Windows 7 è il sistema client dell’Amministrazione Comunale di Roma

Data di pubblicazione: 2011

Le esigenze - Aggiornare i sistemi operativi client per ridurre la complessità e aumentare la qualità dei serviziTop

L’Amministrazione Comunale di Roma ha scelto Microsoft dal 1996 come partner per le proprie strategie di evoluzione tecnologica e di innovazione dei servizi al cittadino. Le soluzioni Microsoft per server, client, messaging e collaboration hanno costantemente soddisfatto le esigenze operative del Comune di Roma. L’analisi di soluzioni open-source non ha offerto motivazioni tecniche o economiche in grado di portare alla sostituzione dei componenti dell’infrastruttura sviluppata su Microsoft Windows Server. Nel corso degli anni la sedimentazione delle diverse versioni dei sistemi operativi client, aggiunta alla naturale obsolescenza dell’hardware, ha determinato uno scenario eterogeneo che si è tradotto in un aumento della complessità nelle procedure di gestione delle postazioni di lavoro. Le grandi dimensioni di un’organizzazione fortemente distribuita sul territorio, insieme alle numerose tipologie di processi operativi e di applicazioni, hanno contribuito all’aumento delle difficoltà di gestione sistemistica, alle quali si è aggiunta l’impossibilità di adottare policy di sicurezza omogenee per le diverse generazioni di sistemi client. L’obiettivo di normalizzazione perseguito dai responsabili IT dell’Amministrazione Comunale di Roma si è quindi tradotto nell’immediata eliminazione dei client più obsoleti e nella progressiva migrazione di tutte le postazioni di lavoro verso il nuovo sistema operativo Windows 7.

La soluzione - Implementare rapidamente il nuovo sistema operativo su un grande numero di postazioniTop

L’adozione di Windows 7 è stata considerata una scelta strategica di ottimizzazione del parco hardware, dei processi di gestione IT e dell’operatività delle circa 15.000 postazioni di lavoro. Anche per questo progetto di migrazione dei sistemi operativi client, Microsoft Enterprise Services ha offerto il proprio supporto analitico e metodologico per ridurre tempi, complessità e rischi connessi a un’implementazione su vasta scala caratterizzata da un potenziale impatto sugli utenti finali. Dopo l’assessment sull’infrastruttura e la definizione degli standard per i nuovi client sono stati effettuati tutti i test di compatibilità con le applicazioni critiche e maggiormente utilizzate. Al termine delle verifiche di laboratorio è cominciata la distribuzione di Windows 7 sul primo gruppo di 300 postazioni di lavoro, sfruttando le funzioni di automazione del deployment offerte da Microsoft System Center Configuration Manager per completare la migrazione in tempi ridotti. Allo stato attuale, Windows 7 e il nuovo Microsoft Office 2010 sono installati su 5.000 personal computered entro il 2012 è prevista la sua diffusione sul 75% dei dispositivi client. Sulle nuove postazioni è stato anche installato Microsoft Internet Explorer 8, che offre agli utenti maggiore sicurezza e usabilità coesistendo senza conflitti con le precededenti versioni del Web browser all’interno di un’infrastruttura dove le applicazioni Web rappresentano circa il 90% del software installato.

I benefici - Miglior governo dell’infrastruttura, protezione degli investimenti hardware e aumento dell’efficacia operativa degli utentiTop

Windows 7 ha garantito al Comune di Roma una migliore valorizzazione degli investimenti grazie alla riduzione dei requisiti hardware e ha offerto una maggiore flessibilità rispetto ai sistemi operativi precedenti nell’operatività sulle 50 applicazioni maggiormente utilizzate dagli utenti. Le criticità nella manutenzione dei client e nella distribuzione software si sono ridotte grazie alla maggiore standardizzazione e anche le chiamate all’helpdesk sono diminuite, determinando importanti risparmi. I nuovi sistemi operativi risultano inoltre maggiormente integrati con le applicazioni di back-end. I piani di evoluzione continuano con l’estensione progressiva di Windows 7, Office 2010 e Internet Explorer 8 verso tutti i dispositivi client, con l’implementazione degli strumenti di messaging & collaboration avanzati e con i primi progetti pilota per la virtualizzazione applicativa basati su tecnologia Application Virtualization (App-V), parte della sottoscrizione Microsoft Desktop Optimization Pack(MDOP). Si tratta di una soluzione che trasforma le applicazioni in servizi virtualizzati, disponibili tramite rete, che non vengono installati, riducendo in questo modo i conflitti e i costosi test di compatibilità. La maggiore flessibilità del nuovo sistema operativo risulta abilitante anche nella pianificazione di scenari Virtual Desktop Infrastructure (VDI) per alcune specificità di servizio. VDI fornisce una serie completa di componenti infrastrutturali e gestionali Microsoft, incluse funzionalità di distribuzione, virtualizzazione e gestione integrata delle applicazioni, in grado di assicurare efficienza nella creazione di elaborate soluzioni aziendali altamente personalizzabili. Secondo i dirigenti dell’Amministrazione Comunale, la diretta conseguenza della migliore operatività di utenti e amministratori IT consiste in un progressivo aumento della qualità dei servizi offerti ai cittadini del Comune di Roma.


Il cliente

"Windows 7 è in grado di valorizzare al massimo i personal computer già presenti nell’organizzazione, offrendo contemporaneamente una migliore gestione delle postazioni di lavoro e dei servizi rispetto agli altri sistemi operativi client."

Mauro Miglio, Responsabile Area Apparecchiature Periferiche, Comune di Roma.

Case History in breve

  • Dimensione azienda: Grande Azienda
  • Settore industriale: Pubblica Amministrazione
  • Scenari:
    • Efficienza Operativa
  • Esigenze di Business:
    • Gestione e analisi dei dati
  • Vantaggi: Valorizzazione dei sistemi hardware più obsoleti ; aumento dell’efficacia operativa degli utenti; riduzione dell’impegno di risorse nella gestione dei client; predisposizione di una piattaforma client in grado di offrire servizi applicativi evoluti; aumento della capacità di governo dell’infrastruttura e della qualità dei servizi offerti al cittadino.
  • Risparmio: Standardizzare ed evolvere un vasto ed eterogeneo parco client; uniformare i processi di gestione dell’infrastruttura IT, disporre dei sistemi operativi e delle applicazioni più efficienti; salvaguardare gli investimenti in tecnologia.
  • Prodotti:
  • Regione: Lazio

Documenti scaricabili