Windows Vista e Office 2007 migliorano produttività individuale e IT Governance

Data di pubblicazione: 2008

Le esigenzeTop

Una vocazione aziendale incentrata su tecnologie di ultima generazione
Sielte nasce nel 1925 a Genova come Società Ericsson Italiana. Con ottant’anni di esperienza nelle telecomunicazioni alle spalle, Sielte è oggi una realtà che propone soluzioni impiantistiche e innovazioni ingegneristiche all’avanguardia nei settori dei Trasporti e dei Sistemi Tecnologici. Il volume d’affari è pari a 200 milioni di euro, con un attivo di oltre 1700 persone, 21 sedi operative in Italia e 4 all’estero. Le caratteristiche del business e una spiccata vocazione per l’innovazione spingono Sielte a scegliere sempre tecnologie di ultima generazione. Gran parte delle applicazioni aziendali sono Microsoft, a partire dal gestionale Microsoft Dynamics NAV, passando da Microsoft SharePoint Server, per arrivare a Microsoft Windows XP e Microsoft Office 2003, includendo Microsoft Exchange 2003 e Windows Server 2003. “Quando è uscito Microsoft Vista, il nostro interesse è stato subito quello di capirne la portata innovativa e la possibilità di una sua integrazione nella nostra infrastruttura” racconta Salvo Rosa, CIO di Sielte. La società, avendo al suo interno personale certificato Microsoft, inizia già alla fine del 2006 a effettuare prove di laboratorio sulle versioni beta di Microsoft Vista, raccogliendo tutti i vantaggi del nuovo sistema operativo.

La soluzioneTop

Microsoft Windows Vista e Office 2007 come binomio vincente
“Abbiamo intrapreso una migrazione granulare, tenendo conto dei vari scaglioni legati alle scadenze contrattuali”, spiega Rosa. “Avendo impostato i nostri sistemi mettendo pochi applicativi stand alone sui pc e preferendo applicazioni centralizzate, non abbiamo avuto alcun problema nel gestire questo tipo di migrazione”. Per ottimizzare il passaggio alle nuove piattaforme Microsoft riducendo ulteriormente tempi e costi, Sielte ha scelto di implementare Microsoft System Center Configuration Manager, coadiuvata da Reply, Microsoft Gold Certified Partner. Sfruttando la logica client/server, Sielte riesce così a traghettare la pluralità di postazioni distribuite tra le varie sedi, di cui il 70% mobile, direttamente dai due centri di Roma e Catania. Attraverso un deployment automatico sia di Windows Vista che di Microsoft Office 2007, Sielte intende realizzare una gestione dei PC che, utilizzando la tecnologia Microsoft Zero Touch di Microsoft System Center Configuration Manager, ottimizza l’operatività della Governance IT. Parallelamente, a livello di server farm, la direzione sta aggiornando anche la piattaforma applicativa a Microsoft Windows Server 2008.

I beneficiTop

Ottimizzazione applicativa ad altissima integrazione
“I punti di forza di Windows Vista sono tanti”, sottolinea Rosa. “In primo luogo l’interfaccia, decisamente più orientata all’utente; quindi tutti gli snellimenti a livello operativo, dal nuovo processo di ricerca integrato all’indicizzazione dei contenuti, con tutti i benefici legati a un accesso più immediato alle risorse”.
Anche se la migrazione non è ancora completata, la direzione IT è tuttavia già in grado di indicare alcune stime in termini di ritorno degli investimenti. “Con 600 macchine migrate, oggi abbiamo già calcolato il ROI”, ribadisce Rosa. “Dal punto di vista dell’operatività dell’utente, c’è stata un’ottimizzazione nell’ordine del 20% grazie a una velocizzazione degli accessi. Abbiamo visto inoltre che, con la nuova tecnologia utilizzata, sono state ottimizzate alcune fasi di deployment, grazie alle quali oggi per gestire il nuovo installato bastano due risorse, mentre prima venivano stanziati investimenti per un organico di quattro persone, ora dirottate su altri progetti. Inoltre siamo riusciti a ridurre del 20% le chiamate dell’help desk”. L’obiettivo della direzione è di traghettare nel corso dei dodici mesi a venire almeno l’80% dell’installato.


Il cliente

I partner

Case History in breve

Documenti scaricabili