Acquisisci più sicurezza per il giorno dell'esame con un Exam Replay or an Exam Replay with Practice Test.

Esame
70-532

Visual Studio

  • Pubblicazione:
    1° settembre 2014
  • Lingue:
    Inglese, spagnolo, cinese (semplificato), cinese (tradizionale), francese, tedesco, giapponese, portoghese (Brasile), russo
  • Destinatari:
    Sviluppatori
  • Tecnologia:
    Microsoft Visual Studio, Microsoft Azure
  • Credito per la certificazione:
    MCP, MCSA, MCSE, MCSD

Sviluppare Soluzioni Microsoft Azure

* Il prezzo non include le offerte promozionali o le tariffe ridotte per i membri del programma Microsoft Imagine Academy, i Microsoft Certified Trainer e i membri del programma Microsoft Partner Network. Il prezzo è soggetto a variazioni senza obbligo di notifica. Il prezzo non include le tasse applicabili. Confermare il prezzo esatto con la struttura in cui si svolge l'esame prima di iscriversi all'esame.

A partire dal 1 maggio 2017, la politica di cancellazione esistente sarà totalmente sostituita dalla seguente politica: la cancellazione o la ripianificazione del tuo esame entro 5 giorni lavorativi dalla data prevista per l'esame sono soggette a una penale. Qualora il candidato non si presenti all'appuntamento pianificato per sostenere un esame oppure non ripianifichi o annulli l'appuntamento almeno 24 ore prima della data prevista per l'esame deve pagare la quota intera dell'esame.

Guarda una sessione di preparazione ad un esame di Microsoft Ignite 2017

Competenze misurate

Questo esame misura la capacità di eseguire le attività tecniche elencate di seguito. Le percentuali indicano il peso relativo di ogni principale area di argomenti sull'esame. Maggiore è la percentuale, più probabilità ci sono che in sede di esame vengano poste domande dell'area di contenuti corrispondente. Guarda i tutorial video su una varietà di tipi di domande sugli esami Microsoft.

Tieni presente che le domande possono includere gli argomenti descritti nell'elenco puntato, ma non saranno limitate a tali argomenti.

Hai commenti sulla rilevanza delle competenze valutate in questo esame? Si prega di inviare a Microsoft i tuoi commenti. Tutti i commenti verranno esaminati e inclusi in modo appropriato mentre la validità e affidabilità del processo di certificazione resteranno invariate. Microsoft non risponderà direttamente ai commenti ricevuti. Apprezziamo il contributo dell'utente a garantire la qualità del programma di certificazione Microsoft.

Se hai domande specifiche su questo esame, invia una richiesta di chiarimenti sull’esame.

Se hai domande o vuoi inviare dei commenti sugli esami di certificazione Microsoft oppure sui programmi di certificazione, sulla registrazione o sulle promozioni, contatta il tuo Regional Service Center.

Poiché Microsoft Azure è stato migliorato con l’introduzione di significative modifiche tecnologiche dopo il più recente aggiornamento degli esami, stiamo aggiornando di conseguenza gli obiettivi degli esami.

Nota Per essere certi di essere a conoscenza degli ultimi aggiornamenti, è consigliabile che tutti i candidati che si registrano per sostenere questo esame visitino questa pagina più volte prima della data pianificata dell’esame.

Gli aggiornamenti agli esami sono validi dal 22 marzo 2018. Per ulteriori informazioni su queste modifiche e su come influiscono sulla misurazione delle competenze, scarica e leggiExam 532 change document.

IMPORTANTE: Microsoft sta apportando sostanziali modifiche a questa certificazione. Per maggiori informazioni, visitablog post on role-based certificationsu Microsoft Learning Community. A seguito di queste modifiche, l’Esame 532 sarà sostituito con due nuovi esami che coprono in modo più esteso il ruolo di Sviluppatore rispetto all’esame originale. L’Esame 532 verrà ritirato il 31 dicembre 2018.

Per ulteriori informazioni su questi nuovi esami e sulle competenze valutate, visita:

Se hai già sostenuto questo esame e desideri eseguire la transizione alla nuova certificazione Sviluppatore Azure, devi seguireExam AZ-202: Microsoft Azure Developer Certification Transition.

Creare e gestire le macchine virtuali con Azure Resource Manager (20-25%)
  • Distribuire carichi di lavoro sulle macchine virtuali di Azure Resource Manager (ARM)
    • Identificare i carichi di lavoro che è possibile distribuire o meno; eseguire carichi di lavoro tra cui quelli di Microsoft e Linux; creare ed eseguire il provisioning di macchine virtuali comprese le relative immagini personalizzate; distribuire carichi di lavoro con Ansible e Terraform; utilizzare Azure Reserved Instances (RI)
  • Eseguire la gestione della configurazione
    • Automatizzare la gestione della configurazione mediante l’uso di Desired State Configuration (DSC) di PowerShell o l’agente VM (estensioni di script personalizzate); abilitare il debugging in remoto; e implementare variabili per i modelli di macchine virtuali per configurare le macchine virtuali
  • Scalare le macchine virtuali ARM
    • Aumentare e ridurre le dimensioni delle macchine virtuali; distribuire i set di scalabilità di macchine virtuali (VMSS) di ARM; configurare la scalabilità automatica dei set di scalabilità di macchine virtuali di ARM
  • Progettare e implementare l’archiviazione di macchine virtuali ARM
    • Configurare la caching su disco; pianificare la capacità di archiviazione; configurare l’archiviazione condivisa; configurare la geo-replica; installare macchine virtuali ARM con archiviazione Standard e Premium; installare la Crittografia dischi di Azure per macchine virtuali ARM Windows e Linux; installare l’archiviazione su disco di Azure; installare StorSimple
  • Monitorare le macchine virtuali ARM
    • Configurare il monitoraggio delle macchine virtuali ARM; configurare gli avvisi; configurare la posizione di archiviazione dei dati diagnostici e di monitoraggio; monitorare i carichi di lavoro delle macchine virtuali mediante l’uso di Azure Application Insights; monitorare le macchine virtuali mediante l’uso di Azure OMS Log Analytics; monitorare le macchine virtuali Linux e Windows mediante l’uso dell’estensione di diagnostica di Azure; monitorare le macchine virtuali mediante l’uso di Monitoraggio di Azure
  • Gestire la disponibilità di macchine virtuali ARM
    • Configurare più macchine virtuali ARM in un set di disponibilità per la ridondanza; configurare ciascun livello applicazione in set di disponibilità diversi; combinare il bilanciamento del carico con set di disponibilità; eseguire la manutenzione automatica delle macchine virtuali; usare le zone di disponibilità per garantire la protezione in caso di guasto dei datacenter
  • Progettare e implementare DevTest Labs
    • Creare e gestire immagini e formule personalizzate; configurare un laboratorio per includere criteri e procedure, configurare la gestione dei costi; proteggere l’accesso ai laboratori; usare gli ambienti in un laboratorio; aggiungere e rimuovere macchine virtuali; usare gli artefatti per distribuire e configurare applicazioni
Progettare e implementare una strategia di archiviazione e dati (25-30%)
  • Installare i file Blob dell’Archiviazione di Azure e di Azure
    • Leggere i dati; modificare i dati; impostare i metadati su un contenitore di archiviazione; archiviare i dati mediante l’uso di blocchi e Blob pagina; eseguire lo streaming dei dati tramite Blob; accedere in modo sicuro ai Blob; implementare la copia asincrona dei Blob; configurare la rete Content Delivery Network (CDN); progettare le gerarchie dei Blob; configurare domini personalizzati; scalare l’archiviazione Blob e implementare la suddivisione in livelli dei Blob; creare connessioni ai file da macchine Windows o Linux locali o basate nel cloud; condividere grandi set di dati; implementare il leasing dei Blob; implementare gli eventi di archiviazione; implementare Sincronizzazione file di Azure; implementare gli endpoint dei servizi delle reti virtuali; implementare il backup dei file Azure
  • Implementare le tabelle di archiviazione Azure, le code e le API delle tabelle di Azure Cosmos DB
    • Implementare CRUD con o senza transazoni; progettare e gestire partizioni; eseguire query mediante l’uso di OData; scalare tabelle e partizioni; aggiungere ed elaborare messaggi in coda; recuperare un batch di messaggi; mettere in scala le code; scegliere tra le tabelle di archiviazione di Azure e le API delle tabelle di Azure Cosmos DB
  • Gestire l'accesso e monitorare l’archiviazione
    • Creare firme per l’accesso condiviso, tra cui rinnovo dei client e convalida dei dati; creare criteri di accesso archiviati; rigenerare le chiavi per l’account di archiviazione; configurare e usare Cross-Origin Resource Sharing (CORS); impostare i criteri di conservazione e i livelli di registrazione; analizzare i registri; monitorare l'archiviazione Cosmos DB
  • Installare il database SQL di Azure
    • Scegliere il livello database appropriato e il livello delle prestazioni; configurare ed eseguire il ripristino temporizzato; abilitare la geo-replica; importare ed esportare dati e schemi; scalare le istanze del database SQL di Azure; gestire i pool elastici, tra cui i pool DTU ed eDTU; gestire Resource Governor; installare Sincronizzazione dati di Azure; installare la funzionalità dei database dei grafici nel database SQL di Azure; progettare applicazioni multi-tenant; mettere in sicurezza e crittografare i dati; gestire l’integrità dei dati; abilitare i registri delle metriche e diagnostici per il monitoraggio; usare l’elaborazione delle query adattative per migliorare le prestazioni delle query; installare strumenti per il partizionamento orizzontale e strumenti elastici; installare il database SQL Server Stretch.
  • Installare Azure Cosmos DB
    • Scegliere una superficie Cosmos DB API; creare database e raccolte Cosmos DB API; eseguire le query sui documenti; eseguire query in Cosmos DB; creare database Graph API; eseguire query GraphDB; installare il database MongoDB; gestire la scalatura di Cosmos DB, tra cui gestire la suddivisione in partizioni, l’uniformità e RU/m; gestire più regioni; installare le procedure archiviate; installare JavaScript in Cosmos DB; accedere a Cosmos DB dall’interfaccia REST; gestire la sicurezza Cosmos DB
  • Implementare la memorizzazione nella cache Redis
    • Scegliere un livello di cache; implementare la persistenza dei dati; implementare la sicurezza e l’isolamento della rete; ottimizzare le prestazioni dei cluster; integrare la memorizzazione nella cache Redis mediante l’uso di provider di sessioni e cache ASP.NET; implementare i tipi di dati e le operazioni Redis; implementare la geo-replica per gli scenari di disponibilità e ripristino in caso di emergenza
  • Installare Ricerca di Azure
    • Creare un indice dei servizi; aggiungere dati; eseguire ricerche in un indice; gestire i risultati delle ricerche; implementare sinonimi
Gestire identità, applicazioni e servizi di rete (10-15%)
  • Integrare un’app con Azure Active Directory (AAD)
    • Sviluppare app che usano gli endpoint WS-federation, OAuth e SAML-P; eseguire query nella directory mediante l’uso di Microsoft Graph API, MFA e MFA API, installare Azure Managed Service Identity
  • Progettare e implementare una strategia per i messaggi
    • Sviluppare e scalare soluzioni di messaggistica mediante l’uso del code del bus, argomenti, relé, hub eventi, griglia degli eventi e gli hub di notifica; monitorare le code del bus di servizio, argomenti, relé, hub eventi e hub notifiche; determinare quando usare Event Hubs, Service Bus, IoT Hub, Stream Analytics e Notifications Hubs; installare Griglia degli eventi di Azure
  • Sviluppare app che usano AAD B2C e AAD B2B
    • Progettare e installare .NET MVC, le API Web e le app per desktop Windows che usano l’autenticazione del provider di identità basato su social network, tra cui l’account Microsoft, Facebook, Google+, Amazon e LinkedIn; usare Azure AD B2B per progettare e installare applicazioni che supportino le identità gestite da partner; applicare l’autenticazione multi-fattore
  • Gestire i segreti mediante l’uso di Azure Key Vault
    • Configurare Azure Key Vault; gestire l'accesso tra cui i tenant; installare le chiavi protette HSM; gestire i limiti del servizio; implementare la registrazione; implementare la rotazione delle chiavi; memorizzare e recuperare i servizi delle app tra cui le stringhe di connessione, le password e le chiavi crittografiche
Progettare e installare i servizi Calcolo, Web e Mobile di Azure (35-40%)
  • Progettare le app Web del servizio app di Azure
    • Definire e gestire i piani del servizio app; configurare le impostazioni delle app Web, i certificati e i domini personalizzati; gestire le app Web mediante l’uso di API, Azure PowerSheel, Azure Cloud Shell e Xplat-CLI; implementare funzionalità diagnostiche, di monitoraggio e analisi; progettare e configurare le app Web per la scalabilità e resilienza; usare Azure Managed Service Identity per accedere alle altre risorse protette da AD di Azure tra cui Azure Key Vaul; identificare gli scenari di utilizzo per App Service Isolated
  • Installare le funzioni di Azure e WebJobs
    • Creare le funzioni di Azure; installare una funzione webhook; creare una funzione di elaborazione degli eventi; installare una funzione connessa ad Azure; progettare e installare un’associazione personalizzata; eseguire il debug di una funzione; integrare una funzione con l'archiviazione; installare e configurare proxy; integrare con il piano di servizio delle app; creare applicazioni senza server tra cui applicazioni basate sulla Griglia degli eventi di Azure
  • Installare API Management
    • Creare API gestite; configurare i criteri di gestione delle API; progettare le API con limiti di velocità; aggiungere memoria cache per migliorare le prestazioni; monitorare le API; personalizzare il portale Developer; aggiungere autenticazione e autorizzazione alle applicazioni mediante l’uso di API Management; configurare le versioni delle API mediante l’uso di API Management; implementare una configurata basata su git mediante l’uso di API Management
  • Progettare app per le API del servizio app di Azure
    • Creare e distribuire app API; automatizzare il rilevamento delle API mediante Swagger e Swashbuckle; usare i metadati API Swagger per generare codice cliente per un’app API; monitorare le app API
  • Sviluppare app per la logica Azure
    • Creare un’app per la logica per il collegamento dei servizi SaaS; creare un’app per la logica con funzionalità B2B; creare un’app per la logica con funzionalità XML; attivare un’app per la logica da un’altra app; creare azioni personalizzate e ad azione prolungata; monitorare le app per la logica; integrare un’app per la logica con una funzione; accedere ai dati locali; implementare un’app per la logica con la Griglia degli eventi
  • Sviluppare app mobili per servizio app di Azure
    • Creare un’app mobile; aggiungere la sincronizzazione a un’app mobile; aggiungere l’autenticazione a un'app mobile; aggiungere notifiche push a un’app mobile; distribuire un’app mobile; aggiungere analisi a un’app mobile; raccogliere i dati relativi agli arresti anomali dai dispositivi; implementare applicazioni in grado di riconoscere la posizione mediante l’uso dei servizi Azure basati su posizioni
  • Progettare e installare le applicazioni di Azure Service Fabric
    • Creare un’applicazione Service Fabric; creare un servizio basato su attori; aggiungere un front-end Web ad un’applicazione Service Fabric; monitorare ed eseguire diagnosi sui servizi; creare, mettere in sicurezza, aggiornare e scalare Service Fabric Cluster in Azure; scalare un’app Service Fabric; distribuire un’applicazione in un contenitore
  • Progettare e installare una piattaforma di terze parti come servizio (PaaS)
    • Progettare e installare una piattaforma di terze parti come servizio (PaaS)”: Installare Cloud Foundry; installare OpenShift; eseguire il provisioning di applicazioni tramite Azure Quickstart Templates; creare applicazioni che usano le soluzioni e i servizi Azure Marketplace; installare soluzioni che usano Azure Bot Service; creare applicazioni gestite Azure; installare applicazioni Docker Swarm; installare applicazioni Kubernetes
  • Progettare e installare DevOps
    • Instrumentare un’applicazione con telemetria; rilevare i problemi di prestazione delle applicazioni mediante l’uso di Application Insights; distribuire Visual Studio Team Services con CI (Continuous Integration) e CD (Continuous Development); distribuire CI/CD con strumenti di piattaforme di terze parti (Jenkins, GitHub, Chef, Puppet, TeamCity); installare DevOps mobile mediante l’uso di HockeyApp; eseguire l’analisi delle cause principali mediante l’uso di Azure Time Series Insights
  • Progettare e installare applicazioni Kubernetes in Azure Container Service (AKS)
    • Creare immagini dei contenitori; gestire le immagini dei contenitori mediante l’uso di Registro contenitori di Azure o Docker Hub; creare definizioni di applicazioni YAML; scalare le applicazioni; aggiornare le applicazioni in esecuzione; eseguire il monitoraggio mediante la soluzione Container Monitoring in Log Analytics; creare cluster di sviluppo; gestire i valori di configurazione

Opzioni di preparazione

Formazione online
Corsi di formazione con istruttori
Video per la preparazione all'esame

Si stai preparando per l’Esame 70-532?Watch the online prep session.

Test di pratica

Take a Microsoft Official Practice Test for exam 70-532

A partire dal 2017, le esercitazioni saranno disponibili in più lingue tra cui spagnolo, cinese (semplificato), cinese (tradizionale), francese, tedesco, giapponese, portoghese (Brasile) e russo. Visita regolarmente la pagina per vedere se l’esercitazione è disponibile in una lingua specifica.

Libri

Exam Ref 70-532 Sviluppo di soluzioni Microsoft Azure, seconda edizione
Data di pubblicazione: 22 gennaio 2018

Exam Ref è la guida ufficiale per gli esami di certificazione Microsoft. Contiene recensioni concise, divise per obiettivi, scenari di casi strategici e Thought Experiment per consentire ai candidati di prepararsi in modo professionale all'esame. La guida aiuta i candidati a dare il meglio di sé durante l’esame e a migliorare le competenze specificatamente correlate al loro ruolo. Il materiale è organizzato in base ai domini degli obiettivi dell'esame. Questo documento aiuta i professionisti a prepararsi a sostenere l’Esame 70-532 e dimostrare di padroneggiare i concetti dello sviluppo di soluzioni Microsoft Azure. Progettata per sviluppatori esperti pronti per passare al livello successivo, la guida Exam Ref è incentrata sul pensiero critico e sulla capacità decisionale necessari per avere successo a livello di specialista Microsoft.

Compra questo libro dal Microsoft Press Store

Risorse

A chi è destinato questo esame?

I candidati a questo esame hanno esperienza nella progettazione, programmazione, implementazione, automatizzazione e monitoraggio di soluzioni Microsoft Azure. I candidati devono essere competenti riguardo agli strumenti e alle tecniche di sviluppo e agli approcci usati per costruire soluzioni scalabili e resilienti.

Ulteriori informazioni sugli esami

Preparazione per un esame

Si consiglia di rivedere interamente questa guida per la preparazione dell'esame e di acquisire familiarità con le risorse in questo sito Web prima di pianificare l'esame. Vedere la Microsoft Certification exam overview per informazioni sulla registrazione, video con i formati tipici di domande degli esami e altre risorse di preparazione. Per informazioni sui criteri degli esami e sui punteggi, vedere i Microsoft Certification exam policies and FAQs.

Nota

Questa guida per la preparazione è soggetta a modifiche in qualsiasi momento e senza preavviso e a sola discrezione di Microsoft. Gli esami Microsoft possono includere tecnologie di test adattive e simulazioni. Microsoft non indica il formato in cui vengono presentati gli esami. Vi invitiamo a usare questa guida per la preparazione dell'esame indipendentemente dal formato dell'esame. Per aiutare i candidati a preparare questo esame, Microsoft consiglia di acquisire esperienza pratica con il prodotto e di utilizzare le risorse di formazione specificate. Queste risorse di formazione non coprono necessariamente tutti gli argomenti elencati nella sezione "Competenze misurate".