Parigi Group International S.p.A. e la scelta di virtualizzare e consolidare

Data di pubblicazione: 2011

Le esigenzeTop

il Gruppo Parigi aveva in funzione numerosi server fisici che iniziavano a creare problemi di spazio e management e che erano obsoleti e non adeguati al compito da svolgere. Inoltre non era presente un sistema ad alta affidabilità e i ruoli dei server non erano ben definiti.

La soluzioneTop

Per questi motivi, il Gruppo ha deciso di virtualizzare e consolidare.
Per la virtualizzazione e il cluster è stato utilizzato Hyper-V Server 2008 R2, anche perché parte dell'hardware server era già conforme a prerequisiti di questa tecnologia. Hyper-V e la funzionalità di Cluster e FailOver in combinazione con una SAN in fibra ottica hanno permesso di realizzare una infrastruttura altamente affidabile. Per la posta elettronica si è scelto di passare a Exchange 2010 per sfruttare le nuove funzionalità di OWA e la maggiore efficacia nella gestione della comunicazione offerta dalla combinazione Exchange e Outlook 2010. Exchange 2010 e le funzionalità avanzate di OWA hanno permesso di soddisfare le richieste da parte della direzione e degli utenti in fatto di mobilità. Il firewall è affidato al prodotto Microsoft ISA Server.

I beneficiTop

I benefici ottenuti dalla virtualizzazione sono stati molteplici:
• alta affidabilità per garantire continuità di servizio;
• riduzione dei server fisici puntando su un unico cluster Hyper-V;
• maggiore reattività della nuova infrastruttura in caso di nuove esigenze e implementazioni;
• maggiore flessibilità;
• Management semplificato da un unico punto di accesso;
• facilità di backup su disco grazie alla soluzione System Center DPM 2010;
• facilità di backup a caldo di tutte le VM.


I partner

Case History in breve