CONDIZIONI DI VENDITA MICROSOFT
Consumer Store all’interno dello Spazio Economico Europeo

Aggiornamento: febbraio 2017

Introduzione agli Store online e al dettaglio di Microsoft gestiti da Microsoft Ireland Operations Limited (“Microsoft”), con sede in The Atrium Building, Block B, Carmanhall Road, Sandyford Business Estate, Dublin 18, Ireland.

“Store” indica punti di vendita online e al dettaglio di Microsoft nei quali l’utente può sfogliare, visualizzare, acquistare, votare e commentare beni e servizi che includono dispositivi, console di gioco, contenuto digitale, applicazioni, giochi e altro. Le presenti Condizioni di Vendita (“Condizioni di Vendita”) riguardano l’utilizzo di Microsoft Store, Office Store, Xbox Store, Windows Store e di altri servizi Microsoft che si riferiscono alle presenti Condizioni di Vendita (collettivamente “Store”). Attraverso lo Store, Microsoft fornisce l’accesso a numerose risorse, tra cui aree di download, software, strumenti, e informazioni su software, servizi e altra merce (collettivamente, i “Servizi” e unitamente allo Store, “Store”).

Microsoft utilizza il termine “prodotto” o “prodotti” per indicare gli articoli offerti nello Store. Molti dei prodotti venduti nello Store sono offerti da persone giuridiche diverse da Microsoft.

Utilizzando lo Store o acquistando prodotti e servizi tramite lo Store, l’utente accetta le presenti Condizioni di Vendita, l’Informativa sulla Privacy di Microsoft (cfr. l’Articolo Diritto alla Protezione dei Dati Personali che segue) e le condizioni, i criteri o le dichiarazioni di non responsabilità applicabili disponibili nello Store o cui si fa riferimento nelle presenti Condizioni di Vendita (collettivamente i “Criteri dello Store”). Microsoft consiglia all’utente di leggere attentamente i Criteri dello Store. L’UTENTE NON POTRÀ UTILIZZARE LO STORE NÉ I SERVIZI QUALORA NON ACCETTI I CRITERI DELLO STORE.

Qualora Microsoft disponga di un proprio Store al Dettaglio nel paese dell’utente, tale Store potrebbe avere criteri differenti o aggiuntivi. Microsoft potrà aggiornare o modificare i criteri in qualsiasi momento, senza alcuna comunicazione.

Condizioni Relative all’Utilizzo dello Store da parte dell’Utente

1. Account Membro. Qualora uno Store o un Servizio richieda all’utente l’apertura di un account, l’utente dovrà completare la procedura di registrazione, fornendo a Microsoft dati aggiornati, completi e accurati come richiesto nel modulo di registrazione appropriato. Come condizione per l’apertura dell’account, potrebbe essere richiesto all’utente di accettare un contratto relativo al servizio o condizioni per l’utilizzo distinte. L’utilizzo dell’account da parte dell’utente per accedere allo Store e al contenuto acquistato tramite lo Store è soggetto a tutte le condizioni che disciplinano l’account Microsoft. Per ulteriori informazioni, l’utente può prendere visione del Contratto di Servizi Microsoft. L’utente ha la responsabilità di mantenere riservate le informazioni sul proprio account e la propria password. È inoltre responsabile di qualsiasi altra attività correlata al proprio account.

2. Divieto di Utilizzo Illecito o Non Consentito. Come condizione per l’utilizzo dello Store e dei Servizi, l’utente garantisce a Microsoft che non userà lo Store per scopi illeciti o vietati dalle presenti Condizioni di Vendita, dai Criteri dello Store o da qualsiasi altra condizione applicabile all’utilizzo dello Store da parte dell’utente. L’utente non potrà utilizzare lo Store in alcun modo che possa danneggiare, disattivare, sovraccaricare o pregiudicare alcun server Microsoft o le reti connesse a server Microsoft oppure interferire con l’uso o il godimento dello Store da parte di terzi. L’utente non potrà tentare di accedere in modo non autorizzato allo Store, ad altri account, computer o reti connesse a server Microsoft o allo Store tramite intrusione, furto della password o altri mezzi. L’utente non potrà ottenere né tentare di ottenere alcun materiale o informazione attraverso qualsivoglia mezzo non intenzionalmente reso disponibile tramite lo Store. L’utente non potrà utilizzare lo Store in modo tale da violare i diritti di terzi, incluso il danneggiamento intenzionale di persone fisiche o giuridiche, tra cui Microsoft. L’utente non potrà, per fini commerciali, distribuire, pubblicare, concedere in licenza né vendere prodotti, informazioni o servizi ottenuti tramite lo Store.

3. Materiali Forniti a Microsoft dall’Utente o Pubblicati nello Store. Microsoft non reclama la titolarità del materiale fornito dall’utente (inclusi commenti, valutazioni e suggerimenti), né del materiale pubblicato, inviato o caricato nello Store o sui servizi Microsoft associati per essere sottoposto a revisione da parte di terzi (denominati singolarmente “Materiale Prodotto” e collettivamente “Materiali Prodotti”). Tuttavia, l’utente concede a Microsoft il diritto di utilizzare, modificare, adattare, riprodurre, distribuire e visualizzare il Materiale Prodotto (ad esempio, per fini promozionali), incluso il nome, in tutto il mondo. Qualora l’utente pubblichi il Materiale Prodotto in aree dello Store in cui è ampiamente disponibile online senza limitazioni, tale materiale potrà essere visualizzato in dimostrazioni o in materiali che promuovono lo Store. L’utente garantisce e dichiara di disporre (e che disporrà) di tutti i diritti necessari per realizzare i Materiali Prodotti forniti e per concedere tali diritti a Microsoft, a livello mondiale e per la durata di tali diritti.

Nessun compenso sarà corrisposto relativamente all’utilizzo del Materiale Prodotto. Microsoft non è obbligata a pubblicare o utilizzare alcun Materiale Prodotto e potrà rimuovere tale materiale in qualsiasi momento e a sua sola discrezione. Microsoft non è responsabile dei Materiali Prodotti o del materiale pubblicato, caricato, inserito o inviato da terzi tramite lo Store.

Qualora l’utente esprima una votazione o un commento relativamente a un’applicazione nello Store, potrà ricevere un messaggio di posta elettronica da Microsoft con contenuto proveniente dall’editore dell’applicazione.

4. Collegamenti a Siti Web di Terzi. Lo Store potrà includere collegamenti a siti Web di terzi che permettano di abbandonare lo Store. Tali siti collegati non sono sotto il controllo di Microsoft e Microsoft non è responsabile del loro contenuto né di altri collegamenti presenti su un sito collegato. Microsoft fornisce all’utente questi collegamenti solo per motivi di praticità e l’inserimento dei collegamenti non implica l’approvazione dei siti da parte di Microsoft. L’utilizzo da parte dell’utente di siti Web di terzi potrà essere soggetto alle condizioni di tali terzi.

Condizioni relative alla Vendita di Prodotti E SERVIZI all’Utente

5. Disponibilità in base all’Area Geografica. La disponibilità dei prodotti potrà variare in base al paese o al dispositivo. Inoltre, potranno esistere limitazioni relative alle zone di spedizione delle merci, di erogazione dei servizi o del contenuto digitale. Per completare l’acquisto, l’utente dovrà disporre di un indirizzo di fatturazione e spedizione valido all’interno del paese dello Store in cui effettua l’acquisto.

6. Solo Utenti Finali. L’utente dovrà essere un utente finale per acquistare prodotti tramite lo Store. I rivenditori non sono idonei a effettuare acquisti.

7. Limitazioni alle Esportazioni. I prodotti acquistati tramite lo Store potranno essere soggetti a leggi e regolamenti in materia doganale e di controllo all’esportazione. L’utente accetta di attenersi a tutte le leggi e a tutti i regolamenti internazionali e nazionali applicabili.

8. Fatturazione. Indicando a Microsoft una modalità di pagamento, l’utente: (i) dichiara di essere autorizzato a utilizzare tale modalità di pagamento e che tutti i dati forniti per il pagamento sono veri e accurati, (ii) autorizza Microsoft ad addebitare il costo di prodotti, servizi o del contenuto disponibile acquistati tramite la modalità di pagamento indicata e (iii) autorizza Microsoft ad addebitare il costo di ogni funzionalità a pagamento dello Store alla quale sceglie di effettuare la registrazione o che sceglie di usare. L’utente accetta di aggiornare tempestivamente le informazioni relative al proprio account e le altre informazioni, inclusi l’indirizzo di posta elettronica e il numero e la data di scadenza delle carte di credito, in modo tale che Microsoft possa concludere le transazioni e contattarlo in caso di necessità in relazione alle transazioni. Microsoft potrà emettere fattura (a) in anticipo, (b) al momento dell’acquisto, (c) immediatamente dopo l’acquisto oppure (d) su base ricorrente per le sottoscrizioni. Microsoft potrà inoltre addebitare l’importo che l’utente ha approvato e comunicare in anticipo all’utente eventuali variazioni dell’importo da corrispondere per le sottoscrizioni ricorrenti. Microsoft potrà emettere fattura contemporaneamente per più periodi di fatturazione relativamente a importi che non sono stati elaborati in precedenza. L’utente può fare riferimento all’Articolo Rinnovo Automatico che segue.

Qualora l’utente partecipi a un’offerta per un periodo di prova, dovrà annullare il servizio entro la fine di tale periodo per evitare di dover sostenere nuovi costi, se non diversamente comunicato. Qualora l’utente non annulli il servizio entro la fine del periodo di prova, autorizza Microsoft ad addebitare il costo del prodotto o del servizio attraverso la modalità di pagamento indicata.

9. Pagamenti Ricorrenti. Quando l’utente acquista beni, servizi o contenuto digitale con la formula cosiddetta “subscription” (ad esempio, settimanale, mensile, trimestrale o annuale, a seconda dei casi), dà atto e accetta di autorizzare il pagamento ricorrente e i pagamenti saranno effettuati a Microsoft tramite la modalità scelta dall’utente agli intervalli di ricorrenza specificati, fino a quando la sottoscrizione non verrà risolta dall’utente o da Microsoft. Autorizzando i pagamenti ricorrenti, l’utente autorizza Microsoft a elaborarli come trasferimenti di fondi o addebiti elettronici o come pagamenti tramite dispositivi elettronici dal conto specifico dell’utente (in caso di pagamenti tramite la piattaforma Automated Clearing House o simili) oppure come addebiti sul conto specifico dell’utente (in caso di pagamenti con carta di credito o simili) (collettivamente, “Pagamenti Elettronici”). I corrispettivi per la sottoscrizione vengono a livello generale fatturati o addebitati prima del periodo di sottoscrizione applicabile. Qualora un pagamento non venga corrisposto o nel caso in cui una carta di credito o altra transazione simile venga rifiutata o negata, Microsoft o i suoi provider di servizi si riservano il diritto di raccogliere qualsiasi corrispettivo applicabile relativo a fondi non sufficienti, rifiuti o articoli resi e di elaborarne il pagamento sotto forma di Pagamento Elettronico.

10. Disponibilità, Quantità e Limiti all’Ordine dei Prodotti. I prezzi e la disponibilità di beni, servizi e contenuto digitale nello Store sono soggetti a modifica in qualsiasi momento e senza comunicazione. Microsoft potrà porre un limite alle quantità acquistabili per ciascun ordine, account, carta di credito, persona o famiglia. Qualora i beni, il contenuto digitale o i servizi che l’utente ordina siano, o dopo l’ordine, diventino non disponibili, Microsoft potrà contattare l’utente per offrirgli un prodotto alternativo. Qualora l’utente decida di non procedere all’acquisto del prodotto alternativo, l’ordine sarà annullato.

Microsoft potrà rifiutare o respingere qualsiasi ordine, in qualsiasi momento, rimborsando quanto pagato dall’utente per l’ordine, in presenza di motivazioni che includano, a titolo esemplificativo, il mancato rispetto delle condizioni specificate al momento dell’ordine, l’impossibilità di elaborare il pagamento da parte dell’utente, la mancata disponibilità dei prodotti, del contenuto digitale o dei servizi ordinati o nel caso di evidenti errori nel prezzo o di altro tipo. Nell’eventualità di errori nel prezzo o di altro tipo, Microsoft si riserva il diritto di (a) annullare l’ordine o l’acquisto dell’utente oppure di (b) contattare l’utente per offrirgli opzioni alternative. In caso di annullamento, l’accesso a qualsiasi contenuto associato sarà disabilitato.

Microsoft potrà rimuovere o disabilitare giochi, applicazioni, contenuto o servizi presenti nel dispositivo dell’utente per proteggere l’utente stesso, lo Store o le parti potenzialmente interessate. Parte del contenuto e alcune delle applicazioni presenti potranno periodicamente non essere disponibili oppure potranno essere offerte solo per un periodo di tempo limitato. La disponibilità può variare in base al paese. Di conseguenza, nel caso in cui l’utente trasferisca il proprio account o dispositivo in un altro paese, potrebbe non essere in grado di eseguire di nuovo il download del contenuto o delle applicazioni né lo streaming di un determinato contenuto acquistato in precedenza. In tal caso è possibile che debba riacquistare il contenuto o le applicazioni che aveva pagato nel paese precedente. Fatti salvi i casi richiesti dalla legge applicabile, Microsoft non è in alcun modo obbligata a consentire un nuovo download o la sostituzione di un contenuto o di un’applicazione acquistata dall’utente.

11. Aggiornamenti. Qualora sia applicabile, Microsoft controllerà automaticamente la disponibilità di aggiornamenti per le applicazioni in uso e ne eseguirà il download, anche qualora l’utente non abbia effettuato l’accesso allo Store. Qualora l’utente preferisca non ricevere aggiornamenti automatici per le app dello Store, può cambiare le impostazioni. Tuttavia, alcune app di Office Store ospitate in tutto o in parte online potranno essere aggiornate in qualsiasi momento dallo sviluppatore senza che sia necessaria l’autorizzazione dell’utente. Finché l’utente non accetta l’aggiornamento, altre app potrebbero non essere accessibili.

12. Licenze Software e Diritti sull’Utilizzo. Il software e altro contenuto digitale disponibili attraverso gli Store sono concessi in licenza all’utente, non venduti. Le applicazioni scaricate direttamente dallo Store sono soggette alle Condizioni di Licenza Standard per l’Applicazione disponibili all’indirizzo [https://go.microsoft.com/fwlink/p/?linkid=838610&clcid=0x0410], a meno che l’applicazione non sia corredata di condizioni di licenza specifiche (le applicazioni scaricate da Office Store non sono disciplinate dalle Condizioni di Licenza Standard per l’Applicazione e hanno condizioni di licenza specifiche). Le licenze software acquistate presso lo Store al Dettaglio Microsoft sono soggette al contratto di licenza fornito insieme al software. L’utente dovrà accettare il contratto di licenza quando acquisterà, scaricherà e/o installerà il software. Inoltre, il software e altro contenuto digitale disponibili attraverso lo Store sono soggetti alle regole per l’utilizzo visualizzabili all’indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/p/?LinkId=723143. Qualsiasi riproduzione o ridistribuzione del software o della merce non in conformità alle relative condizioni di licenza, regole per l’utilizzo e alla legge applicabile è espressamente vietata dalla legge ed è passibile di pesanti sanzioni civili e penali. I trasgressori potranno essere perseguiti nella massima misura consentita dalla legge.

L’UTENTE DOVRÀ CONTATTARE LO STORE AL DETTAGLIO MICROSOFT (COME DESCRITTO NELL’ARTICOLO COMUNICAZIONI CHE SEGUE) QUALORA DESIDERI RICEVERE, A TITOLO GRATUITO, UNA COPIA DEL CONTRATTO DI LICENZA APPLICABILE RELATIVO AL SOFTWARE CONFEZIONATO PRIMA DI APRIRLO.

ALTRE CONDIZIONI. Oltre al software e a ulteriori prodotti scaricabili, possono essere offerti all’utente anche altri prodotti e servizi disponibili nello Store e soggetti a contratti di licenza con l’utente finale, condizioni per l’utilizzo, condizioni per l’utilizzo del servizio o altre condizioni specifiche. In caso di acquisto, download o utilizzo di tali prodotti, è possibile che all’utente venga chiesto di accettare anche tali condizioni di acquisto, installazione o utilizzo.

PER COMODITÀ, MICROSOFT POTRÀ RENDERE DISPONIBILI, NELL’AMBITO DELLO STORE O DEI SERVIZI OPPURE NEI PRODOTTI SOFTWARE O NELLA MERCE, STRUMENTI E UTILITÀ PER L’UTILIZZO E/O IL DOWNLOAD, CHE NON FACCIANO PARTE DEL PRODOTTO O DEI SERVIZI VENDUTI. MICROSOFT NON GARANTISCE ULTERIORMENTE L’ACCURATEZZA DEI RISULTATI O DELL’OUTPUT DERIVANTE DALL’UTILIZZO DI TALI STRUMENTI O UTILITÀ RISPETTO A QUANTO GIÀ DICHIARATO NELL’ARTICOLO GARANZIE DEI PRODOTTI.

L’utente dovrà rispettare i diritti di proprietà intellettuale di terzi quando utilizza gli strumenti e le utilità resi disponibili attraverso lo Store oppure nel software o nella merce.

13. Codici per il Software e Download di Contenuti. Alcuni prodotti software e alcuni contenuti vengono forniti all’utente mediante un collegamento per il download disponibile nell’account Microsoft associato all’acquisto effettuato dall’utente. Secondo le disposizioni riportate al paragrafo sottostante, Microsoft memorizza il collegamento per il download e la relativa chiave digitale nell’account Microsoft dell’utente per un periodo di tre (3) anni dalla data di acquisto, ma non promette di memorizzarli per un determinato periodo di tempo. Ai prodotti in modalità “subscription”, che vengono forniti tramite un collegamento per il download, potrebbero applicarsi condizioni e diritti di archiviazione diversi che l’utente potrà leggere e accettare al momento della sottoscrizione.

L’utente accetta l’eventualità che Microsoft annulli o modifichi il programma di archiviazione di chiavi digitali in qualsiasi momento. L’utente accetta anche che Microsoft possa interrompere il supporto dell’archiviazione di chiavi per uno o più prodotti in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo, ad esempio alla fine del ciclo di vita del supporto al prodotto, dopodiché l’utente non avrà più accesso al collegamento per il download o alla chiave digitale. Qualora Microsoft annulli o modifichi il programma in modo tale che l’utente non abbia più accesso al collegamento per il download o alle chiavi digitali presenti nell’account, invierà una comunicazione all’utente con almeno 90 giorni di anticipo utilizzando le informazioni di contatto dell’account Microsoft correlato.

14. Prezzi. Qualora nel paese dell’utente esista uno Store al Dettaglio Microsoft, i prezzi, la scelta di prodotti e le promozioni disponibili potranno essere diversi da quelli dello Store online. Microsoft non garantisce che i prezzi, i prodotti e le promozioni offerti online saranno disponibili o rispettati anche presso uno Store al Dettaglio Microsoft o viceversa.

Lo Store non offre la garanzia del prezzo più basso e non rimborsa la differenza rispetto al prezzo pubblicizzato da altri rivenditori per gli stessi articoli.

Microsoft potrà offrire la possibilità di ordinare in anticipo alcuni prodotti prima che vengano commercializzati. Per ulteriori informazioni sui criteri relativi agli ordini anticipati, l’utente potrà prendere visione della pagina Ordini anticipati https://go.microsoft.com/fwlink/p/?linkid=834935&clcid=0x0410 di Microsoft.

Salvo quando diversamente indicato, i prezzi visualizzati nello Store includono imposte o oneri (“Imposte”) applicabili all’acquisto effettuato dal cliente. Tali prezzi non includono i costi di consegna. Le Imposte e i costi di consegna (a seconda dei casi) saranno aggiunti all’importo dell’acquisto e visualizzati sulla pagina di riepilogo della transazione prima della finalizzazione dell’ordine. L’utente è l’unico responsabile del pagamento di tali Imposte e costi.

In base alla posizione dell’utente, per alcune transazioni potrebbe essere necessaria la conversione in valuta estera o l’elaborazione in un altro paese. Quando l’utente utilizza una carta di credito o debito per pagare i suddetti servizi, la banca potrebbe addebitargli costi aggiuntivi. Per ulteriori dettagli, l’utente dovrà contattare la banca.

15. Scelta del Rinnovo Automatico. A condizione che i rinnovi automatici siano consentiti nel paese dell’utente, quest’ultimo potrà scegliere il rinnovo automatico dei prodotti o dei servizi alla scadenza di un periodo di assistenza fisso. Microsoft invierà per posta elettronica un promemoria prima che i prodotti o i servizi si rinnovino per un ulteriore periodo di validità. Dopo avere ricordato all’utente della sua scelta di avvalersi del rinnovo automatico del prodotto o del servizio acquistato, alla scadenza del periodo di validità in essere Microsoft potrà procedere al rinnovo automatico addebitando all’utente il prezzo appropriato per il periodo di rinnovo, a meno che l’utente non abbia deciso di annullare il prodotto o il servizio nella modalità descritta di seguito. Microsoft ricorderà inoltre all’utente che fatturerà il rinnovo in base alla modalità di pagamento prescelta, indipendentemente dal fatto che sia già nota al momento del rinnovo o che venga fornita successivamente. Microsoft fornirà all’utente le istruzioni su come annullare i prodotti o i servizi. L’utente dovrà procedere con l’annullamento prima della data di rinnovo per evitare che vengano fatturati per un ulteriore periodo.

16. Modalità di Restituzione. Tali modalità di restituzione sono in aggiunta a eventuali garanzie legali o altri diritti di restituzione previsti dalla legge (cfr. l’Articolo Garanzie dei Prodotti che segue). In conformità ai criteri di restituzione di Microsoft, dopo avere acquistato un prodotto idoneo l’utente potrà recedere dal contratto di acquisto e richiedere un rimborso senza fornire alcuna motivazione entro trenta (30) giorni solari. Il periodo di recesso scadrà trascorsi (30) giorni solari dalla consegna.

Qualora la legge applicabile del paese dell’utente garantisca un periodo di recesso più lungo, verrà applicato tale periodo.

Per esercitare il diritto di recesso, l’utente dovrà informare Microsoft di tale decisione prima della scadenza del periodo di recesso. L’utente potrà contattare Microsoft tramite la pagina Vendite e Assistenza https://go.microsoft.com/fwlink/p/?linkid=824761&clcid=0x0410 per comunicare la propria decisione e avviare il processo di restituzione. L’utente potrà anche utilizzare il presente modulo di recesso https://go.microsoft.com/fwlink/p/?linkid=838588&clcid=0x0410, ma non è obbligato.

Qualora l’utente eserciti il proprio diritto di recesso, Microsoft gli rimborserà l’importo corrisposto per i prodotti e la loro consegna (ad eccezione dei costi supplementari derivanti dalla scelta di un tipo di consegna che non sia il tipo meno costoso di consegna standard offerto da Microsoft). Il rimborso dovrà a livello generale essere effettuato nel rispetto della modalità di pagamento originale. L’utente dovrà restituire i prodotti oggetto di recesso senza indugio (entro e non oltre 14 giorni dalla data in cui ha formulato la richiesta di restituzione) e a proprie spese.

Come condizione per la restituzione e nella misura consentita dalla legge applicabile, saranno applicate le seguenti condizioni. Tutti i prodotti dovranno essere restituiti preservati con la massima cura (pertanto non dovranno recare segni di usura o danneggiamento e dovranno essere in condizioni tali da consentire a Microsoft di rivenderli). I prodotti software e i giochi confezionati dovranno essere restituiti con il sigillo intatto.

In alcuni casi, Microsoft può estendere il periodo di recesso durante le festività e in altri periodi. Qualora per un determinato prodotto sullo Store sia pubblicizzato un periodo più lungo, verrà applicato tale periodo.

Tutti i resi consentiti dovranno essere corredati di quanto segue: ricevuta originale o ricevuta-regalo, documentazione originale, manuali delle istruzioni, registrazione, parti e componenti (compresi cavi, controller e accessori), nonché la confezione fornita dal produttore. In conformità alla legge applicabile, il mancato rispetto dei criteri per la restituzione di Microsoft nell’invio di quanto sopra potrà impedire o ritardare il rimborso o la sostituzione.

Alcuni articoli non sono idonei alla restituzione. Fatto salvo quanto previsto da una particolare offerta di prodotti, tutti gli acquisti di tali tipi di prodotti sono definitivi e non rimborsabili e l’utente non potrà esercitare il proprio il diritto di recesso per tali acquisti:

  • app digitali, giochi, sottoscrizioni e contenuto in-app, musica, film, spettacoli televisivi e il relativo contenuto;
  • tessere relative ai servizi/alle sottoscrizioni (ad esempio, Skype, Xbox Live, Groove Music Pass);
  • buoni regalo digitali che sono stati riscattati;
  • prodotti che sono stati personalizzati e
  • servizi che sono stati erogati o di cui l’utente ha usufruito.

Per dettagli completi su come restituire i prodotti idonei, vedere la pagina Resi + Rimborsi https://go.microsoft.com/fwlink/p/?linkid=723276&clcid=0x0410 di Microsoft.

17. Pagamenti all’Utente. In caso di debito di Microsoft nei confronti dell’utente, l’utente accetta di fornire a Microsoft in modo puntuale e accurato tutte le informazioni necessarie per l’esecuzione del pagamento relativo. Ad eccezione dei pagamenti effettuati in conformità al precedente Articolo Criteri per la Restituzione, l’utente è responsabile di eventuali imposte e oneri relativi al pagamento ricevuto. Dovrà inoltre conformarsi a eventuali altre condizioni di Microsoft per ottenere il diritto di ricevere i pagamenti. Microsoft potrà annullare un eventuale pagamento effettuato per sbaglio all’utente o richiederne la restituzione. L’utente accetta di collaborare con Microsoft per provvedere alla restituzione. Microsoft potrà anche ridurre, senza preavviso, un pagamento corrisposto all’utente al fine di compensare un eventuale precedente pagamento in eccesso.

18. Buoni Regalo. I buoni regalo acquistati presso uno Store al Dettaglio Microsoft sono disciplinati dal Contratto per i Buoni Regalo dello Store al Dettaglio disponibile all’indirizzo
http://www.microsoftstore.com/store/msusa/html/pbPage.Help_Retail_Stores#GiftCards.

Il riscatto e l’utilizzo di altri buoni regalo Microsoft sono disciplinati dal documento Termini e Condizioni per i Buoni Regalo di Microsoft (https://commerce.microsoft.com/PaymentHub/Help/Show/toc_link_no_62).

19. Servizio Clienti. Microsoft invita l’utente a visitare la pagina Vendite e Assistenza dello Store per trovare i dettagli di contatto da utilizzare per ricevere l’assistenza clienti. Qualora l’utente risieda in Europa e non sia in grado di risolvere il problema con l’ausilio dei canali di supporto tecnico di Microsoft, può presentare il problema alla piattaforma per la Risoluzione Online delle Controversie dell’Unione Europea all’indirizzo https://webgate.ec.europa.eu/odr/main/index.cfm?event=main.home.show&lng=EN. L’indirizzo del contatto Microsoft da includere nella presentazione del problema è MSODR@microsoft.com. Questo indirizzo di posta elettronica è da utilizzarsi solo con la piattaforma Risoluzione Online delle Controversie dell’Unione Europea e non è un punto di contatto per domande o assistenza di carattere generale.

20. Riciclo. L’utente potrà visitare la pagina Riciclo https://www.microsoft.com/it-it/store/b/recycling per conoscere i criteri di Microsoft relativamente al recupero di rifiuti, apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) nella propria giurisdizione.

CONDIZIONI GENERALI

21. Modifica delle Condizioni. Microsoft potrà cambiare le Condizioni di Vendita in qualsiasi momento e senza alcuna comunicazione all’utente. Le Condizioni di Vendita valide nel momento in cui l’utente effettua l’ordine (o, per le app e i giochi gratuiti, nel momento in cui tenta di installare l’app o il gioco) disciplineranno la transazione dell’acquisto e costituiranno il contratto di transazione tra Microsoft e l’utente. È possibile che prima della successiva transazione dell’utente Microsoft abbia cambiato le Condizioni di Vendita senza averne dato comunicazione all’utente. L’utente dovrà prendere visione delle Condizioni di Vendita ogni qualvolta visita lo Store. Microsoft consiglia all’utente di salvare o stampare una copia delle Condizioni di Vendita da conservare come riferimento futuro quando effettua un acquisto.

22. Utilizzo Autorizzato; Limiti di Età. L’utente dà atto di essere autorizzato a effettuare un ordine e a intraprendere qualsiasi altra azione legale richiesta ai sensi delle presenti Condizioni di Vendita. L’utilizzo dello Store, inclusi gli acquisti, potrà essere soggetto a limiti di età.

23. Diritto alla Protezione dei Dati Personali. Microsoft protegge la privacy dell’utente. Microsoft raccoglie alcuni dati sull’utente e li utilizza per gestire e rendere disponibile lo Store. L’utente dovrà leggere l’Informativa sulla Privacy di Microsoft https://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=521839 poiché in essa sono descritti i tipi di dati che Microsoft raccoglie tramite l’utente e i relativi dispositivi (“Dati”) e la modalità di trattamento di tali Dati. Nell’Informativa sulla Privacy viene inoltre descritto il modo in cui Microsoft utilizza le comunicazioni dell’utente con altri utenti, i post o i commenti inviati dall’utente a Microsoft tramite lo Store e i file, le foto, i documenti, l’audio, i lavori digitali e i video caricati, archiviati o condivisi dall’utente sui dispositivi in uso o tramite lo Store (“Contenuto dell’Utente”).

24. Visualizzazione e Colori dei Prodotti. Microsoft tenta di visualizzare i colori e le immagini dei prodotti con precisione, ma non è in grado di garantire che il colore che appare sullo schermo o il monitor del dispositivo corrisponda esattamente al colore del prodotto.

25. Errorinella Presentazione dello Store. Microsoft si impegna a fondo per pubblicare informazioni esatte, aggiornare lo Store periodicamente e correggere gli errori quando vengono riscontrati. Tuttavia, in qualsiasi momento qualunque contenuto dello Store può risultare inesatto o non aggiornato. Microsoft si riserva il diritto di apportare, in qualsiasi momento, modifiche allo Store, tra cui modifiche ai prezzi, alle specifiche, alle offerte e alla disponibilità dei prodotti.

26. Interruzione dell’Utilizzo o dell’Accesso. Microsoft potrà chiudere l’account dell’utente o bloccare l’utilizzo dello Store in qualsiasi momento, per qualsiasi motivo legittimo, incluso, a titolo esemplificativo, l’inadempimento delle presenti Condizioni di Vendita o dei Criteri dello Store oppure nel caso in cui lo Store non sia più gestito da Microsoft. Utilizzando lo Store, l’utente accetta di essere responsabile (in conformità alle presenti condizioni) degli ordini effettuati o degli oneri sorti prima di tale interruzione. Microsoft potrà cambiare, interrompere o in altro modo bloccare lo Store in qualsiasi momento, per qualsiasi motivo e senza alcuna comunicazione all’utente. Qualora tale modifica, interruzione o sospensione influenzi l’utilizzo del Servizio o del prodotto da parte dell’utente o in altro modo comporti inconvenienti per l’ordine, l’utente dovrà visitare la pagina Vendite e Assistenza.

27. Garanzie dei Prodotti. Molti dei prodotti disponibili nello Store (inclusi alcuni prodotti di Microsoft e alcuni prodotti di terzi) sono forniti con le garanzie dei produttori. L’utente dovrà prendere visione delle garanzie dei produttori rese disponibili con tali prodotti per dettagli specifici su come risolvere eventuali problemi. Per alcuni prodotti l’utente avrà la possibilità di acquistare, dietro il pagamento di un costo aggiuntivo, un Piano di Servizio Esteso. Per dettagli, l’utente può fare riferimento ai singoli piani.

Inoltre, i prodotti venduti o offerti tramite lo Store (inclusi beni, servizi e contenuto digitale) potranno essere corredati di diritti e garanzie che non possono non essere riconosciuti ai sensi della legge, quali la protezione imperativa dei consumatori per merci o servizi difettosi o descritti in modo inesatto. Le garanzie commerciali offerte da un produttore, un provider di servizi o uno sviluppatore integrano i presenti diritti obbligatori dei consumatori. Per ulteriori informazioni, l’utente potrà prendere visione dell’Articolo Garanzie Commerciali e Diritti Imperativi https://www.microsoft.com/it-it/store/b/aboutwarranties.

MICROSOFT E I SUOI FORNITORI, DISTRIBUTORI, RIVENDITORI E PROVIDER DI CONTENUTI NON RILASCIANO ALCUNA GARANZIA NÉ CONDIZIONE AGGIUNTIVA, INCLUSE LE GARANZIE DI COMMERCIABILITÀ (QUALITÀ NON INFERIORE ALLA MEDIA), QUALITÀ SODDISFACENTE, ADEGUATEZZA PER UNO SCOPO SPECIFICO, TITOLARITÀ O DI NON VIOLAZIONE DEI DIRITTI DI TERZI AI SENSI DELLE PRESENTI CONDIZIONI DI VENDITA.

MICROSOFT NON GARANTISCE L’ACCURATEZZA NÉ LA TEMPESTIVITÀ DELLE INFORMAZIONI DISPONIBILI TRAMITE LO STORE O I SERVIZI. L’UTENTE DÀ ATTO CHE I SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONE NON SIANO A TOLLERANZA D’ERRORE E CHE SI VERIFICHINO OCCASIONALMENTE TEMPI DI INATTIVITÀ. MICROSOFT NON GARANTISCE CHE L’ACCESSO ALLO STORE O AI SERVIZI SARÀ ININTERROTTO, PUNTUALE, SICURO O ESENTE DA ERRORI NÉ CHE NON SI VERIFICHERANNO PERDITE DI CONTENUTO.

28. Limitazione di Responsabilità. Nessuna disposizione della presente limitazione di responsabilità escluderà o limiterà le tutele obbligatorie dei consumatori disponibili nel territorio dell’utente o qualsiasi altra responsabilità che non può essere esclusa per legge. Lo stesso principio si applicherà alla responsabilità di Microsoft, dei suoi agenti delegati e/o dei suoi rappresentanti legali in caso di illecito o atto di negligenza che sia causa di decesso o danni alla persona.

a. Microsoft, i suoi agenti delegati e/o i suoi rappresentanti legali non saranno responsabili di danni indiretti, inclusa la perdita finanziaria, ad esempio la perdita di profitto, a meno che Microsoft, i suoi agenti delegati e/o i suoi rappresentanti legali non abbiano quanto meno agito con negligenza o dolo.

b. Microsoft non sarà responsabile dei Materiali Prodotti, del contenuto, del materiale né delle attività dell’utente forniti da altri utenti. Tali contenuti e attività non sono attribuibili a Microsoft né rappresentano l’opinione di Microsoft.

c. Gran parte delle applicazioni, dei servizi e di altro contenuto digitale presente nello Store viene offerto all’utente da persone giuridiche che non sono Microsoft (“Contenuto di Terzi”). Ad eccezione di qualsiasi tutela obbligatoria dei consumatori prevista dalla legge del paese o del territorio dell’utente, Microsoft non è responsabile del Contenuto di Terzi né dei reclami correlati. L’utente può prendere visione del precedente Articolo Garanzie dei Prodotti.

d. Microsoft non è responsabile della mancata o ritardata attuazione delle proprie obbligazioni ai sensi delle presenti Condizioni nella misura in cui tale mancata attuazione o ritardo sia causato da circostanze al di fuori del ragionevole controllo di Microsoft (quali controversie con i lavoratori, cause di forza maggiore, guerra o attività terroristica, danni dolosi, incidenti o conformità a qualsiasi legge o ordine di un’autorità competente applicabile). Microsoft si impegnerà a ridurre gli effetti di tali eventi e ad attuare le obbligazioni che non sono state interessate da tali circostanze.

29. Cessione. Microsoft potrà cedere, trasferire i propri diritti e obbligazioni o disporne in altro modo ai sensi delle presenti Condizioni di Vendita, interamente o in parte, in qualsiasi momento e senza comunicarlo all’utente. L’utente non potrà cedere né trasferire alcun diritto ai sensi delle presenti Condizioni di Vendita.

30. Legge Applicabile e Foro per la Risoluzione delle Controversie. Qualora l’utente risieda (o, nel caso in cui l’utente sia una società, il luogo principale in cui svolge la propria attività sia) in Europa, le leggi dello Stato di Washington, U.S.A. disciplinano tutti i reclami relativi ai Servizi gratuiti e agli acquisti gratuiti nello Store, senza in alcun modo pregiudicare le disposizioni di legge obbligatorie che si applicano nel paese in cui l’utente ha la residenza abituale. Tutti i reclami correlati agli acquisti effettuati nello Store e ai Servizi a pagamento saranno disciplinati dalle leggi del paese in cui l’utente ha la residenza abituale. Relativamente alla giurisdizione, l’utente e Microsoft accettano di scegliere il foro competente del paese in cui l’utente ha la residenza abituale per tutte le controversie derivanti o correlate alle presenti Condizioni di Vendita; in alternativa, l’utente potrà scegliere il tribunale competente in Washington, U.S.A.

31. Comunicazioni.

a. Comunicazioni e procedura per proporre reclami per violazione della proprietà intellettuale. Microsoft rispetta i diritti di proprietà intellettuale di terzi. Qualora l’utente desideri inviare una comunicazione di violazione della proprietà intellettuale, che includa i reclami aventi a oggetto la violazione del copyright, dovrà attenersi alle procedure di Microsoft per l’invio di Comunicazioni di Violazione (https://www.microsoft.com/info/cpyrtInfrg.aspx). TUTTE LE RICHIESTE CHE NON SONO PERTINENTI A TALE PROCEDURA NON RICEVERANNO RISPOSTA. Microsoft utilizza le procedure stabilite ai sensi del Titolo 17, Codice degli Stati Uniti, Articolo 512 per rispondere a comunicazioni relative a violazioni del copyrightIn alcune circostanze Microsoft potrà anche disattivare o chiudere gli account di utenti dei servizi Microsoft che potrebbero essere trasgressori ricorrenti.

b. Comunicazione sul Copyright e i Marchi. Tutti i contenuti dello Store e dei Servizi sono protetti da Copyright ©2016 di Microsoft Corporation e/o dei suoi fornitori e fornitori terzi, One Microsoft Way, Redmond, WA 98052, USA. Tutti i diritti sono riservati. Microsoft o i suoi fornitori e altri fornitori terzi sono i proprietari del nome, del copyright e di altri diritti di proprietà intellettuale relativamente allo Store, ai Servizi e al contenuto. Microsoft, i nomi, i logo e le icone di tutti i prodotti e servizi Microsoft possono essere marchi o marchi registrati di Microsoft negli Stati Uniti, in Canada e/o in altri paesi.

È disponibile un elenco di marchi Microsoft al seguente indirizzo: https://www.microsoft.com/trademarks. I nomi di prodotti e società reali potranno essere marchi dei rispettivi proprietari. Eventuali diritti non espressamente concessi nelle presenti Condizioni di Vendita sono riservati.

32. Avviso di Sicurezza. Al fine di evitare possibili danni, malessere o affaticamento degli occhi, l’utente dovrebbe interrompere periodicamente l’utilizzo di giochi o altre applicazioni, in particolare qualora riscontri spossatezza o dolore durante l’utilizzo. Qualora l’utente provi malessere, dovrà prendersi una pausa. Malessere potrebbe significare senso di nausea, chinetosi, vertigini, disorientamento, mal di testa, spossatezza, affaticamento degli occhi o secchezza oculare. L’utilizzo di applicazioni potrebbe essere fonte di distrazione e di estraniazione dall’ambiente circostante. L’utente dovrà prestare attenzione a pericoli di inciampo, scale, soffitti bassi, oggetti fragili o di valore che potrebbero subire danni. Una percentuale molto ridotta di persone potrà essere soggetta ad attacchi epilettici a seguito dell’esposizione a determinate immagini visive, quali luci lampeggianti o schemi, che potrebbero apparire nelle applicazioni. Nei soggetti che in precedenza non hanno mai sofferto di epilessia potrebbe essere presente una condizione non diagnosticata che può causare tali attacchi. Alcuni dei sintomi che possono essere riscontrati includono vertigini, vista alterata, contrazioni, spasmi o tremori agli arti, disorientamento, confusione, perdita di coscienza o convulsioni. In presenza di uno qualsiasi di questi sintomi, interrompere immediatamente l’utilizzo delle applicazioni e consultare un medico; qualora l’utente abbia in precedenza sofferto di sintomi correlati agli attacchi epilettici dovrà rivolgersi a un medico prima di utilizzare le applicazioni. I genitori dovrebbero monitorare l’utilizzo delle applicazioni da parte dei propri figli, al fine di verificare l’eventuale insorgere di tali sintomi.