Passa al contenuto principale
Passa a contenuti principali
Microsoft 365
Microsoft Build creative asset.

Crea la nuova generazione di app collaborative per il lavoro ibrido

Il mondo intorno a noi è cambiato radicalmente dall'ultima Microsoft Build. Tutti i clienti e i partner ora si stanno dedicando alle nuove realtà del lavoro ibrido, consentendo alle persone di lavorare da qualsiasi luogo, in qualsiasi momento e su qualsiasi dispositivo.

Gli sviluppatori sono al centro di questa trasformazione, come noi di Microsoft abbiamo potuto constatare dalle app create su Microsoft Cloud. Oggi condividiamo nuove funzionalità e strumenti per Microsoft 365 e Microsoft Teams che consentiranno agli sviluppatori di creare soluzioni per il nuovo modo di lavorare.

Una nuova categoria di app progettate per il lavoro ibrido: le app collaborative

Il lavoro ibrido globale richiede modifiche strutturali al modo in cui creiamo e interagiamo con le app. Abbiamo bisogno di una nuova categoria di app il cui punto focale sia la collaborazione anziché la produttività individuale: app che consentano modalità di collaborazione sincrone e asincrone con riunioni in tempo reale, messaggistica ad hoc, collaborazione ai documenti e automazione dei processi aziendali, il tutto in un unico livello organizzativo.

Microsoft Teams è stato creato proprio con lo scopo di consentire la collaborazione. Con oltre 145 milioni di persone che usano Teams ogni giorno, è diventata la piattaforma digitale di riferimento per il lavoro e la formazione. Questa piattaforma offre agli sviluppatori una nuova opportunità creativa ed economica per sviluppare una nuova generazione di app il cui punto focale sia la collaborazione. Chiamiamo questa nuova categoria di applicazioni app collaborative.

Le app collaborative consentono agli utenti finali di collaborare in tutta facilità con altre persone per portare a termine i propri progetti in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo. Danno anche la possibilità di avere il controllo completo di tutto senza dover cambiare app e dati. Inoltre, grazie ai componenti Fluid, gli utenti finali possono creare esperienze collaborative e dal vivo modificabili in tempo reale e condivisibili in Teams e nelle app di Office.

Vogliamo semplificare la creazione delle app collaborative per gli sviluppatori: 

  • Uso delle competenze esistenti: integra con facilità le tue app esistenti con Teams e usa tecnologie Web standard, JavaScript e alcune API di Teams per integrarle in messaggi, canali e riunioni di Teams in modo rapido e semplice. Centinaia di fornitori di software indipendenti (ISV) come Service Now, Workday, Adobe, SAP e altri lo stanno già facendo nella nostra piattaforma.
  • Semplificazione del processo di sviluppo: quando crei un'app per Teams, questa funziona su diverse piattaforme, ovvero Windows, macOS, Web, iOS, Android e Linux. Il nostro obiettivo è ridurre in modo significativo la necessità di formazione e lavorare per consentire agli sviluppatori di creare tante nuove app. Crea una sola versione e distribuiscila ovunque.
  • Supporto delle scelte degli sviluppatori: Microsoft Cloud offre una gamma completa di tecnologie per creare app collaborative. Se sei uno sviluppatore al lavoro su una nuova app, puoi scegliere le tecnologie tra Power Platform, Azure, Graph e tante altre in base alle tue esigenze. 
Immagine che mostra il framework delle app collaborative

Scopri di più sulla nostra vision relativa alle app collaborative create su Microsoft Cloud durante la nostra sessione di presentazione tecnica tenuta da Jeff Teper e durante la sessione Into Focus con Rajesh Jha.

Crea app collaborative con Microsoft Teams

Per aiutarti ulteriormente a creare app collaborative, condividiamo nuove opportunità di integrazione e strumenti di sviluppo migliorati per il livello organizzativo Teams.

Crea app per riunioni in grado di offrire esperienze più complete

È importante fornire un'esperienza eccellente a tutti i partecipanti alla riunione, sia quelli a distanza che quelli di persona. Stiamo per annunciare nuove funzionalità che ti consentiranno di creare esperienze di riunione più complete nelle tue app per le riunioni di Teams.

  • Integrazione dell'attività di condivisione: disponibile in anteprima, l'integrazione dell'attività di condivisione fornisce agli sviluppatori l'accesso alla fase principale in una riunione di Teams tramite una semplice configurazione nel manifesto dell'app. Ciò fornisce una nuova superficie per consentire esperienze di collaborazione multiutente in tempo reale per le tue app per riunioni, come lavagna, design, bacheche di progetto e altro ancora. 
Immagine che mostra un esempio della funzionalità di attività di condivisione in azione.
  • Nuove API per eventi di riunione: disponibile in anteprima, abilitano l'automazione dei flussi di lavoro relativi alle riunioni attraverso eventi come l'inizio e la fine della riunione. Entro la fine dell'anno verranno rese disponibili molte altre API per gli eventi.
  • Estendibilità della modalità Insieme: in arrivo quest'estate, l'estendibilità della modalità Insieme ti consente di creare e condividere le tue scene personalizzate per le riunioni di Teams. Ciò fornisce un'esperienza di progettazione semplice all'interno del portale per sviluppatori per Teams, consentendo loro di creare scene personalizzate per rendere le riunioni più coinvolgenti e su misura per la tua organizzazione. Ecco una scena personalizzata creata dal nostro team che puoi provare subito!
Immagine che mostra la creazione di una scena Modalità Insieme personalizzata.

API multimediali con consenso specifico per risorsa: quest'estate avrai la possibilità di accedere in tempo reale ai flussi audio e video per creare scenari come trascrizione, traduzione, annotazioni, raccolta di informazioni dettagliate e altro ancora. Queste API avranno il consenso specifico per le risorse abilitato: gli amministratori IT potranno visualizzare le autorizzazioni nell'interfaccia di amministrazione di Teams e verificare che tali app abbiano accesso solo alle riunioni a cui sono state aggiunte.

Immagine che mostra un esempio di API multimediale utilizzata in un'app che trascrive messaggi vocali.

Con l'interoperabilità dei Servizi di comunicazione di Azure con Teams rilasciata di recente, consenti agli utenti di Teams di interagire in tutta facilità con clienti, partner e altre persone importanti esterne all'organizzazione. Quando crei applicazioni personalizzate tramite i Servizi di comunicazione di Azure come voce, video e chat, sfrutta l'interoperabilità incorporata con Teams. Gli utenti di Teams potranno così partecipare alle riunioni e interagire con clienti e partner tramite l'applicazione personalizzata. Ma non è finita qui: con i Servizi di comunicazione di Azure sul back-end che si connette a Microsoft Teams, gli sviluppatori possono usufruire gratuitamente di VoIP e chat per gli utenti dell'app Teams.1

Immagine che mostra un esempio di un'app che utilizza i Servizi di comunicazione di Azure.

Inizia a usufruire dell'interoperabilità dei Servizi di comunicazione di Azure con Teams disponibile in anteprima.

Offri esperienze collaborative multipiattaforma

Abbiamo creato Teams per consentire la collaborazione, quindi condividiamo nuove funzionalità che aiuteranno gli utenti a collaborare all'interno di Teams e in alcune delle nostre altre piattaforme.

I componenti Fluid in Microsoft Teams sono ora disponibili in anteprima privata e verranno distribuiti a un maggior numero di clienti nei prossimi mesi. I componenti Fluid nella chat di Teams consentono agli utenti finali di inviare un messaggio con una tabella, attività o un elenco che è possibile creare in modalità condivisa ed è modificabile da tutti in linea. Inoltre, è condivisibile nelle applicazioni di Office come Outlook. Fai in modo che i team siano tutti sulla stessa lunghezza d'onda e porta a termine il lavoro in modo efficiente, copiando e incollando i componenti nelle chat di Teams. Grazie ai componenti Fluid gli utenti possono ideare, creare e decidere insieme, organizzando meno riunioni ed evitando thread infiniti nelle chat.

Immagine che mostra un esempio di un componente Fluid utilizzato in una chat di Teams e un cellulare.

Le estensioni dei messaggi saranno presto supportate in Outlook: questa funzionalità offre un'esperienza di sviluppo unificata per le estensioni dei messaggi compatibili con Microsoft Teams e Outlook sul web. Durante la stesura di un messaggio, gli utenti potranno selezionare le opzioni disponibili in un nuovo menu di estensioni dei messaggi basato sulle ricerche. Ad esempio, un utente potrebbe comporre un messaggio di posta elettronica, quindi selezionare un'estensione del messaggio che evidenzi le attività dell'app Teams da inviare ai membri del team.

Immagine che mostra un esempio di estensione di un messaggio utilizzata in Outlook sul Web.

Oltre a semplificare la creazione di app, bot e flussi a basso codice all'interno di Teams e per lo strumento, stiamo semplificando la distribuzione di soluzioni a basso codice agli utenti finali. Presto potrai condividere i bot creati tramite Microsoft Power Virtual Agents con i gruppi di sicurezza, proprio come fai già per le app create con Power Apps. Di recente abbiamo anche semplificato il trasferimento di app, bot, flussi, tabelle e risorse associate da un ambiente Microsoft Dataverse for Teams a un altro, garantendo la possibilità di sfruttare queste risorse per nuovi scenari. Continuiamo inoltre a rilasciare altre app esemplificative per Power Apps per aiutare gli sviluppatori e i clienti a iniziare a usare questo strumento.

Immagine che mostra un esempio di Power App in azione in Teams.

Toolkit e risorse per sviluppatori per creare e gestire app di Teams

Mentre gli sviluppatori creano la nuova generazione di app collaborative per supportare il lavoro ibrido, noi stiamo investendo in strumenti e risorse per aiutarti ad aumentare la produttività.

Con il toolkit di Microsoft Teams per Visual Studio e Visual Studio Code, disponibile in anteprima, stiamo semplificando la creazione di app di Teams che interagiscono con lo stack Microsoft su desktop e dispositivi mobili. Non importa se usi React, SharePoint Framework (SPFx) o .NET: il toolkit è pensato per venire incontro agli sviluppatori con il framework che conosci e usi già. Alcuni degli aggiornamenti principali includono: autenticazione a riga singola, integrazione di Funzioni di Azure, integrazione SPFx, client Microsoft Graph a riga singola e hosting semplificato per un IDE e CLI.

Immagine che mostra il toolkit di Teams in azione durante la creazione di un'app.

Scopri di più sul toolkit di Teams e installalo oggi da Visual Studio Marketplace.

La scrittura del codice è il primo passo, ma non è tutto: gli sviluppatori devono anche gestire e configurare le tue app. Siamo quindi lieti di annunciare l'anteprima del portale per sviluppatori dedicato a Microsoft Teams. Con il portale per sviluppatori (prima noto come App Studio), gli sviluppatori hanno a disposizione una console di gestione delle app dedicata tramite Web o all'interno di Teams, che possono usare per registrare e configurare le app in un'unica posizione centrale. Le nuove funzionalità includono:

  • Accesso da qualsiasi browser Web e dispositivo per una facile navigazione.
  • Gestione delle configurazioni dell'ambiente, con la conseguente eliminazione della necessità di gestire più manifesti in ambienti diversi.
  • Collaborazione con i colleghi attraverso la concessione ad altri dell'accesso in lettura/scrittura alle app per aggiornarle e collaborare.
  • Possibilità per gli ISV di collegare le offerte SaaS (Software as a Service) alle loro app per una nuova esperienza di acquisto all'interno di Teams.
  • Raccolta di informazioni dettagliate utili sull'utilizzo delle app (in anteprima).
Immagine che mostra la home page del portale per sviluppatori.

Inizia a usare il portale per sviluppatori oggi stesso.

Il successo della nostra piattaforma è legato al tuo. Ringraziamo i nostri partner che hanno creato app innovative su Teams. Ci impegniamo ad accompagnare i nostri partner verso il successo aiutando gli utenti a scoprire, distribuire e adottare con facilità le app. Siamo lieti di condividere che presto gli utenti potranno acquistare abbonamenti alle app dei partner direttamente dallo store e dall'interfaccia di amministrazione di Teams (tramite fatturazione o carta di credito). Così sarà ancora più semplice per gli utenti acquisire e usare app e al tempo stesso i nostri partner avranno maggiori opportunità di monetizzazione per le tue soluzioni.

Immagine che mostra la nuova esperienza di acquisto nello store.

Offri esperienze basate su dati, informazioni dettagliate e sicurezza con Microsoft Graph

Sebbene Teams rappresenti il livello organizzativo per le app collaborative, un aspetto fondamentale di tali esperienze di app è il set di dati completo offerto da Microsoft Graph. Grazie all'apprendimento automatico avanzato, Microsoft Graph gestisce i dati generati da trilioni di connessioni tra comunicazioni, contenuti e persone, fornendo privacy, sicurezza, conformità e ricerca.

Ecco alcune delle nuove entusiasmanti funzionalità di Microsoft Graph che siamo lieti di condividere con te oggi.

All'inizio di quest'anno abbiamo introdotto Microsoft Viva per aiutare le organizzazioni di tutto il mondo a ottimizzare l'esperienza del personale e aiutare i dipendenti a essere produttivi con il nuovo modo di lavorare. Viva è stata creata come una piattaforma, quindi annunciamo il primo di molti punti di estendibilità pianificati: le schede Viva Connection sono ora disponibili in anteprima con SharePoint Framework (SPFx) per gli sviluppatori che si iscrivono per ottenere l'accesso anticipato. Con questa versione ora puoi utilizzare Web part predefinite o personalizzate per creare dashboard della community Viva, feed di notizie e risorse incentrate sui dipendenti, ottimizzate per qualsiasi piattaforma o dispositivo.

Immagine che mostra schede Viva Connections in azione.

Iscriviti per ottenere l'accesso anticipato alla prossima versione di SPFx e creare esperienze mobili native per Viva Connections.

Per controllare chi ha accesso ai dati della tua organizzazione, l'autenticazione e la sicurezza sono sempre al primo posto, motivo per cui molti sviluppatori usano Microsoft Graph. È stato progettato con le funzionalità di sicurezza e autenticazione di livello aziendale di Azure Active Directory (Azure AD) alla base. Ecco le nuove funzionalità che condividiamo oggi:

  • Valutazione continua dell'accesso: disponibile in anteprima, consente ad Azure AD di monitorare continuamente le risorse per le minacce alla sicurezza e revocare i token di accesso in base a eventi critici o valutazione dei criteri, anziché affidarsi semplicemente alla breve durata di un token. 
  • Nuova API dei metodi di autenticazione : permette di gestire l'accesso ai dati e alle risorse nella tua app, utilizzando l'autenticazione primaria, in due passaggi o step-up e richiedere un processo di reimpostazione della password self-service (SSPR).
  • Disponibilità generale delle API delle identità esterne: consente alle tue app di stabilire interazioni utente business-to-consumer (B2C) sicure utilizzando criteri predefiniti e configurabili mentre i tuoi utenti possono usate i loro account per registrarsi nella tua soluzione.

Una delle richieste più comuni che abbiamo ricevuto da clienti e partner è come portare i loro dati in Microsoft Graph per consentirne la visualizzazione in Microsoft 365. È per questo motivo che abbiamo creato i connettori Microsoft Graph, che consentono agli sviluppatori di eseguire l'onboarding, indicizzare e far emergere i metadati per arricchire i set di dati esistenti all'interno di Microsoft 365. Permettono anche di partecipare a esperienze di base come Microsoft Search ed eDiscovery. Siamo lieti di annunciare diversi aggiornamenti in arrivo per i connettori Microsoft Graph, tra cui:

  • Supporto per l'arricchimento del profilo delle persone da origini non AAD che consentirà agli amministratori di trasformare le proprietà dai connettori Microsoft Graph in schede delle persone di Microsoft 365 nell'organizzazione.
  • Nuovi connettori Jira e Confluence creati da Microsoft, disponibili entro la fine dell'anno.
  • Espansione dei risultati della ricerca ai client mobili e desktop di Microsoft Teams e alla casella di ricerca di Windows.
  • L'anteprima per sviluppatori del supporto eDiscovery per i connettori Graph sarà disponibile nell'estate del 2021.

Annunciamo inoltre che Microsoft Graph Data Connect è disponibile in anteprima su Azure. Microsoft Graph Data Connect è un connettore sicuro ad alta velocità effettiva progettato per copiare determinati set di dati di produttività di Microsoft 365 nel tenant di Azure. È uno strumento ideale per sviluppatori e data scientist che vogliono creare analisi organizzative o addestrare modelli di intelligenza artificiale e apprendimento automatico. Sebbene la maggior parte dei prodotti Microsoft 365 sia offerta su base mensile o per utente, offriamo Microsoft Graph Data Connect come servizio a consumo, in modo che gli sviluppatori possano pagare solo per i dati consumati nelle soluzioni.

Scopri di più su Microsoft Graph Data Connect nella nostra documentazione tecnica.

Infine, desideriamo che gli sviluppatori creino esperienze incentrate sulle persone che si estendano sull'intera piattaforma Microsoft 365, ma siamo consapevoli del fatto che scrivere codice separato per i nostri diversi prodotti non sia l'ideale. Ecco perché siamo lieti di condividere la disponibilità di Universal Actions for Adaptive Cards. Usando Bot Framework di Azure, ora puoi creare e implementare una singola scheda adattiva che viene sincronizzata perfettamente tra Teams e client mobili e desktop di Outlook.

Leggi il blog completo di Microsoft Graph per saperne di più.

Crea app Windows moderne che funzionano perfettamente su qualsiasi endpoint

Con il passaggio al lavoro remoto e ora al lavoro ibrido, il PC non è mai stato così essenziale. Con oltre 1,3 miliardi di dispositivi che eseguono Windows 10, le app moderne basate su Windows sono diventate fondamentali per consentire agli utenti di rimanere produttivi. Windows è essenziale per mantenere i lavoratori connessi e produttivi e in questo momento gli sviluppatori hanno l'opportunità di superare i confini e trovare nuovi modi innovativi per aiutare le persone.

Se sei uno sviluppatore Windows, conosci già quanto è importante Project Reunion. Con Project Reunion, hai accesso alle moderne tecnologie Windows e alle nuove funzionalità, oltre a quelle migliori esistenti per desktop (Win32). Offre interazioni ed esperienze utente coerenti e moderne con WinUI 3 e ottime prestazioni di sistema e durata della batteria per le tue app. Ecco perché siamo lieti di annunciare l'anteprima di Project Reunion 0.8, che permetterà di creare e modernizzare le tue app Windows senza problemi sia per client che per endpoint cloud. Puoi creare esperienze ottimizzate per l'hardware del dispositivo con rilevamento e gestione delle app semplice e innovativo per Arm64. Ecco quali sono alcuni degli aggiornamenti principali:

  • Il supporto di livello inferiore per Windows 10 versione 1809 offre un ampio mercato al quale rivolgersi nell'ecosistema Windows ed è un Long-Term Servicing Branch.
  • Il supporto di .NET 5 aiuta a mettersi in contatto gli sviluppatori ovunque si trovino, inclusi WPF e WinForms.
  • WinUI 3 e WebView 2 supportano lo sviluppo dell'interfaccia utente moderna e compatibile utilizzando le stesse tecnologie su cui si basa Windows.

Scopri di più e inizia a modernizzare le tue app Windows con l'anteprima di Project Reunion 0.8.

Sappiamo che molti sviluppatori utilizzano strumenti da riga di comando e shell, ad esempio il prompt dei comandi, PowerShell e il sottosistema Windows per Linux (WSL). Con Terminale Windows, gli sviluppatori usufruiscono di un'esperienza da riga di comando ottimale, agile e moderna in Windows. Ecco perché quest'anno siamo entusiasti di condividere che è possibile impostarlo come emulatore di terminale predefinito, consentendo a tutte le app della riga di comando di avviarsi tramite Terminale Windows. Abbiamo anche rilasciato una nuova funzionalità chiamata modalità Quake che ti consente di aprire una nuova finestra di terminale con una semplice combinazione di tasti da qualsiasi punto in Windows.

Inizia a usare le nuove funzionalità in Terminale Windows.

Puoi anche ricevere il supporto dell'app GUI sul sottosistema Windows per Linux (WSL) per avere tutti gli strumenti e i flussi di lavoro a portata di mano. Windows ti consente di lavorare a modo tuo grazie alle integrazioni perfette con qualsiasi flusso di lavoro con app GUI, Linux e formazione sull'apprendimento automatico accelerato dalla GPU.

Scopri di più sui nostri aggiornamenti su WSL.

Sempre più organizzazioni si affidano all'automazione dei processi robotici (RPA) per semplificare i processi aziendali, da semplici attività ripetitive a flussi di lavoro complessi. Nel mese successivo a Ignite, in cui abbiamo annunciato che Power Automate Desktop era disponibile senza costi aggiuntivi per gli utenti di Windows 10, abbiamo registrato un aumento dei download di sei volte rispetto al mese precedente. Si tratta di una prova dell'opportunità non sfruttata che l'RPA senza codice offre per aiutare i clienti ad automatizzare attività e flussi di lavoro ripetitivi. Oggi stiamo rendendo ancora più semplice stabilire le priorità dei processi più adatti all'automazione. Processor advisor, ora disponibile al pubblico in generale, è una funzionalità di process mining che fornisce informazioni dettagliate sul modo in cui le persone lavorano ed elimina le congetture dall'automazione. Ora puoi mappare le attività del flusso di lavoro, scoprire i colli di bottiglia dell'organizzazione e identificare quali attività dispendiose in termini di tempo sono più adatte per l'automazione, il tutto da Microsoft Power Automate.

Scopri di più su Power Automate Desktop e process advisor.

Impara, fai networking, sviluppa

Ci auguriamo che questa settimana tu ti diverta in occasione di Microsoft Build. Abbiamo in programma un'eccezionale serie di sessioni pensate appositamente per te e riguardanti l'intera piattaforma Microsoft 365.

Buono sviluppo!

Altre risorse

Dai un'occhiata a queste risorse aggiuntive per scoprire di più sullo sviluppo in Microsoft 365:


1L'utilizzo di VoIP e chat per gli endpoint di Microsoft Teams è incluso nelle licenze di Microsoft 365.

You may also like these articles

Image for: Da Windows 365 a Q&A nelle riunioni di Microsoft Teams: le novità di Microsoft 365

Da Windows 365 a Q&A nelle riunioni di Microsoft Teams: le novità di Microsoft 365

Da Windows 365 a Q&A nelle riunioni di Microsoft Teams: le novità di Microsoft 365

Image for: Nuovi prezzi per Microsoft 365

Nuovi prezzi per Microsoft 365

Nuovi prezzi per Microsoft 365

Image for: Introduzione alla nuova era del personal computing ibrido: Windows 365 Cloud PC

Introduzione alla nuova era del personal computing ibrido: Windows 365 Cloud PC

Introduzione alla nuova era del personal computing ibrido: Windows 365 Cloud PC