Commissariato di P.S. online
 

7. I PERICOLI DEL WEB

  • Una Rete più sicura comincia da te

    Social network, blog, chat e i siti per condividere video o fotografie vengono usati con naturalezza per comunicare, proprio come il telefono o l'email. Anche se questi strumenti sono diventati così familiari, devi tenere presente che le informazioni che pubblichi rimarranno in Rete per un tempo imprecisato e saranno accessibili a molte persone. Devi fare quindi attenzione a ciò che metti sul Web, perché i ladri informatici e altre persone senza scrupoli sono sempre in agguato. C'è poi tutta una parte di Internet, una sorta di "lato oscuro" costituito da siti per adulti, casinò online e chat a pagamento dove i rischi si moltiplicano. Internet è una grande risorsa, ma proprio come nel mondo reale devi muoverti con consapevolezza e cautela, per evitare i pericoli e goderti tutto quello che di buono può offrire.

  • I rischi su blog e social network

    La popolarità e la diffusione dei social network è in costante crescita. Sempre più persone utilizzano siti come Facebook, Twitter e molti altri per restare in contatto con le persone e condividere informazioni, foto, video e messaggi personali. Di pari passo, sono in aumento anche i rischi legati all'utilizzo di questi siti. Hacker, spammer, truffatori, ladri di identità, pedofili, cyberbulli e altri criminali infatti seguono la massa e vanno dove ci sono più informazioni da sottrarre, e quindi più possibilità di compiere i loro crimini. Per questo devi stare molto in guardia, a cominciare da quello che pubblichi tu stesso, ovvero le informazioni che immetti, magari senza pensarci troppo, su blog e social network.

  • Conosci davvero le persone con cui parli in chat?

    A tutti piace chiacchierare, e non solo. È bello conoscere nuove persone e tenersi in contatto con quelle che già conosciamo. Le chat e i servizi di messaggistica istantanea, come Skype, ci danno l'opportunità di farlo. Dobbiamo però tenere gli occhi aperti perché anche qui si nascondono rischi e insidie. Come in tutte le community online non lasciarti andare a confidenze e non dare informazioni personali, almeno non prima di aver conosciuto la persona nella vita reale e aver appurato che si tratta di un contatto affidabile.

  • Tieni d'occhio i tuoi video

    Se un'immagine vale più di mille parole, figuriamoci un video. Con la diffusione di Internet i video caricati dagli utenti sono diventati un fenomeno dai numeri impressionanti. Su siti come YouTube e Vimeo ne vengono caricati a migliaia ogni giorno. Quando controlli la tua reputazione online non dimenticarti di fare una ricerca anche sui servizi di video-sharing disponibili in Rete. Se trovi in uno di questi siti un video che ti riguarda e che non vuoi che sia reso pubblico, contatta il gestore del sito e chiedigli di rimuoverlo. Nei casi più gravi, in cui un video che ti riguarda compare su siti per adulti, contatta subito le autorità competenti, per esempio la Polizia Postale e delle Comunicazioni.

  • Scarica e condividi, ma occhio al copyright

    Internet ci offre una quantità di risorse pressoché illimitata: musica, film, programmi, notizie, libri e noi siamo sempre più ghiotti di novità. Ogni volta che condividi o scarichi qualcosa non dimenticarti però che il file potrebbe essere coperto da copyright. Fai attenzione soprattutto quando frequenti i siti di peer to peer, dove è facilissimo trovare file coperti da diritto d'autore e scaricarli illegalmente. Ricordati che è un reato. Inoltre i file scaricati con programmi peer to peer non provengono da siti garantiti e spesso nascondono pericolose insidie, come virus, spyware e altri malware.

    Controlla sempre i file scaricati con un antivirus, prima di aprirli sul tuo computer. Se utilizzi Windows 8 o 8.1 l’antivirus, Windows Defender, è incluso. Se utilizzi Windows 7 o versioni precedenti puoi scaricare Microsoft Security Essentials in modo semplice e veloce. Scaricalo subito gratuitamente

  • Distingui la pubblicità buona da quella cattiva.

    Come sappiamo su Internet i siti gratuiti sono moltissimi. La presenza di pubblicità dunque è massiccia e diffusa. Una presenza che alcuni giudicano invasiva, ma che, bisogna ricordare, rende possibile la fruizione di tante risorse in modo totalmente gratuito. Quando navighi tuttavia devi fare attenzione anche agli annunci pubblicitari, soprattutto se il sito non è conosciuto e non è affidabile ( in particolare siti pornografici o siti per scaricare materiale coperto da copyright illegalmente). Il rischio che dietro agli annunci si nascondano malware o tentativi di truffe è molto elevato. In questi casi cliccando sul link si apre una finestra che ti chiede se vuoi installare un programma. Non farlo mai, è molto probabile che si tratti di virus o spyware. Per difenderti utilizza anche alcune funzioni fornite dal browser, come il filtro SmartScreen di Internet Explorer.

  • Attento al far west della Rete

    Non devi mai abbassare la guardia contro i virus, perché possono nascondersi anche dietro le applicazioni più innocue. Senza dubbio però ci sono siti dove i pericoli aumentano. Tutti i portali che riguardano giochi online, siti per adulti, casinò online e chat-line a pagamento sono luoghi decisamente a rischio. Una sorta di far west della Rete che esercita il suo potere di attrazione sugli utenti ed è terreno di caccia per i criminali informatici. Su siti di questo tipo è molto facile che i programmi da scaricare per utilizzare un servizio, come le chat a pagamento, nascondano spyware e altri tipi di virus. Un'altra insidia è costituita dai falsi siti di e-commerce, spesso gli spyware possono reindirizzarti in automatico su questi siti per compiere tentativi di phishing, ovvero truffe finalizzate alla sottrazione di dati personali a scopo fraudolento. Per difenderti evita di frequentare siti di questo tipo.
    Se proprio vuoi farlo stai molto attento e utilizza un browser come Internet Explorer, che riconosce e blocca i siti più pericolosi. Non dimenticare inoltre di avere sempre un antivirus attivo e aggiornato.

  • Per i genitori

    Aiuta i tuoi figli ad usare i siti di social network nel modo più sicuro. Molti ragazzi utilizzano siti di social networking destinati a loro, come ad esempio Webkinz o Club Penguin, oppure siti destinati agli adulti, come YouTube, Flickr, Twitter, Facebook e altri. Qualunque cosa facciano, devono sapere che molte di queste pagine Web possono essere visualizzate da chiunque abbia accesso a Internet. Purtroppo, alcune delle informazioni che i ragazzi pubblicano sulle loro pagine possono renderli vulnerabili a fenomeni di phishing e cyberbullismo e attirare l'attenzione degli adescatori online. Ecco alcuni consigli per aiutare i tuoi figli a utilizzare i siti Web sociali con maggiore sicurezza.

    La curiosità, unita all'ingenuità tipica dei più piccoli, può metterli in condizione di rischio nel momento in cui vengono avvicinati online da soggetti con cattive intenzioni, per esempio pedofili. Sarebbe opportuno per questo motivo accompagnare i bambini nella navigazione e consentire l'utilizzo della chat solo a contatti precedentemente verificati.

  • Domande

    1. Che cos'è la cyberetica?
      L'etica è un insieme di principi o standard di condotta umana. La cyberetica è un codice di comportamento su Internet. Basata su buon senso e buon discernimento, la cyberetica, detta anche netiquette, include anche il rispetto delle leggi riguardanti il comportamento online. Se rispetti la cyberetica hai maggiori probabilità di vivere un'esperienza in Internet più sicura e godibile. Guarda alcuni suggerimenti.
    2. Dove posso scaricare software in modo legale e sicuro?
      Scarica programmi solo da siti attendibili, come il Canale Tecnologia di Microsoft su www.msn.it, che prevede una sezione Download dove trovi tantissimi programmi per il tempo libero e per il lavoro. Scoprilo subito.
      Trova altri programmi anche sul sito di Windows.
      Hai Windows 8 o Windows RT? Scopri il nuovo store da cui puoi scaricare un mondo di nuove app per il tuo PC o tablet
    3. Se scarico un programma attraverso Internet Explorer posso verificare l'attendibilità del download?
      In Internet Explorer è disponibile Download Manager, uno strumento integrato che consente di accedere, monitorare e interagire con i file che scarichi e ottenere informazioni sulla loro pericolosità. Download Manager funziona con il filtro SmartScreen e identifica in modo chiaro programmi con un rischio maggiore, al fine di poter prendere decisioni circa l'eliminazione, l'esecuzione o il salvataggio del download.
    4. Quali rischi corro visitando un sito che non è sicuro?
      Se non usi un browser in grado di proteggerti potresti essere vittima dei cosiddetti "attacchi cross-site scripting", ovvero attacchi che sfruttano la vulnerabilità dei siti Web visitati per acquisire i dati immessi, comprese le informazioni di accesso e la password. Internet Explorer ti proteggere grazie al filtro XSS (cross-site scripting) in grado di rilevare questi tipi di attacchi. Se vengono individuate vulnerabilità gli script pericolosi vengono automaticamente disabilitati. Per consentire la massima protezione, il filtro cross-site scripting è attivato per impostazione predefinita.
    5. Come faccio a difendermi dai tentativi di phishing?
      Il phishing è un reato informatico, che ha l'obiettivo di sottrarti dati sensibili ( come il numero di carta di credito o codici d'accesso all'home banking) per rubarti denaro o compiere altri illeciti. Internet Explorer ti aiuta a difenderti da queste frodi con il filtro SmartScreen, che blocca i siti Web sospetti. È lo stesso filtro utilizzato anche in Outlook.com per bloccare i tentativi di phishing tramite email, una tecnologia sempre attiva che lavora senza disturbarti. In ogni caso meglio tenere gli occhi aperti e non comunicare mai dati sensibili, a meno che il mittente e il sito non risultino assolutamente affidabili.
      Scopri come difenderti dal phishing con il filtro SmartScreen di Internet Explorer.

I NOSTRI CONSIGLI

  1. Fai attenzione a quello che comunichi su blog e social network, e anche a come comunichi la tua posizione tramite GPS. Per esempio è pericoloso comunicare a tutti che per i prossimi tre giorni sarai fuori casa per una breve vacanza, sono informazioni che possono fare molto comodo ai ladri che vogliono svaligiarti l'appartamento.

LA POLIZIA POSTALE
CONSIGLIA

  1. Il pericolo del cyberbullismo: un'età compresa tra i 10 e i 16 anni, un'immagine di bravi studenti, una competenza informatica superiore alla media, incapacità a valutare la gravità delle azioni compiute online. Questo l'identikit del cyberbullo, che usa Internet per realizzare quello che magari non riesce a fare nella vita reale. Si conoscono tra i banchi di scuola, con un clic del mouse si sostituiscono ai compagni di classe più timidi sui social network, a nome di altri diffondono immagini e informazioni riservate. Raccontano particolari personali o dichiarano disponibilità sessuali a nome delle compagne. Quando a seguito di una denuncia intervengono gli agenti si vedono spesso reazioni di stupore e di vergogna da parte dei cyberbulli che solo in quel momento si rendono conto di quanto fosse stato feroce e grave il loro modo di prendere in giro qualcuno.

I NOSTRI CONSIGLI

  1. Ricorda che i commenti che pubblichi sul sito di una community sono registrati per sempre. Man mano che conosci altre persone, la community inizierà a sembrarti un ambiente familiare e sarai tentato di dare sempre più informazioni personali. Potresti addirittura svelare quando sarai lontano da casa per un lungo periodo di tempo. Anche se frequenti una community da tanto, non lasciarti pervadere da un falso senso di sicurezza. Evita di fornire informazioni che potrebbero essere sfruttate da impostori di ogni tipo, sia online che non. Non è bello tornare da un viaggio e scoprire che la tua casa è stata svaligiata, magari da qualcuno che ha seguito le tue mosse su un social network.

LA POLIZIA POSTALE
CONSIGLIA

  1. Chat-line, evitiamo i rischi. La diffusione dei sistemi di chat è riuscita a influenzare il modo di incontrarsi e di interagire delle persone. Sempre più utenti di Internet si conoscono sulla Rete e alcune di queste conoscenze si trasferiscono nel mondo reale con incontri "dal vivo", a volte con soddisfazione (si moltiplicano i matrimoni tra persone conosciute in chat), a volte con profonde delusioni e addirittura situazioni molto pericolose che possono arrivare a violenze sessuali ed omicidi. Un aspetto su cui vogliamo soffermarci è la mancanza di un'identità certa negli utenti delle chat. Alcuni uomini e donne sfruttando l'anonimato offerto dalla chat, si presentano nelle conversazioni in Rete talvolta con un'identità diversa. In questo tutto sommato non c'è niente di male. La Rete consente infatti di sperimentare, senza troppi rischi, come ci si sente ad essere un adolescente o cosa vuol dire svolgere una professione diversa. L'importante però è farlo nel rispetto delle regole. Se si vuole sperimentare una vita differente meglio farlo in uno dei tanti giochi online e non in una chat reale dove all'altra parte potrebbero esserci persone che confidano nella nostra buona fede, o viceversa persone pericolose che potemmo essere portati ad incontrare nella realtà. Se si conosce qualcuno sulla chat e si decide di incontrarlo dal vivo, dare il primo appuntamento in un luogo pubblico e affollato e non andare all'appuntamento da solo rappresenta una precauzione sufficiente per evitare brutte sorprese.

LA POLIZIA POSTALE
CONSIGLIA

  1. Per denunciare un reato telematico, come la pubblicazione di video offensivi che ti riguardano, contatta il commissariato di P.S. online.

I NOSTRI CONSIGLI

  1. Fai attenzione al Drive-by download, è l'involontario download di virus nel proprio computer, mentre credi di scaricare altro. Se temi di aver preso un virus in questo modo puoi fare un'analisi gratuita del tuo computer con Microsoft Safety Scanner

I NOSTRI CONSIGLI

  1. Ti sei mai chiesto come mai dopo un po' di volte che fai delle ricerche iniziano a comparire pubblicità affini a quello che stavi cercando? Oppure ti appaiono banner che ti propongono servizi vicini a dove abiti o lavori? Significa che la tua navigazione viene monitorata da siti di terze parti per capire i tuoi gusti e da dove effettui ricerche. Internet Explorer ti aiuta a difenderti con tecnologie evolute, come il Filtro SmartScreen e l'intestazione DNT (Do Not Track). SmartScreen consente di identificare i siti con segnalazioni di phishing e malware e di prendere decisioni ponderate in merito al download delle app. L'intestazione DNT invia un segnale ai siti Web per indicare che preferisci non vengano raccolte informazioni sulla tua visita al sito. Il modo in cui i siti visitati scelgono di rispondere o di interpretare le richieste DNT dipende dalla loro politica in merito alla privacy. Scopri come proteggerti dal monitoraggio.

I NOSTRI CONSIGLI

  1. Non restare disarmato di fronte ai virus, se non hai Windows 8 o 8.1 scarica subito Microsoft Security Essentials
In collaborazione con Polizia di Stato

Sei sicuro?

Compila il seguente questionario in forma anonima, serviranno solo pochi minuti!

Partecipa alla survey