lavorano e che rispondono alla cittadinanza”.
Per quanto riguarda l’attività del Ced, il dirigente segnala come oggi sia possibile eseguire in automatico il cambio delle password (che avviene ogni 3 mesi); anche il back up avviene in automatico.
Il Comune ha compiuto, grazie alle nuove soluzioni Microsoft introdotte, un cambio sia di tecnologia che di mentalità. “Siamo riusciti a integrare al sistema anche gestionali specifici dell’area finanziaria, demografica, di gestione delle scuole, cosa che sarebbe risultata problematica se per esempio avessimo scelto di adottare una tecnologia ‘open’”, conclude Araldi.
“La virtualizzazione e Windows Small Business Server 2011 hanno permesso al Comune di Cuorgnè di svolgere il proprio servizio, a beneficio dei cittadini, con maggior tranquillità dal punto di vista della sicurezza dei dati. Hanno introdotto un modo di lavorare più semplice e dinamico per gli utenti. Siamo soddisfatti di essere stati tra i primi enti del territorio ad attuare questa scelta”.


Il cliente

"La virtualizzazione e Windows Small Business Server 2011 hanno permesso al Comune di Cuorgnè di svolgere il proprio servizio, a beneficio dei cittadini, con maggior tranquillità dal punto di vista della sicurezza dei dati. "

Carlo Araldi, Responsabile Affari Generali

I partner

Case History in breve

  • Dimensione azienda: Media Azienda
  • Settore industriale: Pubblica Amministrazione
  • Scenari:
    • Virtualizzazione
  • Esigenze di Business:
    • Aggiornamento dei server
    • Consolidamento e virtualizzazione
  • Vantaggi: Adozione di una soluzione, Microsoft Office 2010, dalle mille potenzialità ancora da scoprire; maggiore sicurezza nella gestione dei dati; livelli di accesso diversi a seconda del profilo con gestione password centralizzata; gestione “all in one” di server, back up, soluzioni; ottimizzazione dell’acquisto dell’hardware; tecnologia user friendly per gli utenti.
  • Risparmio: Aggiornare i sistemi informativi, già Microsoft; migliorare la protezione dei dati; fornire agli utenti strumenti di collaborazione in modo da ottimizzare il lavoro quotidiano; migliorare la comunicazione dei cicittadini con la Pubblica Amministrazione
  • Prodotti:
  • Regione: Piemonte

Documenti scaricabili