Commissariato di P.S. online
 

8. ACQUISTA E VENDI ONLINE IN SICUREZZA

  • Per fare affari devi sentirti sicuro

    Acquistare quell'oggetto che nella tua città non si trova, fare un regalo unico o riuscire finalmente a vendere l'orribile carillon in argento che ti ha regalato tua zia. Le aste online, i siti di e-commerce e i siti di annunci di compravendita ti danno la possibilità di acquistare e vendere direttamente dal tuo PC, con pochi clic. E' davvero semplice, però il livello di attenzione deve essere sempre molto alto per evitare truffe e raggiri. Devi sapere quando un sito è sicuro e affidabile, come riconoscere i finti rivenditori e quando è meglio lasciar perdere. Scegli poi con cura il metodo di pagamento a te più congeniale e che ti dà maggiori garanzie, così puoi goderti lo shopping online senza preoccupazioni.

  • Shopping online senza rischi

    Fare acquisti comodamente dal proprio divano e trovare offerte vantaggiose: questi i principali motivi del crescente successo dello shopping online. Quello che frena molte persone però sono le questioni legate alla sicurezza degli acquisti e delle transazioni via Web. Eppure gli strumenti per fare acquisti in sicurezza anche su Internet ci sono, basta conoscerli. La crittografia per esempio, è un sistema usato da molti commercianti online, che rende la vita molto più difficile ai pirati informatici che vogliono intercettare le informazioni sensibili inviate a un sito Web. Questo però non garantisce l'attendibilità del sito, controllala sempre. Se utilizzi Internet Explorer ti basta guardare sulla barra superiore del browser, e fare clic sul “ lucchetto" per avere tutte le informazioni sull'identità del sito.

  • Aste online e annunci, c'è da fidarsi?

    Una variante rispetto ai tradizionali siti di e-commerce, sono i siti di aste online come eBay o i siti di annunci per compravendita come Subito.it, Secondamano, Kijiji e molti altri. Qui le transazioni avvengono tra utenti, quindi oltre a controllare le garanzie offerte dal sito, è importante cercare di appurare l'affidabilità della persona da cui stai per acquistare o vendere qualcosa. Per quanto riguarda le transazioni scegli sempre forme di pagamento sicure. In generale diffida delle offerte troppo vantaggiose per essere vere, potrebbe trattarsi di una truffa. Se noti qualcosa di strano contatta il sito di annunci e segnala l'anomalia, contribuirai a rendere il servizio più sicuro.

  • Scegli un metodo di pagamento sicuro

    Quando si fa shopping il momento del pagamento non è certo il più piacevole, ma è uno dei più importanti ai fini della sicurezza. Quali sono i metodi sicuri per pagare online? La carta di credito è il metodo più diffuso, è facile e veloce, ma controlla che il sito del venditore sia attendibile, utilizzi la crittografia e che siano presenti i più recenti standard di sicurezza come il Verified di Visa e il SecureCode di Mastercard. In alternativa alla carta di credito puoi utilizzare carte ricaricabili (come la PostePay) e carte prepagate, che offrono maggiori garanzie perché in caso di frode il massimo importo che puoi perdere è quello caricato precedentemente sulla carta. Puoi richiederla alla tua banca. Un altro metodo molto diffuso è PayPal, che consente di pagare senza utilizzare i propri dati bancari. Nonostante questo vantaggio devi fare comunque attenzione, perché a causa della sua popolarità si sono verificati fenomeni di phishing a danno degli utenti, quindi tieni gli occhi aperti! Un sistema per evitare truffe online è il pagamento con contrassegno, dove paghi solo quando ti viene consegnata la merce acquistata, senza bisogno di effettuare transazioni online. Fai attenzione alle anomalie del tipo "il pacco è tornato indietro e ci sono spese di spedizione aggiuntive", dietro si nascondono spesso delle truffe. Se sei tu il venditore non accettare pagamenti in assegno, si sono verificati innumerevoli raggiri con questo sistema, anche con assegni circolari apparentemente sicuri. In ogni caso se noti qualcosa di anomalo, oppure la persona con cui devi effettuare la transazione fa richieste bizzarre, lascia perdere, potrebbe essere una truffa.

    Ogni volta che acquisti o vendi online proteggi le tue transazioni utilizzando firewall, antivirus e antispyware. Se usi una connessione wireless abilita la crittografia e mantieni aggiornati il sistema operativo e i software (browser compreso) sfruttando gli aggiornamenti automatici.

  • Compra e vendi più tranquillo

    Non solo acquistare, ma anche vendere online è un'attività sempre più diffusa tra gli utenti del Web, perché permette di raggiungere una sterminata platea di potenziali acquirenti senza muoversi dal proprio PC. Ecco alcuni consigli per vendere e comprare su Internet in sicurezza.

    Se acquisti:
    - diffida da chi ti propone una transazione al di fuori del sito di vendite o di aste online dove hai trovato l'oggetto, non avresti le garanzie offerte dalla piattaforma;
    - controlla sempre l'identità del sito e che utilizzi la crittografia. Se il sito è ritenuto affidabile, controlla che sia autentico (nella barra degli strumenti di Internet Explorer trovi molte informazioni utili). Inoltre se un negoziante è serio espone la partita IVA in calce a ogni pagina del sito, cercala sempre. La presenza di circuiti di pagamento come Visa e MasterCard è un ulteriore segno di attendibilità. Infine puoi effettuare ricerche per vedere se il negoziante è stato coinvolto in truffe o simili;
    - lascia perdere offerte a prezzi molto più bassi del mercato, il rischio truffa è molto alto in questi casi!

    Se vendi:
    - una delle truffe più diffuse è l'invio da parte dell'acquirente di una cifra superiore all'importo richiesto, magari attraverso assegno, e la richiesta di restituzione della differenza. Davanti a situazioni di questo tipo rifiutati sempre, la truffa è dietro l'angolo;
    - offri metodi di pagamento veloci, come PayPal, e invia subito le informazioni di pagamento all'acquirente via email, non appena si è impegnato per l'acquisto. Prima concludi la transazione meglio è;
    - informati il più possibile sull'acquirente, sfruttando le possibilità che ti dà la piattaforma Web che stai utilizzando e richiedi sempre email e numero di telefono. In caso di controversie ti sarà utile poterlo contattare direttamente.

  • Per i genitori

    Se tuo figlio ti chiede di acquistare qualcosa su Internet cerca di capire con lui di che cosa si tratta e se ritieni di procedere all'acquisto fallo insieme a lui. Spiegagli che il denaro speso sul Web ha lo stesso valore di quello utilizzato nella vita di tutti i giorni. Non lasciargli mai la tua carta di credito, perché oltre al fatto che potrebbe usarla per acquistare altro potrebbe anche incorrere in tentativi di phishing.

    Se i tuoi figli fanno acquisti sul Web, devono essere sicuri che l'URL del sito in cui immettono le informazioni di pagamento inizi con la sigla https:// e che presenti l'icona di un lucchetto giallo nell'angolo in basso a destra, o una barra degli indirizzi di colore verde. Per controllare il certificato di protezione del sito, possono fare clic sull'icona o sulla barra degli indirizzi.

  • Domande

    1. Come faccio a sapere se un sito utilizza la crittografia?
      Uno degli elementi che indicano la presenza della crittografia sono gli indirizzi Web con https ( "s" significa "secure" ovvero sicuro) e un'icona di lucchetto chiuso di fianco al nome (il lucchetto potrebbe trovarsi anche nell'angolo in basso a destra della finestra).
    2. Come riconosco un sito di e-commerce affidabile?
      Cerca indicatori della legittimità dell'azienda. Ecco alcuni suggerimenti per eseguire i controlli:
      - leggi le opinioni degli altri acquirenti. Diversi siti online consentono di consultare le opinioni degli utenti al fine di stabilire la legittimità di un'azienda;
      - cerca i marchi di garanzia di terze parti. Le società possono inserire questi marchi di garanzia nei siti solo quando rispettano standard rigorosi relativi, ad esempio, alle modalità di risoluzione dei reclami e delle controversie e al trattamento dei dati personali.
    3. Posso fidarmi dei servizi di pagamento? Sono sicuri?
      I servizi di pagamento sono sicuri se vengono utilizzati in modo sicuro:
      non rispondere mai a messaggi di posta elettronica spediti dai servizi di pagamento di terze parti che chiedono di confermare i propri dettagli di conto, come password o altre informazioni personali.
      - crea una password complessa per il conto. Le password complesse sono facili da ricordare per te ma difficili da indovinare per gli altri. Utilizza almeno 14 caratteri e numeri, simboli e lettere maiuscole e minuscole. Scopri come creare password complesse.
      - non utilizzare servizi di pagamento e non svolgere attività finanziarie su un computer pubblico o condiviso o su dispositivi come PC portatili e telefoni cellulari, che operano sulle reti pubbliche wireless. La protezione non è affidabile.
      - controlla che il venditore sia un membro certificato del servizio di pagamento e da quanto tempo. Alcuni siti consentono di controllare i giudizi sul venditore e, anche se non sono una garanzia, questi giudizi possono aiutare.

I NOSTRI CONSIGLI

  1. Con Internet Explorer è facile capire se un sito è attendibile oppure no, prima di immettere dati sensibili in una pagina Web, verifica che:
    - il sito utilizzi la crittografia, una misura di sicurezza per proteggere i dati durante il trasferimento su Internet. Uno degli elementi che indicano la presenza della crittografia sono gli indirizzi Web con https ( "s" significa “secure" ovvero sicuro) e un'icona di lucchetto chiuso di fianco al nome (il lucchetto potrebbe trovarsi anche nell'angolo in basso a destra della finestra).
    - il sito Web sia corretto, ad esempio quello della tua banca, e non un sito falso. Se utilizzi Internet Explorer, uno dei segnali di attendibilità è la barra degli indirizzi di colore verde simile a quella indicata qui sopra.

I NOSTRI CONSIGLI

  1. Diffida dalle inserzioni in cui non è presente alcuna foto e leggi attentamente la descrizione dell'oggetto e se hai bisogno di maggiori informazioni, non esitare a contattare il venditore al riguardo.

I NOSTRI CONSIGLI

  1. Esegui le transazioni finanziarie con il tuo computer di casa. Non pagare mai fatture, conti bancari, non fare acquisti o altre attività finanziarie su un computer pubblico o condiviso, oppure su dispositivi mobili, come PC portatili, tablet e telefoni cellulari, che operano sulle reti pubbliche wireless. La protezione non sempre è affidabile.

LA POLIZIA POSTALE
CONSIGLIA

  1. Per fare acquisti o operazioni attraverso la Rete Internet di solito viene richiesto dal sito interessato:
    - nome e Cognome del titolare della carta di credito
    - scadenza della carta
    - codice CIN o numero di sicurezza che, di solito, si trova dietro la carta di credito.
    Durante la trasmissione di questi dati è bene che il sito sia criptato (il sito che usa dati criptati si riconosce perché nell'indirizzo compare "https") in modo che i pirati informatici non possano carpire facilmente i dati personali mediante intrusione telematica. Per ridurre i rischi di frode è consigliabile in primo luogo che la propria carta venga maneggiata dal minor numero di persone possibile. In secondo luogo è opportuno effettuare spese online utilizzando siti conosciuti o che abbiano buona credibilità sia per quanto riguarda il prodotto venduto sia per la solidità del marchio.

    Ricordati dunque di:
    - Verificare che i siti in questione utilizzino protocolli di sicurezza che permettano di identificare l'utente. Il più diffuso è il Secure Socket Layer (SSL): generalmente durante la transazione, in basso a destra della finestra, compare un'icona con un lucchetto che sta a significare che in quel momento la connessione è sicura;
    - Fare uso, per quanto possibile, delle soluzioni di home banking che le banche mettono a disposizione per controllare – quasi in tempo reale – il proprio estratto conto, in modo da bloccare, tempestivamente la carta qualora si disconoscessero delle spese addebitate;
    - Verificare con attenzione gli estratti conto segnalando immediatamente alla società che emette la carta ogni transazione sconosciuta.

I NOSTRI CONSIGLI

  1. Attento alle spese di spedizione: alcuni venditori applicano un prezzo basso dell'articolo in vendita per poi ricaricare in forma elevata le spese di spedizione sperando che il cliente non ci faccia caso.

LA POLIZIA POSTALE
CONSIGLIA

  1. Lo sniffing è il furto di denaro che riguarda le transazioni fatte in Rete. Ci sono esperti di pirateria informatica che riescono ad intercettare le coordinate di pagamento fatte con le carte di credito, utilizzando poi le stesse tracce per fare ulteriori acquisti all'insaputa del vero proprietario.
In collaborazione con Polizia di Stato

Sei sicuro?

Compila il seguente questionario in forma anonima, serviranno solo pochi minuti!

Partecipa alla survey