Esame
70-518

Logo Visual Studio

  • Pubblicazione:
    2 luglio 2010
  • Lingue:
    Inglese
  • Destinatari:
      Partner, sviluppatori
  • Tecnologia:
    Microsoft Visual Studio 2010
  • Credito per la certificazione:
    MCPD

Pro: Designing and Developing Windows Applications Using Microsoft .NET Framework 4

Questo esame è stato ritirato

Per le opzioni attualmente disponibili, consulta Microsoft Certification exam list.

Competenze misurate

Questo esame misura la capacità di eseguire le attività tecniche elencate di seguito. Le percentuali indicano il peso relativo di ogni principale area di argomenti sull'esame. Maggiore è la percentuale, più probabilità ci sono che in sede di esame vengano poste domande dell'area di contenuti corrispondente. Guarda le esercitazioni video sugli variety of question types esami Microsoft.

Tieni presente che le domande possono includere gli argomenti descritti nell'elenco puntato, ma non saranno limitate a tali argomenti.

Hai commenti sulla rilevanza delle competenze valutate in questo esame? Si prega di inviare a Microsoft i tuoi commenti. Tutti i commenti verranno esaminati e inclusi in modo appropriato mentre la validità e affidabilità del processo di certificazione resteranno invariate. Microsoft non risponderà direttamente ai commenti ricevuti. Apprezziamo il contributo dell'utente a garantire la qualità del programma di certificazione Microsoft.

In caso di dubbi su domande specifiche di questo esame, puoi inviare un exam challenge.

Se hai domande o vuoi inviare dei commenti sugli esami di certificazione Microsoft oppure sui programmi di certificazione, sulla registrazione o sulle promozioni, contatta il tuo Regional Service Center.

Progettare i livelli di una soluzione (22%)
  • Progettare un'architettura con livelli concatenati in modo flessibile
    • Separare le funzioni, inclusi la presentazione, la logica di business e i dati; ridurre al minimo le dipendenze logiche; decidere in che modo si collegano i livelli (ad esempio, tramite routing basato sul contenuto o filtrato in base ai contenuti)
  • Progettare l'interazione del servizio
    • Granularità del servizio (coesione); granularità dell'interfaccia (responsabilità in un'operazione), controllo delle versioni, contratti di dati e di servizi (utilizzando un contratto di messaggio piuttosto che un contratto di dati); hosting e protocollo; gestire l'integrità dei dati (riconvalida dei dati oltre i limiti di trust); valutare l'utilizzo dell'interfaccia RESTful (URI/struttura della risorsa); scegliere un modello per lo scambio dei messaggi; invocare un'operazione in modalità sincrona o asincrona; decidere se utilizzare intestazioni SOAP (Simple Object Access Protocol) personalizzate
    • Interagire con i sistemi esistenti/esterni
  • Progettare l'implementazione della sicurezza
    • Proteggere i dati durante la trasmissione (crittografia/algoritmo di hash), l'autenticazione (credenziale cliente/proxy) e l'autorizzazione (gruppi, provider di ruoli personalizzati o incorporati, attestazioni, sicurezza federata), progettare per privilegi minimi (rappresentazione e/o delega), pianificare per ambienti di controllo di accesso dell'utente (UAC); controllare
  • Progettare per l'interoperabilità con sistemi esterni
    • Scegliere una strategia appropriata per comunicare con componenti COM, servizi mainframe e servizi Web
  • Progettare per l'elaborazione ottimale
    • Elaborazione parallela, elaborazione asincrona; bus di servizio; processi gateway; scalabilità (verticale e orizzontale); progettare livelli per ridurre al minimo la latenza (recupero del batch, più chiamate ridotte)
  • Progettare per la globalizzazione e la localizzazione
    • Servizi con più impostazioni locali, progettazione in base al fuso orario, ordinamento, considerazioni dell'interfaccia utente; considerazioni della progettazione del database

Risorse di preparazione

Progettare il livello di presentazione (21%)
  • Scegliere la tecnologia appropriata per il client Windows
    • Scegliere tra Windows Forms, WPF o una combinazione; scegliere un modello di presentazione appropriato (Model View Presenter [MVP], Model View/View Model [MV-VM]); identificare le aree per la possibile migrazione/interoperabilità da Windows Forms a WPF
  • Progettare il layout e la struttura dell'interfaccia utente
    • Valutare la progettazione concettuale, decidere il modo in cui sarà composta l'interfaccia utente (ad esempio schermata statica o dinamica); progettazione per ereditarietà e riutilizzo degli elementi visivi (ad esempio, stili e risorse); considerazioni dell'accessibilità; decidere quando sono necessari i controlli personalizzati
  • Progettare il flusso di lavoro dell'applicazione
    • Navigazione utente, procedure guidate di progettazione, modale e non modale; dipendenze tra elementi dell'interfaccia utente, progettare per tipi di input, in base all'ambiente e ai destinatari (chiosco multimediale, visualizzazione molto ampia, visualizzazione ristretta, interni ed esterni)
  • Progettare la presentazione e l'input dei dati
    • Progettare la convalida dei dati, progettare una strategia di data-binding, progettare una strategia di report; scegliere i servizi multimediali (audio, video, immagini o animazione); gestire i dati condivisi tra moduli
  • Progettare il comportamento della presentazione
    • Determinare quali comportamenti saranno implementati e in che modo; funzionalità di trascinamento
  • Progettare la velocità di risposta dell'interfaccia utente
    • Operazioni offload dal thread dell'interfaccia utente e report sullo stato di avanzamento, evitare aggiornamenti superflui della schermata, ordinamento laterale del client e del server e filtro dei dati

Risorse di preparazione

Progettare il livello di accesso ai dati (21%)
  • Scegliere la strategia appropriata di accesso ai dati
    • Scegliere la tecnologia appropriata per l'accesso ai dati (Entity Framework, LINQ to SQL, Microsoft ADO.NET); supportare le origini dati come i dati XML, flat file e database relazionali
  • Progettare il modello di oggetto dati
    • Eseguire il mapping all'archiviazione persistente (mapping alle tabelle, ai file XML), astrarre dal livello di servizio (incapsulare i dettagli dello schema di base); progettare una strategia di gestione per le modifiche dello schema
  • Progettare la cache dei dati
    • Gestire la cache dei dati (durata, obiettivi, dimensioni, ambito); gestire lo stato dei dati (notifica delle modifiche, invalidamento/sincronizzazione della cache)
  • Progettare l'archiviazione offline e la sincronizzazione dei dati
    • Gestire i dati offline, eseguire il mapping dell'archiviazione dati alla cache locale, progettare la sincronizzazione; analizzare l'ambiente dei dati di destinazione (ad esempio, Microsoft SQL Server, SQL Express, funzionalità della workstation, sistema operativo, larghezza di banda, affidabilità)
  • Progettare per un ambiente multi-utente e simultaneo
    • Pianificare l'eliminazione della collisione e della concorrenza, blocchi ottimistici e pessimistici, transazioni distribuite a livelli incrociati
  • Analizzare i servizi dati per l'ottimizzazione
    • Prestazioni del mapping relazionale dell'oggetto (ORM), ottimizzazione di andata e ritorno, caricamento lazy ed eager, cache di dati utilizzati di frequente

Risorse di preparazione

Pianificare la distribuzione di una soluzione (17%)
  • Definire una strategia di distribuzione del client
    • Suggerire un metodo di installazione (Xcopy, ClickOnce, MSI, terze parti); identificare i prerequisiti (framework di destinazione e requisiti del bootstrap), distribuire componenti COM
  • Pianificare la distribuzione di un database
    • Istanze esistenti o condivise; server remoto; database incorporato; distribuire nuovi oggetti (come tabelle, stored procedure e viste) in un database nuovo o esistente; riconoscere le funzioni di sicurezza del database (come le istanze e l'accesso condivisi) database remoto e locale
    • Questo obiettivo non include: distribuzione DLL e distribuzione GAC condivisa
  • Progettare una strategica aggiornata per la soluzione
    • Preservare i componenti condivisi, l'integrità dei dati e la personalizzazione dell'utente: progettare un metodo di fornitura aggiornato (ad esempio, il rilevamento di aggiornamenti automatici dal client), mancata corrispondenza della versione (binari locali e interfacce del servizio)
  • Pianificare distribuzioni n-tier
    • Eseguire il mapping della soluzione alla topologia (hardware richiesto, ad esempio, server, router e RAM; e software richiesto, ad esempio, sistema operativo); determinare l'ordine di installazione dei componenti; esaminare i requisiti di sicurezza

Risorse di preparazione

Progettare per la stabilità e la manutenzione (19%)
  • Progettare per la gestione degli errori
    • Raccogliere il feedback degli utenti quando si verificano errori, gestire le eccezioni in tutti i livelli
    • Questo obiettivo non include: blocchi try/catch
  • Valutare e suggerire una strategia di test
    • Suggerire un test funzionale, suggerire un test di affidabilità (test di prestazione, test di stress, test di scalabilità, test di durata)
    • Questo obiettivo non include: test delle unità
  • Progettare una strategia di diagnostica e monitoraggio
    • Profiling, traccia, contatori delle prestazioni, audit trail (eventi e informazioni); report sull'utilizzo, decidere dove registrare gli eventi (generazione locale e centralizzata dei report)

Risorse di preparazione

A chi è destinato questo esame?

I candidati per questo esame lavorano in team all'interno di un ambiente di sviluppo basato su Microsoft Visual Studio .NET 2010 e Microsoft .NET Framework 4 per sviluppare applicazioni desktop. I candidati devono avere almeno tre anni di esperienza nello sviluppo di applicazioni, incluso uno-due anni di esperienza nello sviluppo di applicazioni per Windows. I candidati devono avere una conoscenza approfondita delle tecnologie Windows Presentation Foundation e Windows Forms in .NET Framework 3.5 e 4.

Ulteriori informazioni sugli esami

Preparazione per un esame

Si consiglia di rivedere interamente questa guida per la preparazione dell'esame e di acquisire familiarità con le risorse in questo sito Web prima di pianificare l'esame. Vedere la Microsoft Certification exam overview per informazioni sulla registrazione, video con i formati tipici di domande degli esami e altre risorse di preparazione. Per informazioni sui criteri degli esami e sui punteggi, vedere i Microsoft Certification exam policies and FAQs.

Nota

Questa guida per la preparazione è soggetta a modifiche in qualsiasi momento e senza preavviso e a sola discrezione di Microsoft. Gli esami Microsoft possono includere tecnologie di test adattive e simulazioni. Microsoft non indica il formato in cui vengono presentati gli esami. Vi invitiamo a usare questa guida per la preparazione dell'esame indipendentemente dal formato dell'esame. Per aiutare i candidati a preparare questo esame, Microsoft consiglia di acquisire esperienza pratica con il prodotto e di utilizzare le risorse di formazione specificate. Queste risorse di formazione non coprono necessariamente tutti gli argomenti elencati nella sezione "Competenze misurate".