Con il mobile computing Sielte automatizza la gestione delle squadre tecniche

Data di pubblicazione: 2006

Le esigenzeTop

Gestire tempi e modalità di interazione fra gli attori del ciclo produttivo
Sielte opera sulle reti di telecomunicazione per conto dei principali provider di servizi dati e telefonici. La configurazione degli apparati, i nuovi allacciamenti, la manutenzione delle infrastrutture sono demandate alle squadre di tecnici Sielte da grandi committenti come Telecom Italia. La riduzione dei tempi di intervento costituiva uno dei principali elementi di ottimizzazione del processo, considerando anche il margine di profitto legato alla rapidità delle operazioni da parte dei tecnici. Il management di Sielte riteneva inoltre necessario un controllo più rigoroso sulle attività e una maggiore rapidità nello scambio dati con clienti e subfornitori. Il flusso di lavoro per gli interventi sulle reti di telecomunicazione parte dal carrier telefonico che fornisce al centro servizi Sielte i dati relativi agli interventi necessari. Questi vengono smistati alle centrali operative in base alle competenze territoriali e da qui alle squadre di intervento. Il processo presentava elementi di inefficienza nel sistema tecnologico, nella necessità di effettuare stampe delle schede di lavorazione e nella compilazione manuale di alcune informazioni operative. Infine, le differenti modalità per lo scambio di informazioni con i diversi committenti imponeva una ridefinizione della piattaforma informatica di supporto e delle relative interfacce utente. L’obiettivo del progetto “Work Order Management” riguardava quindi l’implementazione di un sistema in grado di gestire questo processo di business con un alto grado di automazione, con una completa integrazione nei sistemi di Sielte e dei clienti, e con l’attivazione di un sistema di accesso alle risorse centrali da parte dei nuovi dispositivi di mobile computing utilizzati dalle squadre di intervento.

La soluzioneTop

Navision integra la piattaforma amministrativa con la nuova infrastruttura di accesso mobile al sistema di gestione delle commesse
Dopo la definizione dei requisiti tecnologici per il progetto Work Order Management, il dipartimento IT di Sielte collaborando con il Microsoft Certified Partner Makers è stato incaricato dell’implementazione di un sistema in grado di automatizzare le procedure di scambio dati e di abilitare un’efficiente connessione mobile al sistema centrale di gestione degli interventi. La scelta di piattaforma è ricaduta sulla tecnologia Microsoft Business Solutions - Navision, già in produzione presso Sielte con funzioni di Enterprise Resource Planning. Le nuove funzionalità di Microsoft Navision sono state implementate su server in cluster a due nodi, utilizzando i servizi di Microsoft Terminal Server per offrire accesso su rete GPRS a 350 dispositivi mobili Qtek2020 con una connessione VPN protetta e criptata. I domain controller Active Directory gestiscono i meccanismi di autenticazione, mentre l’applicativo “thin client” per gli smartphone è stato sviluppato con Microsoft Visual Basic riducendo al minimo l’utilizzo di banda e azzerando gestione sistemistica e complessità di utilizzo. La centralizzazione applicativa resa possibile da Microsoft Terminal Server e dalla tecnologia Citrix Metaframe hanno permesso di ridurre al minimo i tempi di implementazione, eliminando la necessità di supporto tecnico sia in produzione, sia in fase di evoluzione funzionale. Oltre al supporto di Makers per l’implementazione dei nuovi servizi applicativi, Sielte ha potuto contare su competenze interne già collaudate sullo sviluppo e la gestione dei sistemi tecnologici Microsoft e della piattaforma Microsoft Navision.
“Il sistema Work Order Management è stato sviluppato con un’architettura flessibile che ci permette di apportare modifiche in qualsiasi momento sia per lo sviluppo di nuove funzioni, sia per ottenere la massima integrazione con procedure e sistemi dei diversi clienti”, afferma Salvo Rosa, responsabile sistemi informativi di Sielte. “La configurazione con Navision e Terminal Server risulta poco dipendente dalla disponibilità di connessione e il basso volume di dati scambiati fra dispositivi mobili e sistema centrale limita notevolmente la necessità di banda”.

I beneficiTop

I dati sullo Smartphone per aumentare efficienza operativa e automazione di processo
Grazie all’integrazione con il sistema contabile sviluppato su Microsoft Navision, il portale Work Order Management consolida in un unico flusso automatizzato i dati per la programmazione degli interventi, per il controllo sulla produzione e per la fatturazione verso i committenti, liberando risorse sia in area amministrativa, sia nell’attività di gestione delle squadre di intervento. Il sistema mette inoltre a disposizione dei clienti e dei fornitori Sielte tutti i dati riassuntivi contabili, eliminando completamente la modulistica cartacea. L’elevato numero di interventi effettuati giornalmente dalle squadre tecniche di Sielte generava un particolare impegno di rendicontazione, oggi drasticamente ridotto dagli automatismi introdotti dal nuovo processo. In pochi mesi la piattaforma ha gestito circa 50.000 interventi evitando il ricevimento e lo smistamento manuale delle pratiche e utilizzando unicamente una persona dedicata al controllo centrale.
“L’accesso mobile al sistema Work Order Management ha determinato maggiore efficienza su tutte le fasi del ciclo produttivo”, afferma Salvo Rosa. “L’integrazione con il sistema amministrativo permette di gestire un grande numero di singoli interventi in modo automatico, dalla presa in carico fino alla contabilizzazione, offrendo ai clienti informazioni in tempo reale sullo stato della singola pratica o sul totale degli interventi effettuati. La maggiore rapidità delle nostre squadre tecniche costituisce un evidente ritorno sull’investimento, insieme alla riduzione dei tempi necessari per la gestione dell’intero processo di business”.

Rapida evoluzione funzionale e integrazione sulla catena del valore
L’introduzione di smartphone Windows Mobile, la semplicità di utilizzo dell’interfaccia e la definizione di un processo integrato e automatizzato hanno quindi contribuito in misura determinante all’efficacia operativa delle squadre tecniche. Contemporaneamente la piattaforma Microsoft Navision in configurazione Terminal Server permette di evolvere continuamente le funzionalità del sistema Work Order Management: la futura integrazione con Microsoft SQL Server 2005 offrirà alle squadre di intervento l’accesso mobile a datasheet e documenti di progetto, mentre la geolocalizzazione di questi dispositivi permetterà di conquistare ulteriori livelli di efficienza negli interventi sulle reti.
“L’attività delle squadre tecniche risulta più efficace anche grazie alla possibilità di intercettare le pratiche durante la giornata in base alla convenienza logistica e di organizzare l’attività con un giorno di anticipo, offrendo quindi ai clienti livelli di servizio più elevati e a Sielte una maggiore profittabilità degli interventi”, conclude Salvo Rosa. “Il sistema sviluppato con Microsoft Navision è concepito per garantire la piena interoperabilità con tutte le realtà produttive di Sielte e costituirà il motore centrale per la gestione dei processi che richiedono procedure integrate e un efficiente interscambio di dati”.


Il cliente

Case History in breve

Documenti scaricabili