Contratto di Sottoscrizione Microsoft Online

Il presente Contratto Microsoft Online Subscription è stipulato tra la persona giuridica che il licenziatario dichiara o, qualora tale persona giuridica non sia stata designata dal licenziatario nel Portale, dal licenziatario stesso (il “licenziatario”) ed è composto dalle condizioni riportate di seguito, nonché dai Criteri di Utilizzo, dai Diritti di Utilizzo dei Servizi Online, dal Contratto di Servizio e dai prezzi e dalle condizioni di pagamento elencate sul Portale (collettivamente, il “contratto”). Il Contratto entrerà in vigore alla data in cui Microsoft darà al licenziatario la conferma del primo Ordine da questi effettuato. Le condizioni principali del contratto sono definite all’Articolo 10.

1.            In Generale.

a.     Diritto sull’Utilizzo. Microsoft concede al licenziatario, come descritto in seguito, il diritto di accedere e utilizzare i Servizi Online e di installare e utilizzare il Software incluso nella sua Sottoscrizione. Microsoft si riserva tutti gli altri diritti.

b.    Criteri di Utilizzo. Il licenziatario utilizzerà il Prodotto solamente in conformità ai Criteri di Utilizzo. Il licenziatario non potrà decompilare, disassemblare né aggirare le limitazioni tecniche del Prodotto, fatta eccezione per i casi in cui la legge applicabile lo consenta, nonostante le presenti limitazioni. Il licenziatario non potrà noleggiare, concedere in locazione, in prestito, rivendere, trasferire né ospitare il Prodotto, o una qualsiasi parte di esso, a beneficio o per conto di terzi.

c.     Idoneità alle versioni per gli Istituti Didattici, gli Enti Pubblici e gli Enti No profit. Il licenziatario accetta, in caso di acquisto di un’offerta per gli istituti didattici, gli enti pubblici o no profit, di soddisfare in qualità di istituto didattico (inclusi uffici amministrativi o collegi didattici, biblioteche o musei pubblici) i rispettivi requisiti di idoneità descritti all’indirizzo http://www.microsoftvolumelicensing.com/DocumentSearch.aspx?Mode=3&DocumentTypeId=7 o in qualità di persona giuridica i requisiti di idoneità per gli enti pubblici descritti all’indirizzo http://www.microsoftvolumelicensing.com/DocumentSearch.aspx?Mode=3&DocumentTypeId=6 o in qualità di persona giuridica i requisiti di idoneità per gli enti no profit descritti all’indirizzo http://www.microsoftvolumelicensing.com/DocumentSearch.aspx?Mode=2&Keyword=nonprofit&Region=1. Microsoft si riserva il diritto di verificare, in ogni momento, i requisiti di idoneità e, qualora non vengano soddisfatti, di sospendere il Servizio Online.

2.            Riservatezza.

Il licenziatario accetta di trattare come informazioni riservate la progettazione e l’erogazione dei Servizi Online, accessibili solo tramite password, e l’eventuale documentazione o materiale che Microsoft renderà disponibile al licenziatario ai sensi del presente contratto. Accetta altresì di non divulgare tali informazioni a terzi, tranne che per l’esecuzione dei reciproci rapporti d’affari che intercorrono tra le parti. Qualora il licenziatario sia un ente pubblico, il presente Articolo è soggetto ai requisiti delle leggi applicabili in materia di segreti commerciali, dati pubblici e similari.

3.            Ordini, Prezzi, Periodo di Validità, Risoluzione e Sospensione.

a.     Ordini e prezzi. Il licenziatario potrà effettuare sul Portale Ordini per Offerte Standard, Offerte a consumo o Offerte Combinate:

(i)    In caso di Offerte Standard il licenziatario potrà aumentare o diminuire la quantità di Prodotto ordinato durante il periodo di validità, salvo il caso di Sottoscrizione acquistata con tessera al di fuori del Portale. Le postazioni aggiunte a una Sottoscrizione scadranno al termine del Periodo di Validità originale. Qualora il licenziatario riduca la quantità durante un Periodo di Validità, Microsoft potrà, ai sensi del successivo Articolo “Risoluzione di una Sottoscrizione”, addebitargli il corrispettivo per l’annullamento relativo a tale riduzione.

(ii)   Ai sensi del presente contratto il licenziatario potrà effettuare Ordini per le proprie Consociate, concedendo loro i diritti amministrativi per la gestione dei Prodotti; tuttavia, ai sensi del presente contratto, le Consociate non potranno effettuare Ordini. Il licenziatario potrà inoltre cedere a terzi, per un utilizzo nell’ambito dell’attività interna del licenziatario, una licenza per il Software o un diritto d’accesso e di utilizzo del Servizio Online. Qualora il licenziatario conceda diritti alle Consociate o a terzi, le Consociate e i terzi saranno vincolati dal presente contratto e il licenziatario accetta di essere congiuntamente e separatamente responsabile delle loro azioni in relazione all’utilizzo dei Prodotti.

b.    Prezzi e Pagamenti. I pagamenti scadranno e dovranno essere saldati in conformità ai prezzi e alle condizioni di pagamento sul Portale. In caso di Offerte Standard, il livello di prezzo si baserà sulla quantità dell’Ordine relativa a un determinato Prodotto. Il livello di prezzo potrà essere modificato se, durante il Periodo di Validità, la quantità di Prodotto della Sottoscrizione sarà aumentata o diminuita e se il licenziatario si sarà qualificato per un livello di prezzo differente (salvo il caso di Sottoscrizione acquistata tramite tessera al di fuori del Portale, per la quale il prezzo è fissato sul valore della tessera di sottoscrizione). Le variazioni del livello di prezzo non si applicano retroattivamente; le variazioni nei pagamenti dovuti per una Sottoscrizione saranno computate in modo proporzionale. I prezzi vengono fissati al momento in cui viene effettuato il primo Ordine e si applicano per l’intero Periodo di Validità, ma sono soggetti a modifica all’inizio del periodo di rinnovo della Sottoscrizione. In caso di Offerte a Consumo, i prezzi e i piani delle tariffe si basano sul consumo effettivo e possono essere modificati in qualunque momento, con preavviso. In relazione a una qualsiasi offerta disponibile gratuitamente, le disposizioni del presente contratto per quanto riguarda i prezzi, il corrispettivo per l’annullamento e il pagamento non sono applicabili.

c.     Rinnovo.

(i)    In caso di Offerte Standard, il licenziatario potrà scegliere una Sottoscrizione che si rinnovi automaticamente oppure recedere alla scadenza del Periodo di Validità. Il rinnovo automatico è l’opzione predefinita. Il licenziatario potrà modificare la scelta in qualsiasi momento durante il Periodo di Validità. Qualora il Periodo di Validità esistente sia più lungo di un mese solare, Microsoft comunicherà tramite comunicazione iscritta al licenziatario il rinnovo automatico prima della scadenza del Periodo di Validità.

(ii)   In caso di Offerte a Consumo, i prezzi e i piani delle tariffe si basano sul consumo effettivo e possono essere modificati in qualunque momento, con preavviso.

(iii)  Le Sottoscrizioni di Valutazione non possono essere rinnovate.

d.    Imposte. I Prezzi non comprendono eventuali imposte. Il licenziatario deve pagare tutte le eventuali imposte sul valore aggiunto, sui beni e servizi, sulle vendite, o imposte analoghe, dovute sugli Ordini effettuati in base al presente contratto e che conformemente alla legge applicabile possono essere imputate da Microsoft al licenziatario. Il licenziatario è responsabile di tutte le imposte di bollo applicabili e di tutte le altre imposte che è obbligato a pagare per legge, tra cui le imposte relative alla distribuzione o fornitura di Prodotti alle sue Consociate. Microsoft sarà responsabile di tutte le imposte ad essa applicabili relative al suo reddito netto o ai beni di cui ha la titolarità. In caso di ritenute alla fonte previste dalla legge sui pagamenti effettuati dal licenziatario a Microsoft, il licenziatario potrà dedurre tali ritenute dall’importo che deve corrispondere a Microsoft e versarle all’autorità fiscale competente, a condizione che il licenziatario fornisca un certificato ufficiale relativo a tali ritenute e gli altri documenti ragionevolmente richiesti da Microsoft per poter procedere alle richieste di credito o di rimborso relativo ad imposte estere. Il licenziatario deve comunque adoperarsi affinché le eventuali ritenute siano il più possibile contenute, nel limite consentito dalla legge applicabile.

e.     Periodo di validità e risoluzione. Il presente contratto è a tempo indeterminato e potrà essere risolto dal licenziatario contattando il supporto tecnico o secondo le diverse modalità descritte sul Portale, ad eccezione delle versioni di valutazione che si risolveranno automaticamente. La risoluzione farà cessare esclusivamente il diritto di rinnovare le Sottoscrizioni in base a un Ordine esistente o di effettuare nuovi Ordini relativi a Prodotti aggiuntivi ai sensi del presente contratto.

f.      Risoluzione di una Sottoscrizione. Il licenziatario potrà risolvere una Sottoscrizione in qualsiasi momento durante il Periodo di Validità; dovrà comunque pagare tutti gli importi dovuti e non versati prima della risoluzione.

(i)    Sottoscrizione di un Mese. Una Sottoscrizione con un Periodo di Validità di un mese può essere risolta in qualsiasi momento senza dover pagare alcun corrispettivo.

(ii)   Sottoscrizione di un Anno. Qualora risolva la Sottoscrizione con un Periodo di Validità di un anno entro 30 giorni dalla data in cui è diventata effettiva o è stata rinnovata, il licenziatario dovrà pagare i 30 giorni iniziali della Sottoscrizione. Non sarà dovuto alcun pagamento per la parte restante della Sottoscrizione. Qualora il licenziatario risolva una Sottoscrizione in qualsiasi altro momento durante il Periodo di Validità, dovrà pagare il 25% del corrispettivo della Sottoscrizione comunque dovuto per la parte restante del Periodo di Validità di un anno. Quanto sopra non si applicherà in caso di risoluzione di una Sottoscrizione acquistata con tessera al di fuori del Portale, per la quale non verrà riconosciuto da Microsoft alcun rimborso.

(iii)  Effetti della risoluzione o della scadenza sul Software. Qualora il presente contratto o una Sottoscrizione venga risolta o scada e il licenziatario non eserciti l’opzione buy-out disponibile per il proprio Software, il licenziatario dovrà eliminare tutte le copie del Software ricevute in licenza ai sensi del presente contratto, distruggere gli eventuali supporti di memorizzazione associati e fornire certificazione scritta di avvenuta eliminazione e distruzione.

g.    Sospensione. Microsoft potrà sospendere l’utilizzo dei Servizi Online da parte del licenziatario se: (1) il licenziatario, entro un periodo di tempo ragionevole, non risponde a un reclamo avente ad oggetto la presunta violazione di diritti di terzi di cui all’Articolo 5, (2) il licenziatario non corrisponde gli importi dovuti ai sensi del presente contratto, (3) il licenziatario viola i Criteri di Utilizzo. La sospensione si applicherà alla parte minima necessaria dei Servizi Online ed entrerà in vigore solamente se esistono le condizioni o la necessità. Microsoft effettuerà una comunicazione prima della sospensione, salvo che ritenga ragionevole di dover procedere immediatamente alla stessa. Microsoft fornirà un preavviso di almeno 30 giorni prima di procedere alla sospensione per mancato pagamento. Microsoft potrà risolvere la Sottoscrizione del licenziatario se questi non rimuoverà le cause della sospensione entro 60 giorni dalla stessa. Microsoft potrà inoltre risolvere la Sottoscrizione del licenziatario qualora l’utilizzo dei Servizi Online da parte di quest’ultimo venga sospeso più di due volte in un qualsiasi periodo di 12 mesi.

4.            Garanzie.

a.     Garanzia limitata.

(i)    Servizi Online. Microsoft garantisce che, nel Periodo di Validità, i Servizi Online rispetteranno le condizioni del Contratto di Servizio. Gli unici rimedi del licenziatario relativi all’inadempimento della presente garanzia sono quelli previsti nel Contratto di Servizio.

(ii)   Software. Microsoft garantisce, per un anno dalla data di primo utilizzo del Software, che il Software funzionerà in sostanziale conformità a quanto descritto nella relativa documentazione dell’utente. Se ciò non dovesse accadere, Microsoft sceglierà di (1) restituire il prezzo pagato o (2) riparare o sostituire il Software.

b.    Esclusioni della garanzia limitata. Tale garanzia limitata è soggetta alle seguenti limitazioni:

(i)    qualsiasi garanzia o condizione implicita avrà validità per un anno dalla data di inizio della garanzia limitata, fatti salvi i casi in cui la legge applicabile non consenta tale limitazione;

(ii)    la presente garanzia limitata non si applica a problemi causati da incidenti, uso improprio o utilizzo dei Prodotti non conforme alle disposizioni del presente contratto oppure derivanti da eventi non soggetti al ragionevole controllo di Microsoft;

(iii)  la presente garanzia limitata non si applica a problemi dovuti alla mancanza dei requisiti minimi di sistema e

(iv)  la presente garanzia limitata non si applica a Prodotti gratuiti, forniti a fini di valutazione, alle versioni non definitive o alle versioni beta.

c.     DICHIARAZIONE DI NON RESPONSABILITÀ. Oltre alla presente garanzia, Microsoft non fornisce altre garanzie espresse o implicite, siano esse espresse, implicite, di legge o altro, incluse le garanzie di commerciabilità (qualità non inferiore alla media) o di adeguatezza per uno scopo specifico. Le presenti dichiarazioni di non responsabilità si applicheranno nella misura massima consentita dalla legge applicabile.

5.            Difesa dai reclami.

a.     Difesa.

(i)   Microsoft difenderà il licenziatario nel caso in cui terzi, che non siano consociate, propongano un reclamo con il quale sostengano che il Prodotto violi il loro brevetto, copyright o marchio oppure faccia un utilizzo illecito del loro segreto commerciale.

(ii)   Il licenziatario difenderà Microsoft nel caso in cui terzi, che non siano consociate, propongano un reclamo con il quale sostengano che i Dati della Società o il software non Microsoft fornito direttamente o indirettamente dal licenziatario durante l’utilizzo del Prodotto violi i loro diritti di brevetto, copyright o marchio, faccia un utilizzo illecito del loro segreto commerciale o violi i Criteri di Utilizzo.

b.    Limitazioni. Le obbligazioni di Microsoft di cui all’Articolo 5a non si applicheranno a reclami o sentenze relative a: (i) Dati della Società, software non Microsoft, modifiche apportate dal licenziatario al Prodotto o materiali che il licenziatario fornisce o rende disponibili per l’utilizzo del Prodotto, (ii) combinazione del Prodotto, da parte del licenziatario, con prodotti, Dati della Società o processi aziendali non Microsoft o danni attribuibili al valore dell’utilizzo di prodotti, Dati della Società o processi aziendali non Microsoft, (iii) utilizzo di un marchio Microsoft da parte del licenziatario senza il consenso scritto ed esplicito di Microsoft o utilizzo del Prodotto da parte del licenziatario a seguito di comunicazione di Microsoft con richiesta di interruzione dell’utilizzo per un reclamo proposto da un terzo o (iv) ridistribuzione da parte del licenziatario del Prodotto oppure suo utilizzo a beneficio di eventuali terzi che non siano consociate o (v) Prodotti forniti gratuitamente.

c.     Rimedi. Qualora Microsoft ritenga ragionevole che un reclamo, ai sensi dell’Articolo 5a(i), possa impedire l’utilizzo del Prodotto da parte del licenziatario, proverà a effettuare quanto segue: (i) ottenere per il licenziatario il diritto di continuare a utilizzare il Prodotto oppure (ii) modificare il Prodotto o sostituirlo con un altro con funzionalità equivalenti richiedendo al licenziatario stesso di interrompere l’utilizzo della versione precedente del Prodotto. Nel caso in cui tali opzioni non siano ragionevoli sotto il profilo commerciale, Microsoft potrà recedere dal contratto, provvedendo al rimborso dei pagamenti anticipati relativi ai diritti di Sottoscrizione non utilizzati.

d.    Obbligazioni. Ciascuna parte dovrà informare tempestivamente l’altra di un reclamo ai sensi del presente Articolo.

(i)   La parte che cerca protezione dovrà (1) concedere all’altra il controllo esclusivo sulla difesa e sull’accordo transattivo relativi al reclamo e (2) fornire ragionevole aiuto nella difesa dal reclamo.

(ii)   La parte che fornisce protezione (1) rimborserà all’altra le spese vive che essa ha ragionevolmente sostenuto per fornire tale aiuto e (2) pagherà i costi dell’eventuale sentenza definitiva di condanna o dell’accordo transattivo. I diritti rispettivi delle parti relativamente alla difesa e al pagamento di sentenze definitive o accordi transattivi previsti dal presente Articolo 5 sostituiscono eventuali diritti di indennizzo disposti per legge o basati su precedenti sentenze oppure diritti analoghi e ciascuna parte rinuncia ai diritti basati su precedenti sentenze o diritti imperativi.

6.            Limitazione di responsabilità.

a.     Limitazione. La responsabilità complessiva delle parti ai sensi del presente contratto è relativa ai soli danni diretti, nel limite (1), per quanto riguarda il Software, dell’importo che il licenziatario ha dovuto pagare per il Software che ha dato origine a tale responsabilità (2), per quanto riguarda i Servizi Online, dell’importo pagato ai sensi del presente contratto per il Servizio Online che ha dato origine a tale responsabilità nei 12 mesi precedenti al reclamo e (3), per quanto riguarda i Prodotti forniti gratuitamente, dell’importo di 5.000 USD (cinquemila dollari statunitensi).

b.    ESCLUSIONE. Nessuna delle parti sarà responsabile dei danni per lucro cessante o indiretti, speciali, incidentali, consequenziali, morali o esemplari, anche qualora la parte fosse a conoscenza del fatto che si sarebbero potuti verificare.

c.     Eccezioni alle limitazioni. I limiti di responsabilità del presente Articolo si applicano nella misura massima consentita dalla legge applicabile, ma non in caso di: (1) obbligazioni delle parti ai sensi dell’Articolo 5, oppure (2) violazione dei diritti di proprietà intellettuale dell’altra parte.

7.            Verifica relativa all’utilizzo del Software.

Durante il Periodo di Validità e per i tre anni successivi il licenziatario dovrà conservare appropriate registrazioni relative alle Sottoscrizioni e all’utilizzo dei Prodotti. Microsoft potrà chiedere al licenziatario di condurre un audit interno di tutti i Prodotti che sta utilizzando, confrontando il numero di Sottoscrizioni in uso con il numero di Sottoscrizioni effettive emesse per il licenziatario e/o da questi pagate. Richiedendo un audit, Microsoft non rinuncia a far valere i suoi diritti di dare attuazione al presente contratto o di proteggere la proprietà intellettuale di Microsoft in qualsiasi altro modo consentito dalla legge.

Qualora la verifica o il questionario di self-audit riveli l’utilizzo di Prodotti privi di licenza, il licenziatario dovrà tempestivamente ordinare licenze sufficienti a consentire l’utilizzo passato e futuro di tali Prodotti. Qualora la verifica o il self-audit riveli un sostanziale utilizzo di Prodotti senza licenza, il licenziatario dovrà rimborsare a Microsoft tutti i costi sostenuti per la verifica e dovrà acquistare le licenze aggiuntive necessarie pagando il prezzo al dettaglio entro 30 giorni.

8.            Software.

a.     Licenze acquistate. Microsoft concede al licenziatario licenze per il numero di copie del Software ordinate. Microsoft concede inoltre al licenziatario il diritto di utilizzare una versione precedente del Software del licenziatario al posto di una versione ottenuta in licenza qualora Microsoft specifichi tale diritto nei Diritti di Utilizzo dei Servizi Online.

b.    Software addizionale per utilizzo con i Servizi Online. Per consentire l’accesso e l’utilizzo ottimali di alcuni Servizi Online, il licenziatario potrà installare e utilizzare alcuni Software in relazione all’uso dei Servizi Online. Il numero di copie di Software che il licenziatario avrà il permesso di utilizzare o il numero di dispositivi sui quali avrà il permesso di utilizzare il Software sarà indicato, come descritto nei Diritti di Utilizzo dei Servizi Online, nelle condizioni di licenza specifiche del prodotto per i Servizi Online. Microsoft potrà verificare la versione del Software in uso e consigliare o scaricare aggiornamenti, con o senza comunicazione, nei dispositivi del licenziatario. La mancata installazione degli aggiornamenti può condizionare la possibilità di utilizzare determinate funzioni dei Servizi Online. Il licenziatario dovrà disinstallare il Software quando cesserà il suo diritto all’utilizzo. In quell’occasione Microsoft potrà anche disattivarlo.

c.     Licenze perpetue. A meno che il licenziatario non ottenga licenze perpetue esercitando un’opzione buy-out, una licenza per il Software ottenuta ai sensi del presente contratto avrà una durata pari al solo Periodo di Validità. Qualsiasi riferimento contenuto nei Diritti di Utilizzo dei Servizi Online in merito all’esecuzione del Software su base perpetua si applica solamente qualora il licenziatario abbia pagato per ottenere licenze perpetue.

d.    Conferma della Licenza. La prova delle licenze Software del licenziatario è costituita da: (1) il presente contratto, (2) la conferma dell’Ordine, (3) la documentazione che prova gli avvenuti trasferimenti delle licenze eventualmente disponibili e (4) la prova del pagamento.

e.     I diritti di Licenza non sono correlati alla fornitura dei supporti di memorizzazione del Software. L’acquisto da parte del licenziatario dei supporti di memorizzazione o l’accesso a una fonte di rete non influisce sulla licenza per il Software ottenuto ai sensi del presente contratto. Microsoft concede in licenza al licenziatario il Software, non lo vende.

f.      Copie. Il licenziatario può creare il numero di copie del Software di cui ha necessità per distribuirle internamente, a condizione di disporre di una licenza valida per ogni copia. Le copie del Software create dal licenziatario dovranno essere complete (incluse le comunicazioni relative a copyright e marchi) ed eseguite da un supporto di memorizzazione o da una fonte di rete approvata da Microsoft. Il licenziatario potrà ricorrere a un terzo per effettuare e installare tali copie, ma accetta di essere responsabile delle azioni di tale terzo. Il licenziatario dovrà porre in essere ogni ragionevole sforzo per informare chiunque sia autorizzato a utilizzare il Software che il Software è concesso in licenza da Microsoft ed è soggetto alle condizioni del presente contratto.

g.    Diritto di effettuare il re-imaging del Software. In alcuni casi il licenziatario può effettuare il re-imaging del Software su un dispositivo utilizzando i supporti di memorizzazione del Software. Qualora il licenziatario abbia acquistato il Software (1) da un Original Equipment Manufacturer (“OEM”), (2) come “Full Packaged Product” o “FPP” attraverso un rivenditore oppure (3) ai sensi di un altro programma Microsoft, i supporti di memorizzazione forniti in base al presente contratto potranno essere impiegati per creare immagini da utilizzare in sostituzione delle copie rese disponibili tramite tale fonte distinta. Al licenziatario è concesso tale diritto a condizione che:

(i)    il licenziatario disponga di una licenza valida ottenuta dalla fonte distinta per ogni copia del Software di cui sia stato effettuato il re-imaging;

(ii)   il Software, la lingua, la versione e i componenti delle copie siano identici al prodotto software, alla lingua, alla versione e a tutti i componenti delle copie che sostituiscono e il numero delle copie o delle istanze del Software di cui è stato effettuato il re-imaging resti uguale;

(iii)  fatta eccezione per le copie di un sistema operativo e le copie di Software ottenuto in licenza in base a un altro programma Microsoft, il tipo di Software (ad esempio la licenza di aggiornamento o la licenza completa) sia uguale al tipo di Software ottenuto da tale fonte diversa;

(iv)  il licenziatario sia conforme a qualsiasi requisito specifico per il re-imaging indicato nei Diritti di Utilizzo dei Servizi Online e

(v)   il licenziatario accetti che l’imaging effettuato ai sensi del presente sottoparagrafo rimanga soggetto alle condizioni e ai diritti sull’utilizzo forniti con il Software ottenuto dalla fonte distinta.

Il presente sottoparagrafo non crea né estende alcuna garanzia o obbligazione di supporto.

h.    Trasferimento e cessione di licenze. I trasferimenti di licenze non sono consentiti, fatta eccezione per il fatto che il licenziatario potrà trasferire licenze perpetue, interamente pagate a:

(i)    una Consociata oppure

(ii)   un terzo unicamente in relazione al trasferimento di hardware o dipendenti ai quali le licenze sono state cedute nell’ambito di (1) una dismissione di una Consociata o una divisione di una Consociata o (2) una fusione che interessi la Società o una Consociata.

Il licenziatario dovrà comunicare a Microsoft il trasferimento della licenza completando il relativo modulo che può essere scaricato all’indirizzo http://www.microsoft.com/licensing/contracts e dovrà inviare il modulo compilato a Microsoft prima del trasferimento della licenza. Nessun trasferimento di Licenza sarà valido se il licenziatario non fornirà al cessionario, e il cessionario non accetterà per iscritto, i Diritti di Utilizzo dei Servizi Online applicabili, le limitazioni relative all’utilizzo, le limitazioni di responsabilità (incluse le disposizioni attinenti alle esclusioni e alla garanzia) e le limitazioni relative al trasferimento previste nel presente Articolo. Qualsiasi trasferimento di licenza non eseguito in conformità al presente Articolo sarà nullo.

i.      Licenza per i sistemi operativi desktop qualificanti. Le licenze per il software dei sistemi operativi desktop disponibile ai sensi del presente contratto sono solo licenze di aggiornamento (“Licenze di Aggiornamento per i Sistemi Operativi”), non licenze complete. Tutti i computer in cui verranno eseguite Licenze di Aggiornamento per i Sistemi Operativi dovranno disporre della licenza per eseguire i sistemi operativi desktop qualificanti completi indicati nei Diritti di Utilizzo dei Servizi Online.

Il licenziatario può riassegnare all’interno della propria persona giuridica le Licenze di Aggiornamento per i Sistemi Operativi dal computer originale a un computer sostitutivo, a condizione che (1) il computer sostitutivo sia autorizzato a eseguire un sistema operativo qualificante completo indicato nei Diritti di Utilizzo dei Servizi Online, (2) il licenziatario rimuova qualsiasi software della Licenza di Aggiornamento per i Sistemi Operativi dal computer originale e (3) tale riassegnazione non venga effettuata entro 90 giorni dall’ultima riassegnazione.

9.            Varie.

a.     Comunicazioni. Il licenziatario dovrà inviare le comunicazioni tramite posta elettronica all’indirizzo sotto indicato.

Le comunicazioni dovranno essere inviate a:

Le comunicazioni dovranno essere inviate in copia a:

Microsoft Ireland Operations Limited

Atrium Block B

Carmenhall Road

Sandyford Industrial Estate

Dublin 18, Ireland

Microsoft Corporation

Legal and Corporate Affairs

Volume Licensing Group

One Microsoft Way

Redmond, WA 98052

USA

Fax: (425) 936-7329

Microsoft potrà effettuare le comunicazioni tramite posta elettronica agli amministratori dell’account identificati dal licenziatario. Le comunicazioni avranno effetto alla data riportata sulla ricevuta di ritorno o, in caso di un messaggio di posta elettronica, alla data di invio. Il licenziatario ha la responsabilità di garantire che l’indirizzo dell’amministratore dell’account che ha specificato nel Portale sia accurato e attuale e accetta che le comunicazioni di posta elettronica che Microsoft invia a tale indirizzo siano efficaci nel momento stesso dell’invio, indipendentemente dal fatto che il licenziatario riceva o meno il messaggio di posta elettronica.

b.    Cessione. Il licenziatario non potrà cedere in tutto o in parte il presente contratto.

c.     Consenso ai corrispettivi per i partner. Quando il licenziatario effettuerà un Ordine, potrà identificare, a propria discrezione, un “Partner Registrato” associato alle sue Sottoscrizioni. In seguito all’identificazione di un Partner Registrato, direttamente o incaricando un terzo di identificarlo, il licenziatario autorizza Microsoft a pagare i corrispettivi al Partner Registrato. I corrispettivi riguardano il supporto prevendita e potranno anche includere il supporto post-vendita. I corrispettivi sono calcolati sulla base dell’entità dell’Ordine del licenziatario e aumentano proporzionalmente ad esso. I prezzi di Microsoft per i Prodotti sono identici sia che venga identificato o meno da parte del licenziatario il Partner Registrato.

d.    Validità delle Disposizioni Contrattuali. Se una parte del presente contratto sarà ritenuta non attuabile, la restante parte rimarrà inalterata, pienamente vincolante ed efficace.

e.     Rinuncia. Il mancato adempimento di qualsivoglia condizione del presente contratto non costituirà una rinuncia.

f.      Assenza di agenzia. Microsoft e il licenziatario sono soggetti autonomi. Il presente contratto non crea un’agenzia, rapporti di associazione né una joint venture.

g.    Assenza di terzi beneficiari. Non esistono beneficiari terzi del presente contratto.

h.    Legge applicabile e foro competente. Il presente contratto è disciplinato dalle leggi irlandesi. Qualora Microsoft intraprenda un’azione legale per far valere i propri diritti in base al presente contratto, il foro competente sarà quello del luogo in cui si trova la sede legale del licenziatario. Qualora sia il licenziatario ad intraprendere un’azione legale per far valere i suoi diritti in base al presente contratto, allora il foro competente sarà quello irlandese. Questa scelta del foro competente non impedisce alle parti di far valere, in qualsiasi giurisdizione appropriata, le proprie ragioni, anche in via di provvedimento dell’autorità giudiziaria, in caso di violazione dei diritti di proprietà intellettuale.

i.      Intero accordo. Il presente contratto costituisce l’intero accordo tra le parti relativamente alla materia oggetto del contratto stesso e prevale su ogni altra comunicazione precedente o contemporanea.

j.      Estensione della Validità Temporale di Alcune Disposizioni. Le seguenti disposizioni rimarranno valide anche dopo la scadenza o la risoluzione del presente contratto: 1, 2, 3d e f, 4-7, 8d e h, 9 e 10. Il presente contratto rimarrà in vigore per qualsiasi Periodo di Validità della Sottoscrizione.

k.     Limitazioni all’esportazione vigenti negli Stati Uniti. Il Prodotto è soggetto alle limitazioni all’esportazione vigenti negli Stati Uniti. Il licenziatario dovrà conformarsi a tutte le leggi applicabili, incluso quanto enunciato nelle Export Administration Regulations degli Stati Uniti e nell’International Traffic in Arms Regulations, come anche alle limitazioni applicabili al paese di destinazione, all’utente finale e all’utilizzo finale imposte dagli Stati Uniti e da altre autorità di controllo delle esportazioni. Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo http://www.microsoft.com/exporting/.

l.      Forza maggiore. Nessuna delle parti sarà responsabile della mancata esecuzione delle prestazioni per cause di forza maggiore (tra cui incendi, esplosioni, blackout elettrici, terremoti, inondazioni, tempeste, scioperi, embarghi, controversie con i lavoratori, atti compiuti da autorità civili o militari, guerre, terrorismo (compreso quello informatico), cause di forza maggiore, atti o omissioni dei vettori del traffico Internet, azioni o omissioni da parte di enti pubblici (compresa l’approvazione di leggi o regolamenti o altri atti dell’Autorità che abbiano ripercussioni sull’erogazione dei Servizi Online)). Il presente Articolo non si applicherà, tuttavia, alle obbligazioni di pagamento assunte dal licenziatario ai sensi del presente contratto.

m.   Pubblicità. Microsoft potrà divulgare pubblicamente (a voce e per iscritto) che il licenziatario è un cliente di Microsoft e un acquirente dei Prodotti, includendolo in un elenco di clienti Microsoft e di altri materiali promozionali.

n.    Rinuncia al diritto di annullare gli acquisti online. Nella misura massima consentita dalla legge applicabile, il licenziatario rinuncia ai diritti di annullare gli acquisti effettuati ai sensi del presente contratto, concessi dalle leggi che disciplinano le vendite a distanza o i contratti elettronici o online, compreso qualunque diritto o obbligazione relativa alle informazioni preliminari, alla conferma successiva dell’acquisto, ai diritti di recesso o ai periodi di ripensamento.

o.    Autorità contraente. Qualora il licenziatario sia una persona fisica che accetta le condizioni ivi contenute per conto di una persona giuridica, dichiara di avere l’autorità legale per stipulare il presente contratto a nome di tale persona giuridica.

10.         Definizioni.

“Criteri di Utilizzo” indica quelli elencati nei Diritti di Utilizzo dei Servizi Online o resi chiaramente disponibili in altro modo da Microsoft.

“Consociata” significa una persona giuridica di proprietà della parte, che è proprietaria della parte oppure la cui proprietà compete agli stessi soggetti che sono proprietari di una parte. “Titolarità” indica, ai fini della presente definizione, il controllo di oltre il 50% del capitale.

“Offerta Combinata” indica una Sottoscrizione costituita da una combinazione tra Offerta Standard e Offerta a Consumo.

“Offerta a Consumo” indica il pagamento del licenziatario sulla base dell’effettivo utilizzo relativo al mese precedente, senza alcun impegno anticipato. Il pagamento viene effettuato in via posticipata su base periodica.

“Dati della Società” indica tutti i dati, inclusi tutti i file di testo, audio, software o immagine forniti a Microsoft da o per conto del licenziatario o delle sue Consociate tramite l’utilizzo dei Servizi Online da parte del licenziatario.

“Servizi Online” sono i servizi online di Microsoft sottoscritti ai sensi del presente contratto ed erogati tramite il Portale.

“Diritti di Utilizzo dei Servizi Online” indica i diritti di utilizzo disponibili all’indirizzo http://www.microsoft.com/licensing/onlineuserights. I Diritti di Utilizzo dei Servizi Online includono le condizioni che disciplinano l’utilizzo dei Prodotti e che sono da aggiungersi a quelle specificate nel presente contratto.

“Ordine” indica un ordine di un Prodotto effettuato tramite il Portale. Un Ordine potrà includere più Sottoscrizioni di un Prodotto.

“Portale” indica i rispettivi siti Web dei Servizi Online disponibili all’indirizzo

http://www.microsoft.com/licensing/online-services/how-to-buy.aspx#tab=2 o su un altro sito Web che Microsoft segnalerà.

“Prodotti” indica i Servizi Online e il Software.

“Contratto di Servizio” indica gli impegni descritti nel contratto di servizio che Microsoft assume in relazione alla fornitura e/o all’erogazione del Servizio Online e pubblicati all’indirizzo http://www.microsoft.com/licensing/contracts o su un altro sito che Microsoft segnalerà.

“Software” indica il software, fornito da Microsoft, da installare sul dispositivo del licenziatario nell’ambito della Sottoscrizione o da utilizzare con il Servizio Online al fine di abilitare determinate funzionalità.

“Offerta standard” indica l’impegno del licenziatario ad acquistare in anticipo una determinata quantità di un Prodotto da utilizzare durante un certo Periodo di Validità. Durante il Periodo di Validità il licenziatario paga in anticipo rispetto all’utilizzo i Prodotti su base periodica.

“Sottoscrizione” indica un ordine per una quantità di prodotto per un Periodo di Validità definito (ad esempio 30 giorni o 12 mesi), come specificato sul Portale.

“Periodo di Validità” indica la durata di una Sottoscrizione per l’utilizzo di un Prodotto specifico come descritto sul Portale.

 


 

Appendice al Contratto Microsoft Online Subscription

Contratto di Elaborazione dei Dati per i Servizi Online

Il presente Contratto di Elaborazione dei Dati per i Servizi Online (Online Services Data Processing Agreement o DPA) integra le condizioni del Contratto Microsoft Online Subscription.

1.       Definizioni.

Nel presente Contratto di Elaborazione dei Dati, “Dati della Società” indica tutti i dati, inclusi tutti i file di testo, audio o immagine forniti a Microsoft dalla, o per conto della, Società tramite l’utilizzo dei Servizi Online da parte di quest’ultima. “Microsoft” indica Microsoft Ireland Operations Limited e “Società” indica la persona giuridica che ha stipulato il Contratto Microsoft Online Subscription con Microsoft. I termini in maiuscolo utilizzati ma non definiti nel presente Contratto di Elaborazione dei Dati avranno il significato assegnato loro nel Contratto Online Subscription e in eventuali altri documenti che modificano o integrano espressamente tali condizioni (collettivamente il “Contratto”). I termini non definiti nel presente Contratto di Elaborazione dei Dati o nel Contratto avranno il significato assegnato loro nella Direttiva 95/46/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 24 ottobre 1995 relativa alla tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati (“Direttiva sulla Protezione dei Dati Personali”).

2.       Ruoli delle parti.

Per quanto riguarda i Servizi Online, la Società ha la funzione di controllo dei dati e Microsoft ha la funzione di elaborazione dei dati per conto della Società. Nella sua funzione di elaborazione dei dati, Microsoft agirà in base alle istruzioni della Società. Il Contratto costituisce l’insieme completo e finale delle istruzioni fornite dalla Società a Microsoft relativamente all’utilizzo dei Dati della Società ai sensi del Contratto.

3.       Durata dell’elaborazione dei dati.

Microsoft elaborerà i Dati della Società durante il periodo di validità dell’erogazione dei Servizi Online alla Società. Alla scadenza o alla risoluzione dell’utilizzo dei Servizi Online da parte della Società, la Società potrà estrarre i Dati della Società e Microsoft eliminerà i Dati della Società secondo quanto stabilito nel Contratto.

4.       Ambito e scopo dell’elaborazione dei dati.

L’ambito e lo scopo dell’elaborazione dei Dati della Società, forniti a Microsoft dalla Società stessa tramite l’utilizzo dei Servizi Online, sono descritti nel Contratto. Microsoft elaborerà tali Dati della Società esclusivamente allo scopo di fornire i Servizi Online e ottemperare alle proprie obbligazioni in conformità al Contratto.

5.       Misure di protezione tecniche e organizzative.

Microsoft adotterà misure tecniche e organizzative per proteggere i Dati della Società dall’accesso, dall’utilizzo o dalla divulgazione non autorizzati.

6.       Correzione, eliminazione e blocco dei Dati della Società.

Per la durata dell’erogazione dei Servizi Online alla Società da parte di Microsoft, Microsoft, a propria discrezione e in base alle esigenze ai sensi della legge applicabile di accoglimento dell’Articolo 12(b) della Direttiva sulla Protezione dei Dati Personali, può: (1) offrire alla Società la possibilità di correggere, eliminare o bloccare i Dati della Società forniti a Microsoft tramite l’utilizzo dei Servizi Online oppure (2) effettuare tali correzioni, eliminazioni o blocchi per conto della Società.

7.       Personale Microsoft.

Il personale Microsoft non elaborerà i Dati della Società senza autorizzazione. Tale personale è obbligato a mantenere la riservatezza nell’esercizio delle proprie attività lavorative. Tale obbligazione di riservatezza continuerà anche al termine dell’impegno lavorativo.

8.       Trasferimento dei Dati della Società ai subappaltatori.

La Società autorizza Microsoft a trasferire, archiviare ed elaborare i Dati della Società che Microsoft elabora per conto della Società stessa negli Stati Uniti o in qualunque altro paese in cui Microsoft o le sue consociate siano presenti per poter fornire i Servizi Online. Microsoft può impiegare altre società per erogare servizi limitati per suo conto, ad esempio la fornitura del supporto tecnico. A tali subappaltatori è fatto divieto utilizzare i dati personali per scopi diversi dall’erogazione dei servizi dei quali sono stati incaricati da Microsoft. Microsoft è responsabile della conformità alle obbligazioni di cui al presente Contratto di Elaborazione dei Dati da parte dei suoi subappaltatori. La Società consente a Microsoft di trasferire i Dati della Società ai subappaltatori negli Stati Uniti o in qualsiasi altro paese in cui siano presenti tali subappaltatori, come descritto nel presente documento. Fatto salvo quanto disposto sopra, concordato tra Microsoft e la Società o richiesto per legge, Microsoft non trasferirà a terzi (nemmeno a scopo di archiviazione) dati personali forniti a Microsoft dalla Società tramite l’utilizzo dei Servizi Online.

9.       Safe Harbor.

Microsoft Corporation e le sue filiali controllate degli Stati Uniti (1) aderiscono ai protocolli di Safe Harbor dell’Unione Europea (EU Safe Harbor) e di Safe Harbor della Svizzera (Swiss Safe Harbor) come stabilito dal Department of Commerce degli Stati Uniti in merito alla raccolta, al trattamento e alla conservazione dei dati provenienti dall’Unione Europea, dallo Spazio Economico Europeo e dalla Svizzera (“Principi Safe Harbor”) e (2) durante il periodo di validità indicato in base al Contratto rimangono certificate in base ai programmi Safe Harbor dell’Unione Europea e della Svizzera a condizione che tali programmi vengano rispettati dal Governo degli Stati Uniti. I subappaltatori a cui Microsoft Corporation trasferisce dati personali stipuleranno preventivamente contratti scritti in cui si impegnano a fornire almeno lo stesso livello di protezione dei dati personali relativamente ai dati personali ricevuti da Microsoft Corporation come richiesto dai principi Safe Harbor pertinenti.

10. Funzionario addetto alla protezione dei dati personali.

Il funzionario addetto alla protezione dei dati personali è:

Attn: Data Protection Officer

c/o Microsoft Ireland Operations Ltd.

Carmenhall Road

Sandyford, Dublin 18, Ireland

11.     Periodo di validità.

Il periodo di validità del presente Contratto di Elaborazione dei Dati corrisponde a quello del Contratto Microsoft Online Subscription al quale è allegato.