Legacoop Bologna centralizza la gestione dei client con Windows Intune

Data di pubblicazione: 2011

Le esigenze - Eliminare rischi e inefficienze derivati dall’assenza di una gestione centralizzata dei clientTop

La recente riorganizzazione dell’infrastruttura applicativa di Legacoop ha portato al rinnovamento dei sistemi hardware e software e al consolidamento sulla piattaforma Microsoft dei servizi collaborativi, di messaggistica, di document management e di produttività personale. La intranet su tecnologia Microsoft SharePoint integra numerosi applicativi per la condivisione delle informazioni e i software di anagrafica e reporting completano il quadro dei servizi tecnologici di Legacoop. I server sono stati virtualizzati con tecnologia Microsoft Hyper-V e le 30 postazioni di lavoro su Windows Vista sono distribuite su diversi piani della sede operativa di Bologna. I dispositivi client comprendono 8 computer portatili per il personale mobile. Il Microsoft Gold Certified Partner Progel offre consulenza e supporto tecnico per l’evoluzione tecnologica e controlla i server tramite Microsoft Operations Manager, ma le postazioni di lavoro non risultano gestibili in modo centralizzato a causa dell’eccessivo impatto sull’infrastruttura causato da un’eventuale implementazione di soluzioni standard per il client management. Diretta conseguenza della mancanza di un sistema evoluto per la gestione dei personal computer è la difficoltà di ottenere un inventario aggiornato dei sistemi client e un quadro esatto dello stato funzionale, eccessivi oneri di installazione delle patch e impossibilità di aggiornare tempestivamente i sistemi antivirus, come sottolinea Emanuela Gamberini, responsabile dei sistemi informativi di Legacoop.
“Le dimensioni della nostra infrastruttura non rendono conveniente l’installazione di un prodotto per la gestione dei client all’interno dell’architettura applicativa, ma la mancanza di una console centralizzata per il client management stava generando problemi di sicurezza e un eccessivo impegno di risorse sia per la manutenzione delle postazioni di lavoro, sia per il supporto tecnico agli utenti”, afferma Gamberini. “Abbiamo quindi coinvolto gli specialisti di Progel nell’analisi delle possibili soluzioni ai nostri problemi di gestione dei client, verificando come i nuovi modelli di cloud computing si adattassero perfettamente alla specifica realtà operativa di Legacoop”.

La soluzione - Scegliere la soluzione più aderente alle esigenze e al quadro infrastrutturale dell’organizzazione Top

Un importante elemento di valore nell’offerta di soluzioni infrastrutturali e applicative da parte di Progel consiste nel ricercare le migliori tecnologie possibili in funzione dei diversi scenari. All’interno di questa visione del rapporto con le aziende clienti, i consulenti di Progel hanno evitato di proporre soluzioni con un elevato coinvolgimento delle proprie risorse, preferendo implementare servizi di client management perfettamente adeguati alle necessità e alle dimensioni di Legacoop. La piattaforma cloud Microsoft Online Services e il modello di client management contenuto in Windows Intune risultavano i più adeguati per una rapida implementazione di un nuovo processo di gestione delle postazioni di lavoro. Dopo la fase di analisi e pianificazione, Progel ha implementato da remoto il componente client per la gestione delle postazioni di lavoro tramite Windows Intune, sfruttando le funzioni di Active Directory già presenti nell’infrastruttura di Legacoop e gli strumenti Microsoft per la distribuzione software. L’implementazione è stata rapidissima e del tutto trasparente per gli utenti. Dopo la fase di test su un numero limitato di postazioni, i nuovi servizi di client management sono stati estesi all’intero parco desktop e laptop utilizzato dagli utenti di Legacoop. Le attuali policy di gestione prevedono le attività di patching in carico a Progel mentre il primo livello di helpdesk è fornito direttamente dalle risorse IT interne tramite gli strumenti di controllo remoto e intervento offerti da Windows Intune.

I benefici - Completa visibilità su tutti i client e massima flessibilità di gestione dei servizi Top

Il primo passo verso il cloud computing compiuto da Legacoop con i servizi di Windows Intune ha determinato un pieno controllo sui client senza alcun impatto sull’infrastruttura esistente e sui processi già operativi. Le nuove policy di gestione delle postazioni di lavoro risultano oggi completamente flessibili e riconfigurabili, e i responsabili IT possono decidere liberamente quali attività amministrative e di monitoraggio mantenere all’interno dell’organizzazione e quali demandare al partner tecnologico. Windows Intune è stato configurato per gestire automaticamente anche le patch di sicurezza e gli aggiornamenti antivirus, mentre le procedure di helpdesk risultano semplici, tempestive e caratterizzate da modalità di assistenza bidirezionali: è infatti possibile offrire supporto anche a un dispositivo portatile che si trova fuori dalla rete oppure intervenire dall’esterno su una postazione di lavoro collocata nella sede. Tutte le informazioni e gli strumenti di gestione risultano pienamente disponibili al personale IT, che ha immediatamente apprezzato i vantaggi della nuova soluzione di client management.
“Siamo molto soddisfatti della semplicità di utilizzo degli strumenti di inventario e controllo remoto offerti da Windows Intune senza alcuna modifica alla nostra architettura server”, afferma Emanuela Gamberini. “In tempi brevissimi siamo passati da uno scenario potenzialmente pericoloso dovuto allo scarso controllo sulla sicurezza e sull’affidabilità dei client a una situazione di piena visibilità sui componenti software e sul livello dei servizi applicativi”.

I benefici - Una scelta di architettura che apre nuovi orizzonti all’evoluzione dei servizi applicativiTop

Oltre ai benefici operativi derivati dal costante aggiornamento dell’inventario software e dal completo controllo sul corretto funzionamento di tutte le postazioni di lavoro, la nuova soluzione di client management consente a Legacoop una significativa riduzione dei costi di licensing. Il software antivirus e i relativi aggiornamenti sono compresi nei servizi di Windows Intune, così come le patch di sicurezza per il sistema operativo. I pacchetti Microsoft per gli aggiornamenti sono pronti per la distribuzione automatica e non comportano attività manuali del personale interno o del partner tecnologico. La sottoscrizione ai servizi di Windows Intune consentirà a breve di effettuare la migrazione dei client verso Windows 7, senza costi aggiuntivi e senza impatti sull’attività di utenti e personale IT. Con la stessa semplicità sperimentata in questo progetto, Legacoop potrà optare per una futura evoluzione di altri servizi applicativi sfruttando la piattaforma Microsoft per il cloud computing, determinando così un’ulteriore riduzione del costo totale di gestione dell’infrastruttura.
“L’adozione di Windows Intune ci ha offerto una notevole flessibilità nell’utilizzo e nella gestione delle applicazioni e delle politiche di amministrazione delle postazioni di lavoro”, conclude Emanuela Gamberini. “La puntualità e l’accuratezza delle informazioni sullo stato dei client e la semplicità di intervento in caso di necessità hanno aumentato l’efficacia della gestione sistemistica e del servizio di helpdesk, mentre il livello di affidabilità e sicurezza è notevolmente migliorato. Il rapporto fra il valore di questi benefici e il costo della nuova soluzione risulta estremamente favorevole e ci porta a considerare il cloud computing come un’opzione concreta per il futuro sviluppo dei nostri servizi tecnologici”.


Il cliente

"La puntualità e l’accuratezza delle informazioni sullo stato dei client e la semplicità di intervento in caso di necessità hanno aumentato l’efficacia della gestione sistemistica e del servizio di helpdesk, mentre il livello di affidabilità e sicurezza è notevolmente migliorato"

Emanuela Gamberini, responsabile dei sistemi informativi di Legacoop Bologna

I partner

Case History in breve

  • Dimensione azienda: Media Azienda
  • Settore industriale: Servizi
  • Scenari:
    • Cloud computing
  • Esigenze di Business:
    • Efficienza e produttività
  • Vantaggi: Completa visibilità sullo stato dei sistemi client e sul software installato; possibilità di controllo e intervento remoto dall’interno e dall’esterno dell’infrastruttura; aggiornamenti tempestivi del software antivirus e dei sistemi operativi; aumento di efficacia delle attività di gestione sistemistica e del servizio di helpdesk; riduzione dei costi di licensing; maggiore semplicità di evoluzione tecnologica
  • Risparmio: Adozione dei servizi cloud offerti da Windows Intune; implementazione di nuove policy centralizzate per la gestione di client; suddivisione delle attività sistemistiche fra il personale IT interno e il partner tecnologico
  • Prodotti:
  • Regione: Emilia-Romagna