Informazioni integrate e in tempo reale: per vedere il business in evoluzione

Data di pubblicazione: 2008

Le esigenzeTop

Come ‘riallacciare i fili’ tra amministrazione e produzione? Come creare un ambiente di lavoro condiviso?
Fomap nasce nel 1982 dall'idea del fondatore Pietro Flavi che, forte dell'esperienza maturata presso importanti aziende nazionali ed estere, la posiziona nel campo della meccanica di precisione e dell’high-tech.
Negli ultimi anni, Fomap ha visto aumentare le sue dimensioni. A una sede in cui tutti i dipendenti operavano nello stesso ufficio, si è andata sostituendo una location costituita da più uffici, con reparti distaccati. Questo ha comportato, con il passare del tempo ed il crescere delle informazioni circolanti in azienda, una difficoltà di comunicazione tra le persone e tra i diversi reparti.
Veniva a mancare una visione complessiva dei processi. Ciò generava difficoltà sia nella proprietà, che richiedeva di poter avere accesso velocemente alle informazioni, sia nei dipendenti.
“Mancava uno strumento che permettesse di monitorare l’attività aziendale da più punti di vista”, spiega Marco Bellucci, Chief Information Officer di Fomap. “Tre le macroaree sulle quali occorreva intervenire: quella amministrativo-contabile, quella della produzione e delle risorse umane, quella della gestione dei documenti aziendali”.
Dal punto di vista dei Sistemi Informativi, l’azienda dispone di un software contabile (Ad-Hoc) fornito dalla società Zucchetti e di un software di produzione (Sibilla), sviluppato internamente. “Entrambi gli strumenti, pur efficienti, non riuscivano a garantire la visione “prospettica” richiesta dalla proprietà. Ottimi per fotografare lo stato attuale dei processi, non riuscivano ad andare oltre”, precisa Marco Bellucci.

La soluzioneTop

Una visione complessiva dei processi
Essendo il software Sibilla già progettato in Visual Basic, la scelta delle soluzioni Microsoft è stata, per Fomap, naturale. “Abbiamo optato per l’affiliazione ad un partner in grado di suggerire la giusta soluzione per il nostro particolare sistema informativo e per le nostre particolari commesse”, racconta il Chief information Officer. “Legare i due programmi - gestionale e software di produzione nonchè condividere le informazioni era prioritario. Insieme al Microsoft Gold Certified Partner Istante abbiamo così adottato Microsoft Windows Small Business Server 2003 R2, dotato di Exchange Server 2003, SQL Server e Windows SharePoint Services, - quale controller di dominio, server di posta e strumento di Collaboration. Dopo la generazione del data warehouse è stato creato il portale intranet su tecnologia Microsoft SharePoint, vero punto di forza della nuova soluzione. In combinazione con le altre tecnologie Microsoft messe in campo, è stata la carta vincente per la nostra azienda, in quanto ci ha permesso di risparmiare tempo e denaro”, commenta Bellucci.
Grazie alla tecnologia Microsoft ed alle capacità del partner è stata predisposta una funzionalità per gestire in modo nuovo i dati provenienti dai sistemi interni che richiedono un controllo: sono state create regole di monitoraggio dei dati importati, che a loro volta sono legate all’invio di e-mail automatiche agli addetti, attraverso l’infrastruttura di messaggistica messa a disposizione da Exchange Server 2003.
All’interno del portale SharePoint sono state anche create librerie di documenti preposte sia all’attività quotidiana di repository documentale distribuito, sia con la funzione di contenitore del manuale della Qualità, sottoposto a workflow di approvazione da parte degli utenti finali e dei responsabili dell’azienda.

I beneficiTop

Le informazioni distribuite e integrate migliorano la produttività e forniscono uno spaccato “intelligente” del business
“Ora tutti ‘vedono’ tutto”. Il CIO Marco Bellucci in estrema sintesi ben identifica come Fomap abbia migliorato i propri processi in termini di Collaboration, e possa oggi dedicarsi con efficacia anche alle analisi di Business Intelligence. “La scelta di Microsoft SQL Server 2005 ha reso l’infrastruttura facile da gestire e allo stesso tempo stabile, sicura e performante”.
“L’amministrazione ha beneficiato in particolar modo delle nuove soluzioni Microsoft introdotte. Va ricordato che la produzione di Fomap prevede tempi di lavorazione che possono protrarsi anche per mesi. Questo significa operare su fatture e pagamenti particolari, che devono seguire una tempistica diluita. Mentre prima il solo gestionale in uso non consentiva una visione ‘fotografica’ degli elementi in lavorazione, dal punto di vista contabile, oggi questa funzionalità è garantita”. “Microsoft ha dimostrato di poter fornire ad un cliente esigente quale Fomap una serie di strumenti facilitatori del business di tipo standard, integrabili, fonte di sicurezza e tranquillità. Di questo, anche in ottica di sviluppo futuro delle soluzioni, siamo molto soddisfatti. Sono cambiate le abitudini lavorative, e sono cambiate in meglio”.


Il cliente

I partner

Case History in breve

Documenti scaricabili