Acquisisci più sicurezza per il giorno dell'esame con un Exam Replay o un Exam Replay with Practice Test.

Esame
70-981

Windows Server Logo

  • Pubblicazione:
    13 agosto 2014
  • Lingue:
    Inglese, giapponese
  • Destinatari:
    Professionisti IT
  • Tecnologia:
    Windows Server 2012
  • Credito per la certificazione:
    MCP, MCSE

Rinnovo della certificazione per MCSE: Private Cloud

* Gli studenti della scuola secondaria e superiore hanno diritto a prezzi accademici speciali (non applicabile in India e Cina). Consulta Criteri degli esami e domande frequenti per informazioni dettagliate. Il prezzo non include le offerte promozionali o le tariffe ridotte per i membri del programma Microsoft Imagine Academy, i Microsoft Certified Trainer e i membri del programma Microsoft Partner Network. Il prezzo è soggetto a variazioni senza obbligo di notifica. Il prezzo non include le tasse applicabili. Confermare il prezzo esatto con la struttura in cui si svolge l'esame prima di iscriversi all'esame.

Competenze misurate

Questo esame misura la capacità di eseguire le attività tecniche elencate di seguito. Guarda le esercitazioni video sui diversi tipi di domande degli esami Microsoft.

Tieni presente che le domande possono includere gli argomenti descritti nei punti elenco, ma non saranno limitate a tali argomenti.

Hai commenti sulla rilevanza delle competenze valutate in questo esame? Invia a Microsoft i tuoi commenti. Tutti i commenti verranno esaminati e inclusi in modo appropriato e la validità e affidabilità del processo di certificazione resteranno invariate. Microsoft non risponderà direttamente ai commenti ricevuti. Apprezziamo il contributo dell'utente a garantire la qualità del programma di certificazione Microsoft.

In caso di dubbi su domande specifiche di questo esame, puoi inviare il modulo per l'impugnazione dell'esame.

Se hai altre domande o commenti sugli esami di certificazione Microsoft o sul programma di certificazione, sulla registrazione o sulle promozioni, contatta il Regional Service Center.

Configurare l'automazione dei processi del data center
  • Implementare i flussi di lavoro
    • Implementare l'automazione di Runbook SCO; automatizzare monitoraggio e aggiornamento di eventi imprevisti, tra cui la risoluzione di eventi basati su System Center Virtual Machine; progettazione e creazione di automazione end-to-end, con l'integrazione delle tecnologie di System Center 2012; implementare flussi di lavoro per la risoluzione dei problemi e il controllo delle modifiche
  • Implementare le offerte di servizi
    • Aggiungere una nuova offerta di servizi al catalogo dei servizi, creare un flusso di lavoro personalizzato con l'utilizzo della console Service Manager, fare riferimento ai flussi di lavoro di Orchestrator in Service Manager, implementare il provisioning self-service delle macchine virtuali
Distribuire il monitoraggio delle risorse
  • Distribuire il monitoraggio end-to-end
    • Distribuire gli agenti, individuare e distribuire il monitoraggio dei dispositivi di rete, importare e configurare i Management Pack, distribuire e configurare il monitoraggio di un'infrastruttura di virtualizzazione eterogenea
  • Configurare il monitoraggio end-to-end
    • Configurare override, creare transazioni sintetiche, configurare il monitoraggio esplicito, configurare la gestione delle prestazioni delle applicazioni (APM), creare modelli di applicazioni distribuite, integrare l'infrastruttura di monitoraggio con Global Service Monitor (GSM)
  • Creare report di monitoraggio e dashboard
    • Implementare il tracciamento a livello di servizio, implementare report tra cui report di chargeback e report di data warehouse di System Center Manager; implementare dashboard
Configurare e mantenere la gestione dei servizi
  • Implementare la gestione dei livelli di servizio
    • Definire gli obiettivi di servizio (SLO) e i contratti di servizio (SLA); implementare la gestione e l'escalation degli SLA; gestire gli SLA, inclusa la pianificazione per la crescita futura; analizzare gli SLA (creazione di report)
  • Gestire i problemi e gli eventi imprevisti
    • Personalizzare la gestione dei problemi, collegare gli eventi imprevisti ai problemi, risolvere i problemi; generare, assegnare e risolvere gli eventi imprevisti; eseguire l'analisi/diagnosi delle cause dei problemi; integrare la risoluzione di problemi ed eventi imprevisti con la gestione delle modifiche; creare e gestire una knowledge base
  • Gestire le risorse cloud
    • Distribuire nuove applicazioni in cloud pubblici e privati, distribuire macchine virtuali/servizi (applicazioni, SQL, ruoli), distribuire applicazioni a più livelli utilizzando i modelli di servizio, gestire le applicazioni in cloud pubblici e privati, gestire l'hardware delle macchine virtuali (CPU, memoria dinamica), gestire le funzionalità self-service
Configurare l'infrastruttura
  • Configurare l'infrastruttura di archiviazione
    • Classificazione e pool, provider, array, cluster del file server, pool di archiviazione, condivisioni file
  • Configurare l'infrastruttura di rete
    • Reti logiche; reti VM; pool di risorse IP/MAC; modelli VIP; bilanciamento del carico; switch logici; isolamento delle reti, inclusa la virtualizzazione di rete con il gateway di Windows Server; VLAN e VLAN private
  • Configurare e gestire i server di distribuzione e aggiornamento
    • Integrare un server Windows Server Update Services (WSUS) nella struttura di Virtual Machine Manager; configurare e gestire un server di libreria; integrare Servizi di distribuzione Windows/PXE nella struttura di Virtual Machine Manager, compresa la distribuzione degli host di virtualizzazione tramite Servizi di distribuzione Windows
  • Configurare cloud e host di virtualizzazione
    • Gruppi di host e cloud, configurare e distribuire host di virtualizzazione
Configurare l'integrazione di System Center
  • Configurare l'integrazione del cloud privato
    • Configurare connettori di Operations Manager; pacchetti di integrazione di Orchestrator; connettori di Service Manager; integrazione di SharePoint; configurare l'integrazione del server di Gestione indirizzi IP, configurare AppController
  • Configurare l'integrazione di cloud pubblici e privati
    • Configurare Service Provider Framework (SPF), configurare Windows Azure Pack per Windows Server

Opzioni di preparazione

Dalla community

Segui @MSLearning

A chi è destinato questo esame?

Questo esame è rivolto ai professionisti che desiderano mantenere la propria certificazione MCSE: Private Cloud. È basato sugli obiettivi degli esami 246 e 247.

Ulteriori informazioni sugli esami

Preparazione per un esame

Si consiglia di rivedere interamente questa guida per la preparazione dell'esame e di acquisire familiarità con le risorse in questo sito Web prima di pianificare l'esame. Vedere la panoramica relativa agli esami di certificazione Microsoft per informazioni sulla registrazione, video con i formati tipici di domande degli esami e altre risorse di preparazione. Per informazioni sui criteri degli esami e sui punteggi, vedere i criteri degli esami di certificazione e le domande frequenti.

Nota

Questa guida per la preparazione è soggetta a modifiche in qualsiasi momento e senza preavviso e a sola discrezione di Microsoft. Gli esami Microsoft possono includere tecnologie di test e di simulazione adattive. Microsoft non indica il formato in cui vengono presentati gli esami. Utilizzare questa guida per la preparazione dell'esame indipendentemente dal formato dell'esame. Per aiutare i candidati a preparare questo esame, Microsoft consiglia di acquisire esperienza pratica con il prodotto e di utilizzare le risorse di formazione specificate. Queste risorse di formazione non coprono necessariamente tutti gli argomenti elencati nella sezione "Competenze misurate".