Lavora in modo ancora più efficiente

Grazie alla sicurezza completa, agli strumenti professionali e alla gestione flessibile, Windows 10 non è progettato solo per il lavoro di oggi ma è pronto per il lavoro di domani.

I dispositivi migliori del mondo utilizzano Windows 10 Pro

Windows 10 Pro è preinstallato sulla più ampia gamma di dispositivi aziendali al mondo, dagli esclusivi 2-in-1 alle potenti workstation.

Come acquistare

Una piattaforma per tutte le esigenze aziendali

Investi in soluzioni tecnologiche progettate per l'ambiente di lavoro moderno. Windows 10 Pro aiuterà il tuo team a lavorare in modo più efficace, collaborativo e creativo.



Esplora altre opzioni di Windows 10

Windows 10 va oltre il mondo delle aziende. Scopri i vantaggi di Windows 10 Home e Windows 10 Education.

Windows 10 Home Windows 10 Education

Domande frequenti

|

Sì. È possibile accedere con il proprio account aziendale e accedere a Microsoft 365 tramite il proprio browser. Se un dipendente cerca di accedere alla rete aziendale, è possibile sincronizzare il suo account con Azure Active Directory (Azure AD).

Per accedere alle app cloud Microsoft 365 e Microsoft Dynamics 365, i dipendenti possono registrare il proprio dispositivo e aggiungere un account aziendale tramite Aggiungi un account aziendale sulla rete dell'organizzazione. Tuttavia, se utilizzano dispositivi Windows 10 Home, potrebbero riscontrare restrizioni di accesso a domini o a reti private virtuali (VPN). Se la tua azienda ha implementato Azure Active Directory Join, i dispositivi Windows 10 Home avranno anche funzionalità di gestione e sicurezza limitate. Se un utente necessita di un accesso più ampio al dominio aziendale, è consigliabile passare da Windows 10 Home a Windows 10 Pro. Per ulteriori informazioni sulle diverse versioni di Windows, vedere il nostro grafico di confronto.

Con il passaggio al lavoro a distanza, le aziende si rendono conto di aver bisogno di ulteriori livelli di sicurezza e gestibilità. Windows 10 Pro fornisce diverse funzionalità avanzate, come Azure Active Directory, Aggiunta a un dominio, Windows Information Protection,1 BitLocker,2 Desktop remoto3 e una suite di strumenti progettati per l'uso aziendale. Se la tua azienda intende aggiornare i computer Windows 10 Home dei tuoi dipendenti con Windows 10 Pro, è possibile farlo da remoto, aggiornando la licenza da Windows 10 Home a Windows 10 Pro tramite Microsoft Store.

Anche se il nostro consiglio è di acquistare un dispositivo con Windows 10 Pro, a volte è necessario ottenere prima un dispositivo. In queste situazioni, sono disponibili alcune opzioni. È possibile:

Si tratta di un'opzione per ottenere una produttività rapida; tuttavia, questi dispositivi avranno funzionalità di gestione e sicurezza limitate. Confronta le diverse edizioni di Windows 10.

Gli utenti che lavorano con dispositivi Windows 10 Home subiranno limitazioni di accesso con domini privati. Per renderli operativi in tempi rapidi, ti consigliamo di aggiornare le loro licenze di Windows 10 Home con Windows 10 Pro Windows 10 Pro supporta l'aggiunta a un dominio, in questo modo è possibile aggiungere nuovi dispositivi alla rete e impostare simultaneamente criteri di sicurezza per più dispositivi:

  • Aggiorna il PC Windows 10 Home, passa subito a Windows 10 Pro tramite Microsoft Store.
  • Dopo aver eseguito l'aggiornamento a Windows 10 Pro, segui i passaggi indicati qui sotto per aggiungere un computer a un dominio
  1. Connettiti alla rete aziendale tramite VPN o in locale.
  2. Nella schermata Start, digita Pannello di controllo, quindi premi INVIO.

  3. Passa a Sistema e sicurezza, quindi fai clic su Sistema.

  4. In Impostazioni relative a nome computer, dominio e gruppo di lavoro, fai clic su Cambia impostazioni.

  5. Nella scheda Nome computer, fai clic su Cambia.

  6. In Membro di, fai clic su Dominio, digita il nome del dominio a cui desideri aggiungere il computer, quindi fai clic su OK.

  7. Fai clic su OK, quindi riavvia il computer.

Sì. È possibile accedere a un PC Windows 10 Pro. Desktop remoto consente di sbloccare e accedere virtualmente al proprio computer e riprendere a lavorare con tutti i file, le cartelle e le app. Una volta effettuato l'accesso, puoi lavorare sul tuo dispositivo proprio come se lo stessi utilizzando direttamente. Ulteriori informazioni.

Ora che vi è un numero maggiore di dipendenti che lavorano da remoto e su più dispositivi, è importante supportare scenari BYOD (Bring Your Own Device). Con la registrazione self-service gli utenti di una vasta gamma di dispositivi, come Mac, Linux, iOS e Android, possono unirsi ad Azure AD in modo semplice e rapido e registrarsi in Microsoft Endpoint Manager (MEM) per accedere alle risorse aziendali. Una volta effettuata la registrazione, MEM applica criteri appropriati, per garantire che un dispositivo sia crittografato con una password complessa e disponga di certificati per l'accesso a reti private virtuali (VPN) e Wi-Fi. Inoltre, MEM può verificare che i dispositivi rispettino i criteri, tramite il controllo dello stato di conformità dell'integrità del dispositivo ad Azure AD durante la procedura di autenticazione dell'utente. Per ulteriori informazioni sulla distribuzione e l'utilizzo di MEM, i tuoi team possono consultare la nostra documentazione e seguire le esercitazioni disponibili.

Il radicale passaggio dal lavoro in sede al lavoro a distanza può creare cambiamenti nell'ambiente aziendale. La tecnologia può svolgere un ruolo importante nella riduzione dell'impatto. Stiamo aiutando le aziende a rispondere rapidamente alle sfide per consentire ai dipendenti di lavorare da remoto senza sacrificare la collaborazione, la produttività o la sicurezza. Per ulteriori informazioni, risorse e suggerimenti per connettere la forza lavoro, supportare la collaborazione online o condividere file a distanza, vedi Lavoro a distanza durante l'emergenza COVID-19.



1 Windows Information Protection richiede Gestione dispositivi mobili (MDM) o System Center Configuration Manager per la gestione delle impostazioni. Prodotti in vendita separatamente. Active Directory semplifica la gestione, ma non è necessario.

2 Richiede TPM 1.2 o versione successiva per la protezione della chiave basata su TPM.

3 L'app Desktop remoto è disponibile per Windows, iOS, Android e Mac. Il computer a cui si desidera accedere deve essere acceso.