Skype

  • Chiacchiera quanto vuoi, ma con il software giusto

    Restare in contatto con i propri amici, poterli raggiungere in tempo reale, scambiare file e informazioni con loro. Gesti e azioni quotidiane che grazie alla Rete e ai sistemi di messaggistica sono diventate un'abitudine per molti. Anche in questi casi però è fondamentale prestare molta attenzione alla propria privacy e utilizzare programmi progettati da chi investe continuamente per aumentare la sicurezza in Rete.

  • Cos'è Skype?

    Skype è un programma di che ti permette di rimanere in contatto con i tuoi amici e familiari in tempo reale attraverso un servizio di chiamate, videochiamate e messaggistica. Grazie all’integrazione con il tuo account Microsoft e con i principali social network rappresenta infatti un incredibile strumento con cui condividere gli istanti della tua giornata, scambiare file, foto e video e restare in contatto con amici e conoscenti in tutto il mondo, anche attraverso videochiamate in alta definizione. Il tutto in maniera semplice, affidabile e gratuita. Se utilizzi Windows 8, Skype potrebbe già essere installato. Se usi versioni precedenti di Windows, o se Skype non è già installato sul tuo PC o tablet, puoi scaricare gratuitamente il client specifico. Skype esiste anche per Mac, tablet e Smartphone. Così potrai chattare e comunicare liberamente con i tuoi contatti ovunque e in qualsiasi momento.

    Skype
  • La sicurezza comincia dall'accesso

    Per accedere a Skype, ti occorre un account Skype oppure puoi utilizzare il tuo account Microsoft, un metodo di identificazione che garantisce la sicurezza dei tuoi dati e tutela la tua privacy. Lo stesso utilizzato anche per accedere a Outlook.com e per utilizzare SkyDrive. Quando inserisci la tua password viene visualizzato un indicatore del livello di sicurezza raggiunto. Ti suggeriamo di scegliere sempre una password che ti garantisce la massima sicurezza. Anche la domanda segreta non deve essere qualcosa di banale, come “il mio secondo nome” o cose simili. Un minimo di accortezza non guasta mai!

  • Difendi la tua privacy

    Grazie all’integrazione con l’account Microsoft, Skype offre numerose funzionalità per gestire al meglio la tua privacy. Dal menu associato al tuo account puoi infatti selezionare Privacy per avere accesso alla pagina dalla quale puoi stabilire, come le persone possono trovarti, inviarti richieste di contatto e comunicare con te. Se, poi un tuo contatto non è più gradito o non vorrai ricevere comunicazioni, potrai bloccarlo. In questo modo non potrà più contattarti.

  • Conosci davvero le persone con cui scambi messaggi?

    A tutti piace chiacchierare. E non solo, è bello conoscere nuove persone e tenersi in contatto con quelle che già conosciamo. I servizi di messaggistica istantanea, come Skype, ci danno l’opportunità di farlo. Dobbiamo però tenere gli occhi aperti perché anche qui si nascondono rischi e insidie. Skype rispetto ad altri sistemi è più sicuro, può però capitare che di ricevere richieste da una persona sconosciuta. In questi casi presta molta attenzione e se non sei pienamente sicuro declina l’invito in modo da escluderlo dalla lista dei contatti.

  • Faccia a faccia, una sicurezza in più

    Con Skype puoi conversare liberamente con chi vuoi. A volte però può capitare che ti arrivino richieste da mittenti sconosciuti, o comunque sui quali vorresti avere almeno un riscontro visivo. In questo caso puoi sfruttare la possibilità di effettuare gratuitamente videochiamate in alta definizione. Ti basta una webcam per poter vedere fisicamente l’altra persona (che deve avere a sua volta una webcam) in modo da verificare se è effettivamente la persona con cui desideri entrare in contatto. In caso contrario puoi bloccarla in modo che non ti possa più importunare. Ovviamente puoi usare questa funzionalità anche per conversare faccia a faccia con i tuoi amici e con le persone a cui vuoi bene.

  • Segnala gli abusi

    Microsoft è consapevole che la sicurezza in rete non è facile da raggiungere. Per questo con Skype puoi bloccare un utente e segnalare istantaneamente eventuali abusi, per esempio l’uso di un linguaggio offensivo, minacce, invio di materiale pornografico, diffusione di virus e tentativi di truffe. Per farlo puoi usare il comando contrassegnando la casella Riporta un abuso nella finestra che si apre quando si blocca un utente. Inviando la segnalazione contribuirai a rendere il Web più sicuro per tutti.

  • I virus si diffondo anche in chat

    Stai usando Skype per conversare con i tuoi amici, ti senti al sicuro perché conosci le persone con cui stai scambiando messaggi istantanei. Eppure il pericolo di prendere un virus informatico esiste. Basta infatti che tu faccia il download di un file che un tuo amico ti ha inviato senza prima averlo controllato ed ecco che il virus trova lo spiraglio giusto per sferrare l’attacco. Ecco perché anche quando usi Skype è fondamentale usare un buon antivirus, come Windows Defender (Windows 8 e Windows 8.1) e Windows Security Essentials (Windows 7 e precedenti).

  • Skype da un computer pubblico

    Puoi usare Skype anche quando non ha il tuo computer o il tuo smartphone con te. Infatti, grazie all’interfaccia Web di Outlook.com puoi chattare con i tuoi contatti (Skype, Facebook) ed effettuare videochiamate Skype direttamente dal browser. Se poi utilizzerai un codice monouso per accedere a Outlook.com nessuno potrà avere accesso in alcun modo alle tue credenziali o informazioni personali.

  • Per i genitori

    Attenzione alle video conversazioni: : L’uso della Webcam per i più giovani è ormai una consuetudine, però può anche rivelarsi uno strumento molto pericoloso. Per esempio, il fenomeno delle ragazze che usano la chat per fornire un’immagine di sé stesse più adulta e provocante, magari per fare colpo su un ragazzo appena conosciuto, è purtroppo in forte crescita. Spesso questi atteggiamenti scatenano comportamenti ossessivi e violenti, che possono sfociare in abusi sessuali o fenomeni di stalking. Insegnate ai vostri figli a usare correttamente gli strumenti a disposizione e spiegate loro i pericoli che alcuni atteggiamenti, apparentemente innocui, possono nascondere.

    Inoltre Skype, basandosi sulla data di nascita degli utenti, determina alcune impostazioni prestabilite per proteggere i bambini che hanno il consenso dei genitori all'uso di Skype, prevenendo che possano essere contattati da sconosciuti. Per esempio consentendo solo alle persone presenti nella lista contatti dei bambini di contattarli tramite Skype, attraverso chiamate, videochiamate, chat e condivisione dello schermo. Inoltre nascondendo l'età, la data di nascita e il sesso dei bambini dalla pagina del profilo, affinché gli altri utenti non possano visualizzare tali dati. Infine nascondendo i bambini dai risultati di ricerca a meno che non ci sia una corrispondenza esatta di nome Skype o indirizzo e-mail.

I nostri consigli

  1. Scopri come creare password complesse.

I nostri consigli

  1. Chat, evitiamo i rischi. La diffusione dei sistemi di messaggistica è riuscita a influenzare il modo di incontrarsi e di interagire delle persone. Sempre più utenti di Internet si conoscono sulla Rete e alcune di queste conoscenze si trasferiscono nel mondo reale con incontri "dal vivo", a volte con soddisfazione (si moltiplicano i matrimoni tra persone conosciute in chat), a volte con profonde delusioni e addirittura situazioni molto pericolose che possono arrivare a violenze sessuali e omicidi. Se si conosce qualcuno in chat e si decide di incontrarlo dal vivo, dare il primo appuntamento in un luogo pubblico e affollato e non andare all'appuntamento da solo rappresentano buone precauzioni per evitare brutte sorprese.

I nostri consigli

  1. Se un contatto ti manda un file eseguibile (.exe) non aprirlo prima di averlo fatto verificare da un buon antivirus.

I nostri consigli

  1. Queste misure di sicurezza si basano sulla data di nascita registrata al momento della creazione del profilo, pertanto è importante che sia corretta.

I nostri consigli

  1. Scopri come richiedere un codice monouso per accedere al tuo account Microsoft da un computer pubblico.

I nostri consigli

  1. Queste misure di sicurezza si basano sulla data di nascita registrata al momento della creazione del profilo, pertanto è importante che sia corretta..
In collaborazione con Polizia di Stato

Sei sicuro?

Compila il seguente questionario in forma anonima, serviranno solo pochi minuti!

Partecipa alla survey